non esiste solo Maya Beach, strano ma vero

Un tempo Phi Phi Island era sinonimo di spiagge da sogno natura e pace. Purtroppo il turismo di massa ha cambiato parecchio l’aspetto di questo angolo di paradiso ma per fortuna una buona fetta dell’isola, protetta da una giungla florida, è ancora autentica e bellissima, come vedrete in questa guida alle migliori spiagge ancora vergini di Phi Phi Island. Se vi state chiedendo dove andare al mare tra Phi Phi Don e Phi Phi Leh, scopriamolo insieme.

Partiamo con qualche piccolo dato geografico: si parla spesso di Phi Phi Island ma in realtà le isole sono 2. Phi Phi Don è l’isola principale dotata di resort e di ogni comodità possibile ed immaginabile. Qui arrivano i traghetti provenienti dalle altre isole e dalla terra ferma. Phi Phi Leh invece è l’isola minore, dove non ci sono insediamenti ed è solitamente la meta turistica di gite in giornata dalla vicina Phi Phi Don per vedere la famosa spiaggia di Maya Bay (di cui non parleremo in questo articolo!), bellissima ma spesso troppo affollata.

Non partite senza la Guida Lonely Planet della Thailandia

Una viaggiatrice come noi ha scritto una guida semplice e accessibile sulla Thailandia

Non partite per la Thailandia senza un’assicurazione sanitaria di viaggio

Parlando di Phi Phi Don non si può fare a meno di notare che la parte più turistica dell’isola è davvero stata deturpata e cambiata. La zona di Tonsai, famosa per le sue baie gemelle, in seguito alle ricostruzioni selvagge post tsunami è stata completamente invasa da alberghi e resort che lasciano posto a poche spelacchiate palme. Zero atmosfera e spazi vitali limitati. Certo in queste zone la vita notturna è florida ma la natura scarseggia e non è possibile fare un metro senza trovarsi circondati da altri turisti.



Fortunatamente esistono altre zone dell’isola che sono rimaste fedeli alla sua bellezza naturale originaria. Il gioiello di Phi Phi Don sono le splendide spiagge della costa orientale, dove sono presenti un numero limitato di resort e la natura regna ancora sovrana.

Potrebbe interessarti anche:
Viaggio in Thailandia, itinerario classico per due settimane

Dove soggiornare a Phi Phi Island, Thailandia

Quindi se durante un viaggio in Thailandia decidete di visitare Phi Phi Island vi consigliamo di evitare completamente la zona di Tonsai e di soggiornare in uno dei resort della costa orientale, dove certo i prezzi saranno meno allettanti e ci sarà meno vita notturna (anzi non probabilmente non ci sarà affatto) ma avrete a portata di mano alcune tra le più belle spiagge di tutto il paese. Nonostante l’isola sia di piccole dimensioni, raggiungere a piedi da Tonsai queste zone è ancora complicato perché si deve attraversare la giungla (ci sono dei sentieri ma nessuna strada); la soluzione di spostamento più comoda è muoversi con i taxi boat.

Le splendide spiagge della costa orientale di Don Phi Phi

Per convincervi definitivamente che questa è la zona di Phi Phi Island che fa per voi vi parliamo delle sue spiagge più belle partendo dal nord estremo della costa fino ad arrivare alla parte sud, più vicina alla civiltà. Preparatevi a godere della pace più estrema e non dimenticate di portare con voi un buon libro per farvi compagnia.

Laem Tong Beach

Migliori Spiagge PhiPhi Island Mare Thailandia

Situata all’estremo nord dell’isola, Laem Thong è una bellissima striscia di sabbia bianca circondata dal verde. Questa zona è poco influenzata dalle maree e dai monsoni ed è perfetta per nuotare. Ci sono alcuni resort di alto livello, che hanno un approccio abbastanza conservatore e cercano di preservare intatta l’atmosfera idilliaca del luogo. Qui vive anche una piccola comunità di zingari del mare e nel villaggio si trova anche qualche bancarella di cibo tradizionale a prezzi thai.

Scopri su Booking le migliori offerte degli hotel vicino a Laem Thong Beach 

Lo Bakao Beach

Migliori Spiagge PhiPhi Island Mare Thailandia

Anche questa è una spiaggia davvero bellissima perché perfettamente incastonata in una baia verde e circondata da montagne che sorgono proprio sul mare. Qui l’acqua è molto bassa e per questo è una meta perfetta per chi ha bambini piccoli che amano sguazzare in acque tranquille. Pochi resort e ristoranti, nessun locale notturno, solo pace e natura. Da questa zona è possibile raggiungere la spiaggia di Laem Thong con una passeggiata di 40 minuti a piedi.

Scopri su Booking le migliori offerte degli hotel vicino a Lo Bakao Beach

Rantee beach

Questa spiaggia è decisamente selvaggia e incontaminata.  A parte qualche struttura alberghiera e ristorante, il luogo è assolutamente pacifico e a differenza delle zone più a nord della costa si trova anche qualche alloggio a prezzi medi (ovviamente con standard inferiori) per ora non ancora menzionate su Booking.com.

Ao Tho Ko Beach

A sud di Rantee, la spiaggetta di Ao Toh Ko è uno dei gioielli nascosti dell’isola. A differenza delle altre spiagge di cui abbiamo parlato, qui è possibile fare snorkeling a pochi metri dalla riva e vedere tantissimi pesci colorati e anche molti squaletti curiosi (innocui). Una delle zone più belle e rilassanti per staccare la spina e riposare la mente e il corpo. Andateci prima che la scoprano i milioni di turisti che si affollano altrove.

Scopri su Booking le migliori offerte degli hotel vicino ad Ao Tho Ko Beach

Modee Bay

Migliori Spiagge PhiPhi Island Mare Thailandia

Molto più semplice da raggiungere per la vicinanza con la più frequentata Long Beach (una passeggiata di circa 15 minuti), questa lunga e incantevole è decisamente pacifica nonostante la posizione comoda e accessibile a tutti. No hotel, solo alcuni ristorantini discreti che promettono belle mangiate di pesce e un palmeto fitto che fornisce l’ombra necessaria per un riposino come si deve. In alta stagione non sarete certo in pochi a visitarla, ma la zona rimane comunque piacevole e pacifica.

Scopri su Booking le migliori offerte degli hotel a Long Beach, non lontano da Modee Bay



Share: