India

È possibile dire e scrivere qualcosa dell’India che non sia ancora stato detto e scritto? Probabilmente no, perché quello che è il paese più complesso dell’intero continente asiatico è da sempre oggetto di studio e viaggio da ricercatori, appassionati e backpacker da tutto il mondo.

Ma questa complessità gioca a favore di chi ancora abbia voglia di andare alla ricerca del suo spirito più puro: così tanto grande, variegata, divisa e coesa allo stesso tempo, l’India non può essere compresa con uno, due, tre viaggi. Perché forse per capirla fino in fondo non basta una vita intera.

Per questo ogni volta che ne abbiamo l’occasione ci rifugiamo tra Delhi, Mumbai, Calcutta e le sue zone rurali per diversi mesi. Perché dell’India ci siamo innamorati al primo sguardo, ma ogni volta che vi torniamo scopriamo qualcosa di ancora più affascinanti

Auroville: una città spirituale a Pondicherry in India

Auroville India Matrimandir Pondicherry

sri aurobindo * la madre * new age * autosufficienza

Durante il nostro viaggio in Tamil Nadu, nel sud dell’India, siamo stati anche ad Auroville (vicino alla città di Pondicherry), il celebre eco-villaggio creato nel 1968 da una comunità hippie sotto la supervisione e guida di Mirra Alfassa (La Madre), collaboratrice spirituale del filosofo indiano Sri Aurobindo.

Share:

Ritratti dal Tamil Nadu – Viaggio India del sud

India Tamil Nadu Portraits

volti * sadhu * tiruvannamalai * auroville * chennai * mamallapuram

Quando nel 2012 siamo tornati in viaggio in India, dopo avervi passato più di un mese diverso tempo prima volevamo divertirci, parlare con tante persone, mangiare di tutto e scattare qualche foto per un paio di progetti. Tra questi c’era anche l’idea di realizzare una serie di ritratti di uomini e donne di qualsiasi estrazione sociale e religiosa. La nostra location? Il Tamil Nadu, India centro-meridionale.

Share: