Corea del Sud

Perché la Corea del Sud non sia mai entrata negli itinerari di turismo più classici, per noi sarà sempre un mistero. Il paese, tragicamente diviso sul 38° parallelo dalla temibile e misteriosa dalla Repubblica Popolare Democratica di Corea (volgarmente, la Corea del Nord), è da sempre erroneamente considerato il fratello minore del Giappone.

Niente di più sbagliato.

La Corea del Sud ha una personalità unica, spiccata e affascinante, una natura rigogliosa e prorompente, ottimo cibo (e davvero molto strano!), una popolazione super amichevole, città modernissime e zone rurali ancora immacolate.

E, ciliegina sulla torta, non è costosa come dicono.

Boryeong Mud Festival, giocare e rotolarsi nel fango in Corea del Sud

Boryeong Mud Festival Rotolarsi Fango Corea Sud

il festival del fango a poche ore da Seoul

Ogni estate in Corea del Sud la piccola cittadina di mare Daecheon si anima attirando migliaia di turisti nazionali e internazionali grazie al suo festival del fango: il Boryeong Mud Festival. Nato a fine anni 90 per promuovere i cosmetici prodotti coi fanghi della zona, negli anni è esploso in popolarità tanto da esser diventato una delle esperienze a cui non rinunciare se si fa un viaggio nel paese a metà Luglio.

Share:

Cosa fare e vedere a Seoul, Corea del Sud, in tre giorni

Cosa Fare Vedere Seoul Corea Sud Tre Giorni

Inutile dire che Seoul, Corea del Sud, è una metropoli che necessiterebbe mesi per essere vista e goduta appieno. Ma quanti hanno tutto questo tempo da dedicarle oggi che viaggi di due settimane sono spesso un miraggio a causa di lavori sempre più invasivi? Per questo abbiamo fatto una selezione delle migliori cose da vedere e fare a Seoul in tre giorni, creando un percorso che ottimizzi i tempi e in 72 ore vi consenta di farvi un’idea il più completa possibile della città.

Share:

Cosa fare e vedere a Jeongdongjin, Corea del Sud

Cosa fare e vedere a Jeongdongjin Corea del Sud

percorsi fuori dal comune * cittadina di mare * nave da crociera

Durante il nostro viaggio in Corea del Sud abbiamo fatto alcune tappe decisamente fuori dalle rotte turistiche classiche. I due giorni trascorsi nella minuscola cittadina di mare di Jeongdongjin ci hanno consentito, non solo di vedere lo scorrere della vita quotidiana nel paese, ma anche di apprezzare il concetto coreano di vacanza.

Share:

Una notte al tempio: templestay a Haeinsa Temple, Corea del sud

Notte Tempio Templestay Haeinsa Temple

buddhismo * preghiera * dispersi nelle montagne *

Durante ogni viaggio alterniamo alcune attività fuori dai percorsi turistici a grandi classici a cui è difficile rinunciare. In Corea del sud, per esempio, dovete assolutamente passare una notte al tempio. Dopo una lunga indecisione (la lista tra cui scegliere è davvero lunga), abbiamo optato per il Tempio di Haeinsa.

Share:

Viaggio in Corea del Sud: trekking al Seoraksan National Park

Seoraksan National Park South Korea

  corea del sud * trekking * panorama * montagna

Dopo qualche giorno di viaggio in Corea del Sud realizzerete che il vero sport nazionale non è il baseball ma il trekking. Ai coreani basta una collinetta per indossare abbigliamento tecnico da capo a piedi e organizzare una bella gita fuori porta. Immaginatevi quello che può succedere al Seoraksan National Park, a due ore da Seoul, con montagne che toccano i 1700 metri.

Share:

JSA: viaggio al confine con la Corea del Nord

JSA Dmz

zona demilitarizzata * confini pericolosi * guerra di Corea

Michelangelo ha iniziato ad interessarsi alla DMZ (demilitarized zone) quando studiava per un esame di storia contemporanea all’università. E ne rimase affascinato. Poi, quando ha visto il film di Park Chan-wook J.S.A. – Joint Security Area (QUI la recensione), andarci è diventata una specie di fissa.

Share: