Thailandia

In poche decine di anni la Thailandia è passata da essere un paradiso tropicale a una meta del turismo di massa, spesso anche di quello più… becero.
C’è qualcosa ancora di autentico nel paese? Si possono trovare spiagge incontaminate, vivaci mercati notturni non infestati da turisti e templi da ammirare senza fare la coda?
Dopo tanti, tanti mesi passati in Thailandia possiamo dirvi con certezza che la risposta è sì.

Basta cercare.

Come organizzare il vostro primo viaggio in Thailandia

Come Organizzare Primo Viaggio Thailandia

le domande più frequenti di chi vuole andare in Thailandia per la prima volta

Grazie alla facilità con cui si viaggia, la Thailandia spesso costituisce il primo approdo in Asia dei viaggiatori: le sue spiagge da sogno e la promessa di avvicinarsi alla cultura orientale spingono ogni anno milioni di turisti a volare verso Bangkok, spesso con diverse perplessità e molte incertezze, magari alimentate da tutti quei pregiudizi che viaggiando verso un paese tanto diverso spesso si fatica a scrollarsi di dosso. Rispondiamo quindi alle domande più frequenti che ci avete fatto su come organizzare un viaggio in Thailandia.

Share:

Thailandia: visita di un giorno ad Ayutthaya da Bangkok

Visita Un Giorno Ayutthaya Bangkok Thailandia

templi * rovine * antica capitale * isola circondata da 3 fiumi

Ayutthaya è tra le mete più visitate durante un viaggio in Thailandia. Il motivo di tanto interesse verso quella che è stata per lungo tempo la capitale del paese (il regno Ayutthaya va dal 1350 al 1767) è da ricercarsi nel fascino antico delle rovine (ottimamente restaurate) dei suoi templi. Ma non solo: trovandosi 80 chilometri a nord di Bangkok viene spesso considerata la città ideale per una gita di un giorno dalla capitale.

Share:

Guida ad Ayutthaya, Thailandia: cosa vedere e cosa fare

Guida Ayutthaya Thailandia Cosa Vedere Fare

meravigliosi templi costruiti nel 14esimo secolo

Se Ayutthaya è una delle mete più visitate in tutta la Thailandia un motivo c’è: essendo stata tra il 1350 a il 1767 la capitale dell’omonimo regno, nonché una delle province più popolate e ricche del paese, la città pullulava di templi architettonicamente favolosi, alcuni di questi costruiti come dimore della famiglia reale che risiedeva proprio qui. Oggi le rovine (alcune ben restaurate) di questi templi sono l’attrattiva principale di questa gemma archeologica thailandese.

Share:

Itinerario in Isaan, alla scoperta della Thailandia rurale e meno turistica

Itinerario Isaan Thailandia Rurale Meno Turistica

campi di riso * mekong * confine col laos * tradizioni

Lontano anni luce dagli itinerari turistici e dalle località più conosciute, l’Isaan, la regione nord-est della Thailandia, è l’area più rurale del paese: da quelle parti l’agricoltura è ancora alla base dell’economia e i ritmi sono dettati dai cicli delle coltivazioni. Se siete alla ricerca di una zona remota, in cui incontrare altri viaggiatori è raro, l’Isaan è ciò che fa per voi: sarà un viaggio all’insegna piccoli villaggi, scenografici campi di riso, grandi mercati e tradizioni radicate nel tempo.

Share:

Cosa vedere a Roi Et, affascinante cittadina dell’Isaan, Thailandia

la città del grande buddha dorato

La curata e tranquilla Roi Et è una caratteristica cittadina dell’Isaan, la regione rurale nel nord-estst della Thailandia. Se la vostra intenzione è esplorare la regione, questa è una meta perfetta, poco trafficata, riccamente decorata da bellissimi templi, eleganti giardini e vivaci mercati: tutto quello che vi serve a Roi et si trova nel raggio di pochissimi chilometri. Questa potrebbe essere anche la tappa ideale per spezzare un viaggio in direzione del Mekong, al confine tra Thailandia e Laos.

Share:

Cosa vedere a That Phanom, (Isaan, Thailandia), sulle rive del Mekong

Cosa Vedere That Phanom Isaan Thailandia Mekong

zone rurali * isaan * wat phra that phanom * laos

Se durante un viaggio in Thailandia volete vedere bellissime campagne verdi e fascinosi villaggi rurali dovete assolutamente visitare la regione dell‘Isaan a nord-est dello stato. Se siete da queste parti e volete respirare la placida atmosfera di una delle tante cittadine che, lungo le rive del fiume Mekong, vivono tra pesca e agricoltura a poche centinaia di metri dal Laos vi consigliamo di fermarvi a That Phanom, che ospita uno dei templi più importanti della regione.

Share:

Chiang Mai: trekking verso Wat Pha Lat e Wat That Phra Doi Suthep

Chiang Mai Trekking Wat Pha Lat Wat Doi Suthep

camminate in montagna * monk’s trail * thailandia

Il Wat That Phra Doi Suthep è il tempio più famoso dei dintorni di Chiang Mai, mentre il Wat Pha Lat, completamente avvolto dalla foresta, è poco visitato nonostante il suo innegabile fascino. Entrambi si trovano sulla strada che porta in cima al Doi Suthep, una delle montagne che dominano la città thailandese. Per arrivarvi c’è una strada molto più interessante di quella che percorrereste con taxi condivisi e motorini: è il percorso di trekking chiamato Monk’s Trail.

Share:

I migliori bar e locali di Bangkok: tra cocktail, ricercatezza e rooftop

Migliori Bar Locali Bangkok Cocktail Rooftop

design incredibile * distillerie * jazz club * roof top bar

Bangkok è una tappa obbligata per quasi tutti viaggiatori amanti della Thailandia e non ci stancheremo mai di ripetere quanto ci piaccia questa città. Il motivo? Perché oltre a splendidi templi e grandi mercati offre una delle più vivaci nightlife tutto il sud-est asiatico. In questo articolo vi parliamo dei migliori bar di Bangkok, quelli dalle location più incredibili, che più amiamo come stile e arredamento o che sono diventati un must see durante una visita alla vivace capitale thailandese.

Share: