Bari, Atene, Mykonos, Dubrovnik e tanto altro

Alcune persone potrebbero avere dei dubbi per quanto riguarda fare le vacanze in crociera. Questo perché ci sono molti luoghi comuni su questo genere di viaggio: alcuni pensano che sia molto costoso, altri che sia riduttivo nelle visite, altri ancora che non sia adatto ai bambini. Ecco perché un articolo preparatorio per tutti quelli che pensano di prenotare una crociera nel Mediterraneo Orientale, con tutti i segreti perché sia un viaggio indimenticabile. Quelli descritti in precedenza in realtà non sono altro che luoghi comuni: le crociere non costano molto (specialmente prenotando con anticipo), permettono di vedere tantissime cose e, inoltre, garantiscono eccellenti servizi per i bambini a bordo. Insomma, chi ha fatto una crociera di solito non si pente e la promuove con entusiasmo fra i conoscenti.




Il bello della crociera è alzarsi ogni giorno in un posto nuovo (visto che spesso si viaggia di notte) e quindi di cose se ne vedono davvero tante. Gli itinerari sono ben studiati per vedere quanto di più bello vi sia, anche quei luoghi che sono sì splendidi ma in cui magari difficilmente si andrebbe appositamente. Sulle navi c’è a disposizione di tutto, per grandi e piccini, quindi il tempo di viaggio è veramente uno spasso: si parla di relax assoluto, massimo comfort, divertimenti d’ogni tipo, buona cucina, shopping, spa e molto altro. Sulle navi da crociera c’è tutto quello che si potrebbe desiderare.

Potrebbe interessarti anche:
Vancouver, il punto di partenza della tua crociera in Alaska

Una crociera per l’estate 2019: Mediterraneo Orientale

Se stai organizzando le vacanze 2019 e sei attratto dal provare una bella crociera, allora è questo il momento di interessarti e di prenotare, così da poter approfittare di qualche buona offerta. Scopri qui le offerte di Costa e scegli quella che più risponde alle tue esigenze: ce ne sono più o meno lunghe, con destinazioni diverse e diverse fasce di prezzo.

Una delle più gettonate è sicuramente la crociera nel Mediterraneo Orientale: paesi caldi e affascinanti, culture anche molto diverse dalle nostre, mare da sogno, tracce di un glorioso passato caratterizzano il fascino d’Oriente. A condire il tutto con un qualcosa in più c’è la navigazione in mare che per alcuni vale già il prezzo del viaggio.

Approfondendo il proprio itinerario con una piccola ricerca è possibile ottimizzare il tempo a disposizione nelle diverse tappe e apprezzare davvero ogni luogo. In tutti i casi, per chi non volesse far da sé, è possibile aderire alle escursioni organizzate.


Il Mediterraneo Orientale: itinerario tra fascino e magia

La crociera nel Mediterraneo Orientale è una delle più classiche e delle più belle che vi siano. Fra le località più affascinanti ci sono Bari o altre città del Sud Italia, le isole Greche, cittadine croate come Dubrovnik. Bari è una cittadina spettacolare e a volte, quando le crociere partono da lì, vale davvero la pena arrivare qualche giorno prima per esplorare la città. Il centro storico è veramente prezioso e si gira a piedi o con una delle biciclette a noleggio che si prendono nella zona del porto: la Basilica di San Nicola, la Cattedrale di San Sabino, il sito archeologico di Succorpo, il castello di Federico II di Svevia.

In Grecia, da non perdere sotto il punto di vista storico culturale è di certo Katakolon (Olympia), con il suo sito archeologico di grande fascino che riporta indietro nel tempo e il museo con collezioni di grande valore. Le temperature qui sono bollenti, ma vale davvero la pena. Impagabile la visita a Mykonos, isola popolarissima in tutta Europa per la bellezza delle spiagge, i mulini e per la movida locale.

Il vero cuore della Grecia però è Atene e qui di cose da vedere ce ne sono per una visita lunga mesi: l’acropoli, i musei, il Partenone, l’Eretteo sono veramente da mozzare il fiato. Splendida anche Dubrovnik, un gioiello di stampo medievale ed ex repubblica marinara con infiniti spunti d’interesse. Nel raggiungerla si vedono insenature affascinanti quasi simili a fiordi in versione mignon.

Share: