tsunami * posizione strategica * tiruchendur murugan alayam temple

Siamo arrivati a Batticaloa mentre attraversavamo la costa est dello Sri Lanka, in cerca di una tappa intermedia per spezzare gli infiniti viaggi in bus che collegano alcune tra le più rinomate location balneari. Della cittadina sulle guide cartacee e online si parla poco, se non citando esclusivamente le sue incontaminate spiagge deserte. Qualcuno sostiene che a Batticaloa non ci sia niente da vedere, perché per tanti una meta priva di servizi per turisti è noiosa e da evitare.È questa promessa di autenticità che ci ha spinto ancora di più a cercare con i nostri occhi il bello e le opportunità che queste persone non sono riuscite a cogliere. Un viaggio in Sri Lanka è infatti un continuo ondivagare tra attrazioni turistiche (che comunque non potete farvi mancare, vista la loro stupefacente bellezza) e paesi meno noti in cui ammirare la vita quotidiana dei suoi abitanti.

Alcuni libri consigliati prima di partire per lo Sri Lanka
Lonely Planet Sri Lanka
Rough Guides Sri Lanka
Guida Sri Lanka fai da te
Tiziano Terzani “In Asia”, dove il noto scrittore affronta in diversi articoli e lettere alcune delle tematiche politiche e sociali più spinose della storia dello Sri Lanka.

Questa cittadina capitale dell’omonimo distretto di Batticaloa, è la più importante tra i centri abitati di medie dimensioni situati al centro della costa orientale. Posizionata strategicamente a metà strada tra due mete turistiche (Trincomalee e Arugam Bay) e a soli 35 km dalla famosa spiaggia di Pasikuda, è anche ben collegata con l’interno grazie ad una piccola ma efficiente stazione dei bus, dalla quale è possibile raggiungere quasi ogni meta del paese. Anche per questa sua posizione strategica vale la pena dedicarle un paio di giorni.

Batticaloa: Navalady e Kallady Beach

Siamo arrivati nel tardo pomeriggio, dopo l’ennesimo viaggio estenuante e, per le prime ore, forse causa stanchezza, non abbiamo colto il suo lato affascinante. L’albergo prenotato si trovava su una striscia di terra sabbiosa chiamata Navalady, con poche possibilità di trovare riparo dal sole cocente, lontana dal centro e da supermercati e ristorantini. Deserto, isolato e un po’ triste come primo impatto. Per riprenderci abbiamo optato per una lunga passeggiata sulla spiaggia prima che calasse il sole e la prima piacevole sorpresa è stata una distesa lunghissima di sabbia finissima, un litorale lungo chilometri punteggiato da sporadici crocchi di barchette colorate dei pescatori e un mare ondoso bellissimo da guardare.

Per una bella passeggiata da Navalady potete procedere fino alla tranquilla Kallady Beach: se per la strada vi viene voglia di fare una pausa lungo Navalady Road, che costeggia la spiaggia, troverete camminando un bel caffè/ristorante (pressoché l’unico) che si affaccia direttamente sul mare; sarà la vostra unica chance per approfittare di un po’ di ombra e di una bibita fresca con una vista eccellente. Dopo un paio di chilometri arrivati a Kallady Beach proseguite fino al suo spot più impressionante, ovvero ciò che resta del Tiruchendur Murugan Alayam Temple, il tempio hindu distrutto dallo tsunami del 2004 la cui shikhara (torre principale) giace riversa sulla sabbia come memoriale delle tante vittime di Batticaloa.
Alle sue spalle la chiesetta blu Our Lady of Vailankanni rende ancora più pittoresca questa spiaggia placida, che verso tardo pomeriggio si popola di coppiette e famiglie che approfittano dell’illuminazione a pannelli solari e i tanti piccoli patio in legno e grandi ombrelloni, che sono stati costruiti dopo lo tsunami per rendere più fruibile Kallady Beach.Oltre all’onnipresente carretto dei gelati, il cui richiamo musicale vi perseguiterà per tutto il viaggio in Sri Lanka, troverete anche un paio di caffè e bar.

Cosa Vedere Batticaloa Spiagge Deserte Sri Lanka

La chiesetta Our Lady of Vailankanni

Zona Market e Fort Park

Da qui procedendo per un altro chilometro attraversando prima il Kallady Bridge e poi il piccolo ponte lungo Central Road, arriverete nella zona di Batticaloa Market, dove oltre ad un grande mercato semi coperto, troverete nelle vie limitrofe tanti piccoli negozietti che vendono vestiti tradizionali e colorate stoffe batik. In questo mercato abbiamo fatto i migliori affari dello Sri Lanka, acquistando graziosi abitini in cotone (che per le donne locali sono vestiti da casa, che si usano per stare in giardino o al massimo nel circondario) a 250 rupie, meno di 2 euro! Passeggiando in queste vie colorate abbiamo avuto la fortuna di incappare nell’Hajiyar Hotel, un ristorante molto frequentato, dove abbiamo gustato un ottimo rice and curry vegetariano pagato 250 rupie (porzioni davvero abbondanti e piatti curati); erano disponibili anche diverse opzioni non vegetariane molto allettanti. Seguendo la costa che si affaccia verso Kallady arriverete al Dutch Fort (Forte Olandese), struttura costruita dai portoghesi nel 1628 e solo 10 anni dopo caduta in mano agli inglesi. Oggi è la sede degli uffici amministrativi governativi di Batticaloa. Potete salire da una scaletta laterale per vedere qualche antico cannone e godere di una bella vista sulle lagune limitrofe, il contesto però ha un aspetto decisamente trascurato e decadente.

Aperitivo in laguna, cena e altri divertimenti

Oltre alle sue belle spiagge Batticaloa è affascinante anche per la presenza di lagune ricche di vegetazione e tante specie di uccelli: il posto più romantico per osservare questo spettacolo naturale, magari al tramonto e con bibita ghiacciata, è nel parco privato del Riviera Resort la struttura alberghiera più grande dell’isola, che vanta un bel giardino con alcune panchine vista laguna e dove la birra ha prezzi decisamente convenienti (occhio a non berne troppe, perché – come ogni laguna che si rispetti – pullula di coccodrilli). Vi consigliamo questo posto anche per gustare degli ottimi tagliolini al granchio, molto tipici della zona di Batticaloa.



Durante il vostro girovagare incontrerete numerosi templi, specialmente indù, sparsi per tutta la città: alcuni di questi sono imponenti e ricchi di decorazioni e statue, altri invece più raccolti e dipinti in modo più casalingo ma non meno affascinanti.

Se la sera non sapete che fare (oltre al Resort Riviera non troverete molti ristoranti e locali aperti dopo le 20) potete approfittare dello Shanti Cinema, che spesso offre film indiani o cingalesi anche con sottotitoli in inglese (non tanto per i turisti ma perché è una lingua condivisa bene o male dai diversi gruppi etnici che popolano lo Sri Lanka).

Ultimo consiglio dedicato agli uomini: se avete bisogno di una sistemata a barba e capelli fate un salto all’Imperial Saloon, il più sfavillante dei barbieri di Batticaloa, purtroppo solo per uomini (le donne possono giusto dare una sbirciatina all’interno). Qui le pareti sono completamente ricoperte di rappresentazioni di divinità di ogni religione, contornate da specchietti colorati a non finire; un ambiente troppo vivace per non dare un occhiata da vicino. Inoltre con sole 400 rupie avrete taglio di capelli con tanto di massaggio rilassante alla testa.

Cosa Vedere Batticaloa Spiagge Deserte Sri Lanka

Il faro di Batticaloa, appena fuori città

Dove dormire a Batticaloa, Sri Lanka

Rural Lanka Stay

Nella zona di Navalady si concentrano la maggior parte delle strutture alberghiere per turisti: qui sicuramente potrete godere di una pace che difficilmente potrete trovare altrove durante un viaggio in Sri Lanka. Chilometri e chilometri di spiaggia e solo una manciata di turisti. Però in quanto a ristoranti e supermarket questa zona offre ben poco, quindi vi consigliamo una soluzione con cucina: soggiornando presso il grazioso Rural Lanka Stay, potrete fare la spesa nel mercato centrale e cucinare nel vostro bell’appartamento a pochi minuti dal mare quando non avete voglia di arrivare in città. Una soluzione perfetta anche per le famiglie, partendo da 23 euro a notte. PRENOTA ORA!

Naval Beach Villa

Se cercate una cabana a pochi metri dal mare invece potete optare per il Naval Beach Villa: le stanze doppie partono da 13 euro a notte. Come gran parte della cabanas l’arredamento è molto spartano, ma la possibilità per gli ospiti di usufruire di una piccola cucina è un valore aggiunto importante. Essendo a pochi metri dall’acqua il panorama è assicurato, ma l’umidità inevitabile. PRENOTA ORA!

Riviera Resort

Il Riviera Resort è decisamente più vicino alla civiltà delle precedenti sistemazioni: meno privacy ma più servizi. Offre un buon ristorante, una piscina e una bella location con vista sulla laguna: tutto questo in stanze in doppie a partire da soli 18 euro a notte. PRENOTA ORA!

15MLD

Se preferite una soluzione più vicina al centro città, visitate l’affascinante Guest House 15LMD, costruita e arredata in stile coloniale inglese e con vista laguna a partire da 25 euro a notte. Il suo punto di forza è senza dubbio l’ampio giardino in cui rilassarsi dopo una giornata passate ad esplorare Batticaloa e dintorni. PRENOTA ORA!


Share: