Thailandia: paese relativamente sicuro ma mai arrivarci senza assicurazione

La Thailandia è un paese speciale, perfetto per essere girato in lungo e in largo dalle spiagge più famose delle sue isole fino agli sperduti villaggetti di montagna del nord. Ma per farlo in tutta sicurezza è meglio partire con la coscienza tranquilla, sapendo di aver stipulato una buona assicurazione sanitaria. Perché è fondamentale fare un’assicurazione di viaggio in un posto sicuro come la Thailandia?Parliamo di quei luoghi in cui ci si sente tranquilli e coccolati: dai paesaggi da sogno, dalle attenzioni e dai sorrisi dei locali, tutto sembra tanto perfetto da dimenticarsi a volte che è pur sempre un paese del Sud-est Asiatico e bisogna prestare un po’ più di attenzione a tanti particolari importanti. Perché, per quanto le condizioni igieniche siano molto meglio della maggior parte degli stati limitrofi e il livello di criminalità nei confronti dei turisti sia davvero basso, non bisogna abbassare la guardia essendo in un paese molto diverso da quello in cui siamo cresciuti.




Abbiamo passato molti mesi in Thailandia, avendo così avuto modo di vivere la vita delle zone più turistiche, quella delle grandi città e anche dei villaggi rurali più sperduti. Abbiamo anche avuto problemi di salute mentre eravamo in Thailandia e abbiamo assaporato le gioie e i dolori degli ospedali locali. Performanti e sfavillanti quelli privati che si trovano nelle mete turistiche o nelle grandi città e terribilmente scalcagnati e affollati quelli delle zone rurali. Se avete deciso di viaggiare verso la Thailandia vi consigliamo di pensare di stipulare una buona assicurazione sanitaria, ma non vogliamo certo spaventarvi: la riteniamo un paese sicuro dove viaggiare ma gli inconvenienti possono essere davvero tanti ed è importante farsi trovare preparati (ecco le vaccinazioni, farmaci e prevenzione per un viaggio in Thailandia).

Quando si sceglie di stipulare un’assicurazione si devono tenere in considerazione tante cose: quale scegliere, cosa deve comprendere, quali saranno i massimali adatti a voi? Avete intenzione di praticare sport estremi? Fare immersioni? Scalare montagne? Assaggiare ogni tipo di cibo esotico? Guidare motorini in strade affollate? Fare trekking nella giungla?

Se la risposta anche a uno solo di questi interrogativi è sì, allora vi servirà una buona copertura sanitaria, per essere tranquilli e non lasciare nulla al caso durante le vostre esplorazioni. In questo articolo vi guideremo alla ricerca dell’assicurazione sanitaria perfetta per affrontare il vostro viaggio in Thailandia in completa sicurezza.

Potrebbe interessarti anche:
Viaggio in Thailandia, itinerario classico per due settimane

Scegliere la migliore assicurazione medico-sanitaria per un viaggio in Thailandia con sconti riservati

Come possiamo scegliere la migliore assicurazione sanitaria per il nostro viaggio in Thailandia? Le variabili sono tante, dipendono molto dal prezzo e dai massimali, ma anche dalla copertura offerta dalle varie proposte in termini di attività. Per un viaggio in queste zone del mondo, tanto lontano dall’Italia e spesso anche dagli ospedali internazionali (non presenti in alcune zone del paese) consigliamo la scelta di massimali alti e di opzioni che prevedano il rimborso del rimpatrio in caso di necessità. Accertatevi poi che l’assicurazione del caso abbia un numero internazionale da contattare h24 e 7 giorni su 7.
Potreste valutare di inserire anche opzioni aggiuntive come la copertura per l’annullamento del viaggio, l’estensione per gli sport estremi (vedrete che non si parla solo di sport davvero “estremi” ma anche di immersioni o trekking leggeri). Se invece viaggiate con beni preziosi potrete valutare per esempio l’assicurazione per furto o smarrimento di accessori tecnologici e oggetti di valore. Se frequentate le mete più turistiche possiamo consigliarvi di assicurare i vostri beni, ma in generale sappiate che la Thailandia è un paese molto sicuro da questo punto di vista e che il furto viene ritenuta un’azione imperdonabile che viene punita molto severamente (molto più che in Italia).
Viaggiare in motorino in Thailandia (soprattutto nelle grandi città) è sicuramente una delle attività più pericolose nella quale potrete trovarvi. Ricordate di controllare se siete tutelati dall’assicurazione che avete scelto anche quando siete guida del veicolo e soprattutto sappiate che per essere davvero tranquilli dovrete essere provvisti di patente internazionale.




In questa selezione di assicurazioni sanitarie troverete anche alcuni CODICI SCONTO riservati ai lettori di 2backpack.
Vi consigliamo di iniziare la ricerca facendo simulazioni di preventivo online con tutte queste compagnie, calcolate che i prezzi delle assicurazioni cambiano spesso a seconda del periodo, della vostra meta e dei vostri dati anagrafici, quindi cercate di inserire dati il più possibile veritieri prima di scegliere.


World Nomads

World Nomads è una tra le assicurazioni più valide e complete che potrete reperire in circolazione. Nel vostro pacchetto potrete inserire insieme alla copertura medico-sanitaria anche l’assicurazione del vostro bagaglio, quella per l’annullamento del volo (se viaggiate in coppia vale anche per problemi del compagno di viaggio in alcuni casi) e quella per gli sport estremi. Non sarà la più economica tra le assicurazioni sanitarie ma è davvero quella più flessibile. Uno dei vantaggi davvero impareggiabili di World Nomads è che potrete sottoscrivere l’assicurazione anche se siete fuori dall’Italia oppure potrete decidere di estendere la durata della vostra copertura durante il vostro viaggio se decidete all’ultimo di cambiare i vostri piani.


Columbus Direct Italia

Columbus Insurance Services è un’assicurazione storica specializzata in tutela in viaggio, della quale avrete sicuramente sentito parlare. Le polizze sono davvero rapide e veloci da stipulare, il tutto on line senza crucci e senza intoppi. Columbus è operativa in 50 paesi nel mondo e offre una gamma di pacchetti assicurativi dalle infinite sfumature, fino a quelle altamente personalizzabili.
Cercate tra le sue tante valide combinazioni assicurative quella perfetta per voi.

CODICE SCONTO 10%: BRDTS9 (da inserire in fase di preventivo)


Coverwise LTD

Coverwise è la compagnia assicurativa garantita dal gruppo AXA, che è uno tra i gruppi assicurativi più potenti al mondo. Le offerte che propongono sono complementari a quelle di AXA e offrono pacchetti specifici riguardanti la copertura assicurativa in viaggio, validi e interessanti. Coverwise LTD è stata anche l’assicurazione premiata ne 2017 dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza come Top Polizza Viaggio per Famiglie.


Frontier Italia

Anche Frontier è famosa per la velocità con la quale è possibile stipulare una polizza, il tutto online e senza perdite di tempo. Ci sono opzioni molto valide con pagamento diretto della compagnia assicurativa in caso di ricovero o spese sanitarie importanti e soprattutto assistenza 24 ore su 24 in lingua italiana. Tutte le polizze hanno opzioni differenti in base al paese in cui si viaggia per essere sicuri di scegliere la copertura più adeguata al viaggio.


Perché bisogna fare un’assicurazione sanitaria di viaggio prima di partire per la Thailandia?

Quelle che elencheremo qui sono solo alcune delle motivazioni per le quali, anche in un paese asiatico relativamente sicuro come la Thailandia, è necessario a nostro parere stipulare una copertura assicurativa . Di base pensiamo che per il solo fatto di essere tanto lontani dall’Italia e di vivere la propria vacanza a contatto con la natura sia importante garantirsi una certa sicurezza.

  • Pericoli derivanti da intossicazioni e patologie veicolate da cibo e acqua: la Thailandia è un paese dove c’è particolare attenzione alle norme igieniche, ma gli standard (al di fuori delle grandi strutture turistiche) non sono certo paragonabili a quelli italiani. Non per questo dovrete precludervi il gustosissimo cibo di strada thailandese e rinchiudervi in un hotel internazionale, solo prestate attenzione a quello che mangiate e stipulate una buona assicurazione per evitare di essere colti impreparati dalla vendetta di Montezuma. 
  • Pericoli derivanti da malattie veicolate da insetti: il grande cruccio del viaggiatore in Asia sono sempre le zanzare, in questo caso portatrici di malaria e dengue. La Thailandia ha zone sicure come Bangkok, Chiang Mai e le principali mete turistiche marittime dove oramai le epidemie di queste malattie sono solo un ricordo, ma se come noi deciderete di viaggiare nelle zone rurali dovrete proteggervi dalle zanzare giorno e notte. Se dovesse capitare di ammalarsi l’assicurazione sanitaria risulterebbe davvero indispensabile. Altro grave pericolo sono le zecche che infestano i parchi naturali, prestate molta attenzione a non entrare in contatto con questi insetti perché sono portatori di numerose infezioni.
  • Pericoli derivanti da incidenti stradali: la guida dei thailandesi in città è abbastanza spericolata e può essere fonte di problemi anche a causa di uno scarso rispetto delle regole della strada. Se pensate di mettervi alla guida di automobili o motorini, cosa quasi indispensabile per godersi il paese, ricordate di scegliere una polizza personalizzata e provvedete ad procurarvi una patente internazionale valida in Thailandia.
  • Pericoli derivanti da attacchi di animali: in Thailandia l’animale che senza dubbio risulta essere più pericoloso è il cane randagio. Ce ne sono davvero tanti e spesso si radunano anche nelle zone turistiche, fate molta attenzione a non avvicinarli, soprattutto quando sono in branco. Quello del turista che si reca in ospedale per un morso di cane randagio in Thailandia è oramai un clichè, non fatevi cogliere impreparati.
  • Pericolo di furti e borseggi: Vi consigliamo questo tipo di assicurazione solo se viaggiate con apparecchi tecnologici come macchine fotografiche e computer davvero molto costosi. Abbiamo trovato la Thailandia davvero sicura da questo punto di vista, ma le mete più apprezzate dal turismo di massa sono probabilmente anche quelle più gettonate per i piccoli furti.
Share: