i migliori mercati * le attrazioni principali * i migliori alberghi

Il quartiere di Bangkok che non vediamo l’ora di visitare ogni volta che ritorniamo nella capitale Thailandese è decisamente Chinatown. Il motivo lo capirete appena metterete piede in questa parte della città, dove edifici affascinanti e imponenti, illuminati da insegne al neon luminosissime, si stagliano lungo gli affollati corsi principali, mentre tradizione e piccoli templi confuciani rimangono nascosti nei vicoli tra le case basse, dove la quiete regna indiscussa da centinaia d’anni.L’atmosfera di Chinatown a Bangkok è simile a quella di molti altri quartieri cinesi di altre metropoli nel mondo, ma se dobbiamo dirla tutta questa città cinese è decisamente la nostra preferita tra tutte. Complice probabilmente anche la quantità pazzesca di ristoranti, dove alta qualità e bassi prezzi rendono il quartiere la meta per eccellenza per un tour gastronomico della città. Anche se non mancano i piatti della tradizione cinese più famosi, come la zuppa di pinna di squalo e l’anatra alla pechinese, troverete tantissimi locali che servono una cucina a metà tra quella cinese e quella thailandese.

La guida più completa e orientata ai backpacker su Bangkok (inglese)

Non partite senza la Guida Lonely Planet della Thailandia

Una viaggiatrice come noi ha scritto una guida semplice e accessibile sulla Thailandia

Il risultato è a dir poco invitante. Se poi vi capitasse come è successo a noi di passare in città il Capodanno Cinese scoprirete che, tra le centinaia di food stand che popolano il quartiere durante la festività, la cucina cinese e quella thailandese vanno a braccetto creando mix di sapori decisamente eccellenti.

Potrebbe interessarti anche:
dove dormire a Bangkok, i migliori quartieri

Fondata nel 1780 da mercanti cinesi, la Chinatown di Bangkok conserva una grande comunità etnica di residenti cinesi, che mantiene viva con fervore le proprie tradizioni culturali e religiose. Vi basterà una passeggiata per il quartiere di domenica per vedere le famiglie in visita ai templi oppure pazientemente in coda per mangiare insieme nel loro ristorante preferito di Dim Sum. Grazie alla predisposizione degli espatriati cinesi per il commercio, il quartiere racchiude alcuni dei mercati e dei centri commerciali più importanti della città, quindi se volete fare shopping siete nel posto giusto.


I migliori mercati e centri commerciali di Chinatown a Bangkok

Nel mercato di Thanon Ratchawong (nell’omonima via) troverete una miriade di oggetti colorati, da giocattoli a prodotti di bellezza fosforescenti per adolescenti e fiori finti (tonnellate di fiori finti). I prezzi sono davvero bassi e il via vai frenetico vi stregherà. Camminando in quest’area troverete tantissimi negozi e una vasta gamma di piccoli centri commerciali interessanti; lo stesso vale per l’area di Sampend Avenue, dove si trovano centri commerciali al chiuso anche più grandi e forniti.
Se cercate bigiotteria e gioielleria a prezzi convenienti cercate invece il ThaiDee Plaza. Nella stessa strada troverete anche il Sampeng Gran Plaza un centro commerciale molto fornito che vende merci varie (tutte le cineserie che volete le troverete qui). Un centro commerciale più moderno ed elegante è l’Old Siam Walking Plaza, ideale per staccare un’attimo dal caos dei mercati all’aperto e assaporare un pizzico di atmosfera continentale.
Tra i più famosi mercati all’aperto ci sono anche il mercato Nakom Kasem e Sampeng Lane, una lunga e stretta via pedonale carica di merci di uso quotidiano di ogni tipo e fattura. In questa zona si svolge anche un bel mercato della frutta e verdura, entrambi però sono più fiorenti la mattina presto e tendono a perdere di vivacità già nel primo pomeiggio, quindi vi consigliamo una visita mattutina.
L’area intorno alla strada di Yaowarat, la strada principale di Chinatown, è rinomata per le sue antiche farmacie cinesi e l’incredibile concentrazione di negozi d’oro e gioielli.

Potrebbe interessarti anche:
I migliori bar e locali di Bangkok, Thailandia

Cosa vedere a Chinatown a Bangkok

Se non cercate nulla di particolare ma volete fare una bella passeggiata tra i più belli tra gli edifici del quartiere, i templi più spettacolari, i grandi viali dalle insegne luminose e i vicoli più tradizionali seguite questo itinerario nelle strade di Chinatown, che in un paio d’ore vi permetterà di attraversare il quartiere senza perdervi i suoi luoghi più belli.


Quello che segue è un elenco dei luoghi imperdibili, da visitare nel rigoroso ordine in cui ve li proponiamo. Considerate per questo tour di Chinatown circa 4 ore.

  1. Wat Traimit (il tempio del Buddha Dorato)
  2. Chinatown Gate 
  3. Kuan Yim Shrine 
  4. Yaowarat Road (la strada principale di Chinatown)
  5. That Malai (mercato dedicato al cibo all’aperto)
  6. Wat Mangkon Kamalawat (detto anche Dragon Flower temple)
  7. Tang To Kang Gold Shop (il più antico gold shop della città)
  8. Sampeng Lane (la famosa strada pedonale ricca di mercati di ogni tipo)
  9. Wat Chakrawat (un tempio dove vengono tenuti coccodrilli)
  10. The King Rama the 1st Memorial 

Per specifiche su ogni luogo e per un itinerario più lungo (oltre 5 ore) vi rimandiamo a Big Boy Travel – Chinatown Walking Tour, scritto però in inglese.

Come arrivare a Chinatown

Se vi dirigete verso il quartiere in taxi vi consigliamo di farvi lasciare a Yaowarat Road, una strada conosciuta da tutti gli autisti in città. Essendo lunghissima, specificate di voler scendere nei pressi di Chinatown Gate: in pochi passi potrete così raggiungere la prima tappa del percorso sopra descritto. In alternativa potete raggiungere il quartiere in battello, il molo più vicino a Chinatown è Ratchawong (n°5). La stazione MTR più vicina al centro Chinatown è invece quella di Hua Lamphong a circa 15 minuti di cammino da Yaowarat Road.

Dove dormire a Chinatown, Bangkok

L’offerta di alloggi nella Chinatown di Bangkok non manca di certo; inoltre se avete intenzione di visitare altre zone della capitale questa sarà davvero un’ottima location da cui muoversi per centralità e connessioni. Quello che dovete valutare è se optare per una soluzione economica in stile ostello oppure se concedervi una coccola in uno degli splendidi boutique hotel in sontuoso stile cinese che abbondano nelle vie più alla moda di Chinatown.

2W Bed & Breakfast Bangkok

Una perfetta soluzione a 700 metri dal mercato di Sampeng! Camere di piccole dimensioni e basiche ma dal design moderno e pulitissime, in una zona vicino alla metro di Hua Lamphong. La location è davvero conveniente per esplorare la città! Anche il prezzo è invitante, da 20 euro a notte in doppia! PRENOTA ORA!

Pho Palace

Nella stessa zona questo albergo offre camere comode e spaziose con grandi letti morbidi e confortevoli, aria condizionata e frigorifero. Da 30 euro a notte per una bella camera doppia, incredibilmente pulita. PRENOTA ORA!

Shanghai Mansion

Se volete farvi un regalo e soggiornare in un albergo dal fascino indiscutibile, scegliete lo Shanghai Mansion. Questo elegante boutique hotel nel cuore di Chinatown è accogliente ed elegante allo stesso tempo e le camere in raffinato stile cinese sono una bellezza superata solo di ricchi ambienti della sua SPA. Se poi siete appassionati di jazz sappiate che all’interno dell’edificio si trova addirittura uno storico jazz club. Camere incredibili a partire da 65 euro. PRENOTA ORA!

Share: