Cosa fare gratis a Hong Kong e risparmiare: migliori attrazioni a costo zero

Cosa Fare Gratis Hong Kong Risparmiare Costo Zero

la città è un museo a cielo aperto: basta camminare

Per molti versi Hong Kong non è economica e i costi tra aereo e albergo potrebbero farvela sembrare una meta proibitiva. Ma la verità è che, una volta sistemati questi due aspetti del viaggio, la città non è poi così cara anche perché è piena di attività gratuite, posti da vedere o cose da fare ad accesso libero. Abbiamo selezionato per voi le migliori esperienze gratuite da fare ad Hong Kong per godervi al meglio la città a costi ridicoli. Sembra proprio che Hong Kong sia fatta per passeggiare: tra le sue vie particolari piene di insegne retrò e di palazzi estrosi dai colori eccentrici o sul suo smisurato lungomare ammirando lo skyline da sogno. Già questo è un incentivo per i visitatori a non spendere inutilmente nelle attività a pagamento ma a sfruttare le bellezze intrinseche alla città. Oltre a questo bisogna dire che il fervore culturale di questo paese è percepibile anche dalla varietà di musei, installazioni artistiche, show, avanguardie architettoniche che sono fruibili gratuitamente per tutti, cittadini e visitatori.

Se siete in vena di risparmio ma volete che il vostro viaggio sia ricco di emozioni allora Hong Kong è la città giusta per voi.

Ecco una selezione di esperienze praticamente gratuite per vedere il meglio di Hong Kong a zero spese!

E, ancora più importante, questo è il link per prenotare un tour guidato gratuito a tutte le bellezze della città!

Di cosa parliamo in questo articolo:

Passeggiata Avenue of Stars e spettacolo di luci

Non potevamo non citare queste due attrazioni classiche di Hong Kong che saranno anche su ogni guida ma non per questo perdono il loro fascino. La celeberrima Avenue of Stars è una splendida passeggiata sul lungo mare ispirata alla Hollywood Walk of Fame, ma che raccoglie i palmi delle più famose stelle del cinema di Hong Kong, è in una location dalla vista bellissima e non deve mai mancare tra i must see di un viaggio.
Da questo punto della passeggiata pedonale potrete anche assistere da una passerella privilegiata allo show gratuito più famoso in città, lo spettacolo notturno di luci A Symphony of Lights che illumina a ritmo di musica lo skyline più famoso di Hong Kong ogni sera alle 20.

Se volete godervi davvero lo spettacolo di luci prenotate una crociera nella Victoria Bay!

Mercati di Sham Shui Po

Sham Shui Po è una delle nostre zone preferite in città, è popolare e autentica, sempre brulicante di vita. Un giro in questo quartiere eccentrico non deve assolutamente mancare in un viaggio a Hong Kong, arrivare qui è facilissimo (c’è la metropolitana) e vi farà capire com’era la città tanti anni fa quando ancora i caffè eleganti erano pochi e molta gente passava le sue giornate nelle strade del quartiere.

LE CURE OSPEDALIERE A HONG KONG SONO CARISSIME
NON DIMENTICATE L’ASSICURAZIONE PRIMA DI PARTIRE

La zona forse più caratteristica dove passeggiare è quella del famoso Market di Apliu Street pieno di bancarelle di elettronica, prodotti di seconda mano e cianfrusaglie. Qui si respira un’aria di clandestinità e sotterfugi che ricorda tanto i film polizieschi di Hong Kong e ci si aspetta che un inseguimento tra le bancarelle sia quasi inevitabile. In verità è un posto estremamente sicuro e piacevole, accogliente con i turisti (visto che non ne vede troppi) e anche incredibilmente economico per acquisti e cibo.
Non dimenticate di fermarvi anche al centro commerciale Dragon Centre dove agli ultimi piani si trova una food court interessante ma soprattutto delle vecchie montagne russe (oggi inutilizzate) interne al palazzo che offrono davvero uno spettacolo particolare e nostalgico.
Da queste parti potrete assaggiare il miglior street food di Hong Kong in un suggestivo Dai Pai Dong.

Visitare le isole di Hong Kong

Se volete vedere un lato davvero diverso di Hong Kong allora organizzate un’escursione in una delle sue isole: noi ne abbiamo viste tantissime e la loro presenza è uno dei motivi per i quali amiamo tanto questa città, dove una fuga nella natura è sempre possibile.
Ci sono numerosi servizi di traghetto decisamente economici che vi permetteranno di visitare le tante isole che circondano Hong Kong senza spendere più di una manciata di euro; su molte di queste potrete godere di belle spiagge, villaggi tradizionali, percorsi di trekking (ovviamente tutto gratis!) e minuscoli porti animati dalla vita degli ultimi pescatori rimasti nel paese.

Quali sono le nostre preferite?

Lamma la più frequentata e facile da raggiungere, qui troverete una piacevole e accogliente cittadina (perfetta per fare un bel pranzo a base di pesce fresco) ma anche un bel percorso nella natura e spiagge gradevoli; Tap Mun (o grass Island) la più verde delle isole con tanto di mucche al pascolo e una di quelle che offre paesaggi più rilassanti; la deserta Tung Ping Chau, un po’ più lontana da raggiungere ma che offre uno spettacolo incredibile di rocce dalle forme e dai colori inusuali; la caratteristica Kat-o dove sopravvive un quieto villaggetto tradizionale e c’è un bellissimo natural trail tra giungla e templi antichi.

Cimitero verticale di Aberdeen e giro in barca

Aberdeen è sicuramente il nostro quartiere preferito sulla Hong Kong Island perché offre viste bellissime sul mare e ci sono diverse cose da fare e vedere molto caratteristiche. Primo tra tutti il grande cimitero verticale, un tipo di cimitero tipicamente Hongkonghese mastodontico che si arrampica sul fianco della montagna. Ce ne sono tanti in città ma questo è uno dei più antichi e impressionanti inoltre scalarlo offre anche una bella vista sul mare. Sappiate che arrivare in cima sarà estenuante ma vi permetterà di vedere dall’alto quanto è imponente questo luogo di riposo.
Dopo aver visto il cimitero vi consigliamo di avvicinarvi alla marina di Aberdeen, un luogo davvero incantevole e ricco di colori. Se volete fare bellissime foto arrivate in questa zona del molo, dove troverete il colorato pontile d’attracco della barchetta tradizionale che porta i visitatori al Jumbo Floating Restaurant (un incredibile ristorante galleggiante in stile cinese che vi consigliamo di visitare per un ottimo dim sum dall’atmosfera elegante).
Potrete salire a bordo gratuitamente, fare un viaggio nel canale di Aberdeen, vedere il bellissimo ristorante galleggiante e poi tornare indietro (oppure fermarvi a mangiare!).

Centro Commerciale K11 Musea

Non siamo certo dei fanatici dei centri commerciali, ma in questo caso vi proponiamo di dedicare una visita a questo gioiello architettonico che è senza dubbio uno dei più interessanti shopping mall che abbiamo mai visto.
Il K11 Musea nasce con l’intenzione di diventare la destinazione del retail culturale a Hong Kong; un luogo dove trovino pane per i propri denti gli appassionati di architettura, arte, design e moda.
Si trova in un luogo che più turistico non si può, a due passi dalla Ave of Stars ed è stato ideato e creato dall’imprenditore Adrian Cheng, in collaborazione con più di 100 creativi internazionali. Il risultato è unico e difficile da descrivere ma sappiate che visitarlo vi lascerà a bocca aperta. Vi consigliamo di prendere l’ascensore che porta al Bohemian Garden, una bellissima terrazza all’aperto con un parco giochi che si trova ad uno dei piani superiori del centro commerciale. L’ingresso è gratuito e la vista è davvero bellissima.

Musei gratuiti a Hong Kong

Di musei gratuiti o con biglietto d’ingresso davvero bassissimo ce ne sono molti in tutta Hong Kong, talmente tanti che non siamo nemmeno riusciti a vedere tutti quelli che volevamo. Quelli però che ci sono piaciuti di più e che ci sembrano anche più rappresentativi della città e della sua cultura particolare sono:

Hong Kong Museum of Art

Il museo d’arte per eccellenza che si trova appena dietro alla Ave of Stars e che ospita esposizioni di artisti contemporanei e antichi maestri, molti dei quali strettamente correlati alla città. Le installazioni sono curate nel dettaglio e la struttura stessa è un’opera d’arte con tanto di vista incredibile su una delle parti più belle di Hong Kong. Per entrare gratuitamente è necessario prima registrarsi online e quindi ottenere un codice QR che viene scansionato all’ingresso del museo così da evitare file.

Hong Kong Museum of History

Che questa grande esposizione che racconta la storia di Hong Kong sia completamente gratuita è davvero incredibile. Il museo è gigantesco, colorato e ricco di foto antiche, diorami e ricostruzioni realistiche di interni di edifici, botteghe, templi, santuari. Inoltre è piacevole da visitare anche con i bambini.

Hong Kong Heritage Museum

Altro museo gratuito che racconta la storia di Hong Kong attraverso i suoi più grandi artisti e personaggi famosi. Si trova nel bel quartiere di Sha Tin, situato accanto al fiume Shing Mun e ci ha attirato soprattutto per la sua esibizione permanente su Bruce Lee, l’attore esperto di arti marziali che fece appassionare mezzo mondo al Kung Fu.

I mercati di Mongkok

Mongkok è talmente incredibile che dovrebbe essere citata da sola come attrazione gratuita a cielo aperto, ma ci sarebbero troppe cose da dire, allora vi parleremo dei suoi mercati che sono tra i più belli della città.
I mercati di Mongkok sono così frenetici e rumorosi da poter disorientare chi non ci arriva preparato: pensate che il Guinness dei primati lo ha dichiarato uno dei luoghi più densamente popolati della Terra e non esitiamo a credere che sia vero.

Il tour dei suoi mercati dovrebbe comprendere il Ladies Market che è molto turistico e poco interessante per contenuti (per lo più accessori contraffatti e souvenirs) ma che è ormai diventato iconico e quindi va visitato, Sneaker Street una strada dove si trovano solo negozi di scarpe, principalmente delle grandi marche (starà a voi capire quali sono contraffatte e quali no!), il Flower Market e il Bird Market una via tutta dedicata a negozietti di fiori e piante fresche e un piccolo antico mercato per gli allevatori di uccellini dove troverete gabbiette di legno, passerotti canterini, reti piene di grilli e cavallette e qualche grande pappagallo. Non lontano a questi due si trova anche la via del Golden Fish Market tutta piena di sacchetti d’acqua con dentro pesci colorati, una scena davvero surreale.

Monster Building e vista sulla città

Siete appassionati di architettura mostruosa? Noi sì, e abbiamo visitato più volte questo enorme complesso residenziale diventato famoso anche tra i turisti per essere stato una delle location di Transformers e che viene chiamato Monster Building per la sua imponenza. In effetti lo stabile è mastodontico e soffocante, sia guardandolo da fuori che dalla sua corte interna dove è possibile fare splendide foto, vedrete che è davvero mostruoso, soffocante… ma molto fotogenico nel suo genere. Inoltre il quartiere che lo circonda (Quarry) è molto piacevole e riserva un’altra sorpresa: la splendida vista gratuita dal livello panoramico del grattacielo One Island East.