maharashtra * mughal emperor * aurangzeb

Nello stato del Maharashtra c’è una città, Aurangabad, aliena al turismo di massa, che nasconde una gigantesco mausoleo dichiaratamente progettato per essere una copia del più celebre Taj Mahal di Agra. Parliamo del Bibi Ka Maqbara (in inglese The Tomb of the Lady), voluto da Aurangzeb, sesto imperatore Moghul, come tomba per la moglie. È comunemente chiamato il Taj del Deccan o il Taj dei Poveri.Attenzione a non soprannominarlo Baby Taj Mahal o il Piccolo Taj Mahal: con questo nome è chiamato un altro mausoleo, il Tomb of I’timād-ud-Daulah, che si trova sempre ad Agra e che è considerato una sorta di prova generale per la successiva costruzione del Taj.

Prima di partire per l’India non dimenticate l’ASSICURAZIONE SANITARIA: scoprite perché noi utilizziamo World Nomads e fatevi fare un PREVENTIVO: è immediato e gratuito.

NON PARTITE SENZA LA GUIDA LONELY PLANET DELL’INDIA

SHANTARAM (Le tavole d’oro): probabilmente il libro più bello di sempre ambientato in India. L’autobiografia (romanzatissima) di un fuggitivo australiano che si rifugia a Mumbai, tra malavita, prostituzione e impegno sociale.

Dopo aver scattato alcun foto al Bibi Ka Maqbara di Aurangabad abbiamo fatto un piccolo gioco: le abbiamo pubblicate sui nostri social network chiedendo chi riconoscesse il posto dove eravamo. Quasi tutti hanno risposto “troppo facile, al Taj Mahal“. Molti hanno addirittura fatto ironia su quanto fosse scontata la risposta. Ma si sbagliavano. Perché la grande tomba che si trova a pochi passi dal centro di Aurangabad ad una primissima occhiata può davvero ingannare: la somiglianza con il Taj Mahal soprattutto ad una primissima occhiata è davvero impressionante.

Che cos’è il Bibi Ka Maqbara. Perché è così simile al Taj Mahal?

La paternità dell’opera è quasi egualmente condivisa tra padre e figlio: l’imperatore Aurangzeb ha dato ordine di costruire il Bibi Ka Maqbara come luogo di riposo eterno per la moglie Dilras Ban Begum, mentre il figlio (Principe Azam Shah), una volta morto il padre, ne ha continuato la costruzione, ultimandola. È stato costruito tra il 1660 e il 1661 con il preciso intento di eguagliare e superare la bellezza del Taj Mahal, sorto ad Agra tra il 1632 e il 1653. Il Taj Mahal era stato eretto infatti dal padre di Aurangzeb (nonno del Principe Azam Shah) come tomba per la moglie Mumtaz Mahal. Sembra quindi che la somiglianza tra i due edifici derivi da una sorta di faida famigliare, che ha portato gli imperatori Moghul a misurarsi a suon di meraviglie architettoniche.

Come il suo parente più celebre anche il Bibi Ka Maqbara è costruito su una piattaforma dominata da quattro minareti agli angoli. Proprio al centro del mausoleo, solcato dalla classica cupola tipica dell’architettura musulmana, giace la tomba di Dilran Ban Begum, coperta di rupie indiane che i visitatori lasciano come segno di devozione e rispetto. Il tutto è circondato da un giardino immenso, ottimamente curato e pulito. Gli indiani passano tante ore all’interno del complesso rilassandosi all’ombra degli alberi del giardino, in ammirazione di una meraviglia architettonica che, seppure alla fin fine non possa competere con l’originale, è comunque impressionante.

Bibi-Ka-Mawbara-Aurangabad-Replica-Taj-Mahal-India

La tomba, ricoperta di rupie

Perché il Bibi Ka Maqbara è inferiore al Taj Mahal?

Quali sono i motivi per i quali il Taj Mahal di Agra è diventato una delle sette meraviglie del mondo mentre invece il Bibi Ka Maqbara è sconosciuto ai più?
Per prima cosa la replica è realizzata per la maggior parte con stucco invece che con prezioso marmo. Questo perché Aurangzeb ha imposto precisi limiti di budget nella costruzione del mausoleo, contrariamente ai costumi dell’epoca che vedevano spesso dilapidare vere e proprie fortune per questo tipo di monumenti. In seconda battuta, nei trent’anni che separano l’inizio della costruzione delle due strutture, l’architettura Moghul è cambiata molto e gli esperti sostengono che si sia impoverita. In ultimo, il Bibi Ka Maqbara negli anni non ha goduto dei finanziamenti del Taj Mahal e quindi le opere di ristrutturazione sono state meno accurate.

Come arrivare al Bibi Ka Maqbara, India

Il Bibi Ka Maqbara sorge vicino al centro di Aurangabad una grande città (un milione di abitanti) nello stato del Mahrashstra, nell’India centrale. La regione non è solitamente negli itinerari classici del turismo occidentale in India, che gli preferisce il Rajasthan, il trekking in Ladakh o le spiagge del Kerala. Peccato, perché la zona custodisce alcuni dei monumenti più preziosi dell’intero subcontinente indiano ed evocative città sacre. Aurangabad può essere visitata durante un tour che preveda la visita degli stati del Maharashtra e del Madhya Pradesh, volando dall’Italia sugli aeroporti di Mumbai (7-8 ore di autobus da Aurangabad) o di Pune (a 5-6 ore di autobus). Le grandi città a nord di Aurangabad sono invece Indore, nel Madhya Pradesh (10 ore di autobus) e Ahmedabad, nel Gujarat, che ne dista circa 15.



Una volta arrivati in città non vi resterà altro che prendere un tuk-tuk che solitamente dal centro per meno di 150 rupie (2 euro) vi porterà al Bibi Ka Maqbara.

Se siete ad Aurangabad non vi limitate a vedere solo il Bibi Ka Maqbara e a scappare verso nuove avventure: prendetevi almeno un altro giorno per fare una gita nelle vicine e stupefacenti Ellora Caves. In questo sito trovate un approfondimento su cosa vedere ad Aurangabad e dintorni, in inglese.

Bibi-Ka-Mawbara-Aurangabad-Replica-Taj-Mahal-India

Biba Ka Maqbara visto da vicino

Dove dormire ad Aurangabad, India

Hotel Family Inn

La nostra scelta per dormire a basso budget ad Aurangabad (9 euro a notte per una camera doppia). Le stanze sono mediamente pulite (avrete probabilmente bisogno di un sacco lenzuolo), sicure e con servizi privati. Il quartiere è centralissimo e vivace. I proprietari sono un po’ troppo zelanti per i nostri gusti, ma c’è a chi piace farsi organizzare escursioni. In ogni caso in città difficilmente troverete qualcosa di meglio a questo prezzo. PRENOTA ORA!

Hotel Aurangabad Regency

Salendo leggermente di prezzo, e arrivando a 16-17 euro a notte per una stanza doppia, in India si dorme in un albergo decisamente confortevole. Nessun lusso, ma tutto in ordine, pulito e preciso, con aria condizionata e in ottima posizione. PRENOTA ORA!

7 Apple Hotel

Se avete un budget di 40 euro a notte questo è il nostro consiglio: grande hotel leggermente defilato dal centro, con personale abituato ad accogliere clientela business ed internazionale, aria condizionata in tutte le stanze, wifi perfettamente funzionante e tranquillità assicurata. PRENOTA ORA!

Bibi-Ka-Mawbara-Aurangabad-Replica-Taj-Mahal-India

Elisa in posa insieme a turisti indiani




Share: