percorsi fuori dal comune * cittadina di mare * nave da crociera

Durante il nostro viaggio in Corea del Sud abbiamo fatto alcune tappe decisamente fuori dalle rotte turistiche classiche. I due giorni trascorsi nella minuscola cittadina di mare di Jeongdongjin ci hanno consentito, non solo di vedere lo scorrere della vita quotidiana nel paese, ma anche di apprezzare il concetto coreano di vacanza.

Jeongdongjin oramai al termine della stagione vacanziera: è settembre, il caldo afoso dell’estate sta lasciando il posto alle nuvole, che presto si trasformeranno in freddo e pioggia. La cittadina non è quindi affatto affollata. Jeongdongjin è divisa in due parti: la prima, quella leggermente più all’interno, è residenziale: troverete abitazioni, un paio di supermercati, l’ufficio postale e altri servizi. Scendendo invece nella stradina che porta verso il mare le case iniziano a diradarsi e sulll’unica via attraverso il paesino si affastellano ristoranti (soprattutto di pesce e bbq, un po’ cari) e alberghi, uno dopo l’altro senza soluzione di continuità.


Semplicemente una cittadina marittima, penserete voi. Qualcuno può vederla così, ma altri, come noi, vedranno un modo diverso di fare vacanze, in cui stare a tavola (e qui il motivo di tanti ristoranti) e condividere il cibo chiacchierando è di importanza fondamentale, in cui le passeggiate sulla spiaggia prendono il posto di sdrai e ombrelloni. L’atmosfera rilassata, la location, il celebre Sun Cruise Resort Hotel (leggete sotto l’approfondimento), fanno di Jeongdongjin una delle mete preferite per una fuga romantica delle coppiette coreane: aggiungeteci il fatto che sulla sua spiaggia sono state ambientate alcune scene della celebre soap opera Moraeshigae (The Hourglass) e capirete il motivo di tanta popolarità.

Viaggio Corea Sud Jeongdongjin

Jeongdongjin – Ponte romantico

Cosa fare e vedere a Jeongdongjin

  1. L’hotel a forma di nave da crociera: Sun Cruise Resort Hotel
    Non appena arrivati nella zona marittima di Jeongdongjin alzate la testa e guardate verso l’alto: non crederete ai vostri occhi quando vedrete sulla collina davanti a voi una gigantesca nave da crociera. Proprio così, una nave da crociera sulla collinetta che domina il lungomare di Jeongdongjin. Come è possibile è presto detto: si tratta del Sun Cruise Resort Hotel, una sistemazione di lusso che coi suoi oltre 165 metri di lunghezza e 45 di altezza (per oltre 200 camere) riproduce la sensazione di trovarsi in una crociera. Ci sono perfino i rumori delle onde e dei gabbiani per rendere il tutto ancora più veritiero. Senza prenotare una camera non potrete entrarci, purtroppo, ma potrete comunque godere dello spettacolo dal basso. Non solo, ai piedi della nave c’è un parco a tema (in realtà poco interessante) che potete visitare senza pernottare nell’hotel.
  2. Jeongdongjin Time Museum: vedere autobus pieni di coreani in viaggi organizzati fermarsi nella cittadina appositamente per visitare questo museo ospitato da un paio di vagoni di un treno adagiato a pochi metri dal mare, ci ha solleticato la curiosità. Abbiamo allora pagato il biglietto (5 euro) e ci siamo mischiati tra la folla: purtroppo non abbiamo apprezzato i 250 orologi, strani, bizzarri, provenienti da tutto il mondo, o meglio, non ne abbiamo capito il senso. Il museo del tempo è semplicemente una collezione senza un vero e proprio filo conduttore. Va bene, il costo dell’ingresso è davvero contenuto, ma non crediamo ne valga comunque la pena.
  3. Vedere l’alba del nuovo anno a Jeongdongjin: grazie alla sua atmosfera romantica e al sole che sorge dall’oceano, la piccola cittadina di mare è diventata uno dei punti di riferimento per aspettare il nuovo anno. L’area della spiaggia, coi pini a circondarla, ha perfino assunto il nome di Jeongdongjin Sunrise Park: durante l’ultima notte dell’anno si svolge il Sunrise Festival e la cerimonia del turning of the hourglass. L’unico problema è che la meta è diventata talmente popolare da essere decisamente sovraffollata nei giorni immediatamente prima e dopo il capodanno. Male per chi desidera qualcosa di riservato ed esclusivo, una manna dal cielo invece per chi vuole godersi le festività così come fanno i coreani.

Come arrivare a Jeongdongjin

Non troverete molte informazioni in inglese su come arrivare nella cittadina di mare. Se non avete a disposizione una macchina potete scegliere se arrivarci in treno o in autobus.Il treno potrebbe essere il modo più comodo, specie se viaggiate da Seoul: c’è infatti una linea diretta (senza cambi) dalla Cheongnyangni Station di Seoul fino alla Jeongdongjin Railway Station. Salite sul treno nella capitale coreana e godetevi il viaggio che in 5 ore vi porterà nel paesino sulla costa. La soluzione dell’autobus è più scomoda ma più funzionale se non siete a Seoul, perché vi basterà prendere un mezzo qualsiasi che arrivi alla stazione degli autobus della vicina Gangneung e da lì prendere un autobus per Jeongdongjin: in questo caso arriverete nella città alta, ovvero nella zona residenziale.
Non partite per la Corea del Sud senza prima aver acquistato le guide di viaggio Lonely Planet e qualche libro di approfondimento sul cosiddetto miracolo economico coreano.





Share: