costo alloggio * costo cibo * costo birra * costo taxi * costo autobus

Da sempre la Thailandia è considerata molto economica. C’è il mito che vi si possa vivere con solo 350 euro al mese. Ma come sono cambiati i prezzi con l’arrivo del turismo di massa? Quanto costa oggi viaggiare in Thailandia? Quali possono essere i costi per un viaggio di quindici giorni? In questo articolo analizziamo i prezzi delle principali voci di costo che potreste affrontare per un viaggio fai da te: alloggio, pasti, spostamenti, divertimenti…

Ci sono certamente paesi del sud-est asiatico più economici (Cambogia e Myanmar su tutti), ma quello che stupisce della Thailandia è il rapporto tra prezzi e servizi offerti. A fronte di costi comunque molto bassi per un europeo la qualità media degli hotel, la puntualità dei mezzi e in generale il livello di efficienza è davvero impressionante.

Non partite senza la Guida Lonely Planet della Thailandia

Una viaggiatrice come noi ha scritto una guida semplice e accessibile sulla Thailandia

Non partite per la Thailandia senza un’assicurazione di viaggio sanitaria

In questo articolo parliamo di:

I costi che riportiamo sono pensati per un viaggio zaino in spalla, senza troppe pretese a livello di atmosfera ed eleganza, ma sempre senza dimenticare l’importanza della pulizia e della qualità del servizio.

Se vi trovate su isole molto turistiche dovrete aumentare i prezzi che segnaliamo di circa il 20%, anche se molto spesso all’aumentare dell’offerta i prezzi tendono ad abbassarsi.
Costi aggiornati a Febbraio 2018. Calcola il valore del baht in tempo reale con XE.com.

Potrebbe interessarti anche:
quanto costa viaggiare in Myanmar?

Quanto costa la vita quotidiana in Thailandia?

Vivere tutti i giorni ha costi davvero bassi. Quanto costa mangiare in uno stand di street food o quanto in un ristorante? Quanto spenderete per una notte in hotel?

Pasto street food: una zuppa, un pad-thai o un’insalata di papaya in uno stand di cibo di strada vi costerà circa dai 40 ai 60 baht.
Pasto ristorante medio livello: mangiare in u ristorante costa un po’ di più rispetto a farlo in strada. Il prezzo per una cena di un paio di portate si aggira intorno ai 150/250 baht. Considerate un ristorante di medio livello; i prezzi si alzano si si cerca una location più elegante, soprattutto nelle grandi città.
Snack in strada: uno spiedino di carne, snack per eccellenza dello street-food thailandese costa 10 baht. E che gusto!
Guest-House e Ostelli:
 camera doppia (pulita, senza aria condizionata) per una notte 300/500 baht. Se vi accontentate di un letto in camerata non spenderete più di 200/250 baht per persona a notte.
Alberghi (economici): a partire da 500/600 baht
Acqua: bottiglie da 1,5 L 10/20 baht – Consigliamo di acquistare il boccione da 5 L (40 baht) e poi riempire quotidianamente delle borracce da viaggio.
Spesa per una settimana: se anche voi avete intenzione di fermarvi a lungo in Thailandia probabilmente sarete alla ricerca di un appartamento con cucina. Quanto costa andare al mercato e al supermercato e fare acquisti per sette giorni? Ovviamente anche qui dipende da cosa e quanto acquistate, ma solitamente noi tra verdure, frutta, uova, riso, carne, un po’ di pesce e condimenti vari spendiamo non più di 700/800 baht, per due persone.
Sim Card Dati Internet: ormai fare a meno di avere internet sul proprio smartphone in viaggio è davvero difficile. In Thailandia troverete tantissime offerte, ma in generale per avere la connessione internet per due settimane non spenderete più di 300/400 baht, a Second del piano che sceglierete.

Quanto costano i trasporti/spostamenti in Thailandia?





Taxi (con tassametro): 80/100 baht per 5-6 chilometri
Taxi (da Aeroporto Suvarnabhumi al centro di Bangkok): 500-600 baht. Se viaggiate low-budget prendete l’Airport Link (treno) e con 45 baht sarete in centro città.
Skytrain a Bangkok: una corsa costa dai 15 ai 45 baht, in relazione alla distanza. Abbonamento one-day pass per lo Skytrain di Bangkok 120 baht, viaggi illimitati per un giorno.
Treno: per circa 500 chilometri – Prima classe 400 baht, seconda classe 200 baht, terza classe meno di 100 baht.
Autobus: compagnie private, prenotabili, superconfortevoli, aria condizionata e snack, per circa 400 chilometri: 300/350 baht. Se preferite risparmiare e viaggiare su autobus senza aria condizionata, che fanno più fermate e con meno comodità calcolate di spendere anche la metà di quanto indicato precedentemente.
Affittare Motorino: 150/250 per una giornata
Voli interni: Bangkok – Koh Samui AR 180 euro circa (con solo bagaglio a mano incluso) – Bangkok – Chiang Mai AR 30 euro (con solo bagaglio a mano incluso) – Bangkok – Chiang Rai AR 30-35 euro (con solo bagaglio a mano incluso)
Traghetti: due ore di navigazione con catamarano veloce, 600 baht

Quanto costano i divertimenti in Thailandia?

Birra: in Thailandia a fine 2017 hanno alzato le tasse sugli alcolici, di conseguenza anche i prezzi delle birre sono leggermente aumentati. Troverete la birra thailandese (Chang, Leo o Singha) in bottiglia da 620 ml a partire da 50 baht nei 7-Eleven o nei supermercati. Nei ristoranti, bar e pub a partire da 70 baht, anche se molto spesso la pagherete intorno ai 90/100 baht.
Cocktail: un cocktail in un ristorante o in un locale ha un prezzo che si aggira tra i 150 e i 250 baht.
Diving: una giornata di diving (immersione con bombole), che può essere fatta solo se in possesso di brevetto, comprensiva di affitto del materiale (bombole, pinne, etc) costa intorno ai 1000 baht. Questa cifra varia sensibilmente in relazione alla distanza da percorrere per arrivare al punto di immersione.
Padi: ovvero il corso per ottenere il brevetto per le immersioni. I costi, così come le tipologie di brevetto sono molteplici, quindi non è facilissimo generalizzare. Diciamo che un livello base può costare dai 7000 agli 8000 baht.
Snorkeling: mezza giornata di snorkeling, comprensiva di affitto maschera, boccaglio e pinne vi costerà qualcosa come 500/600 baht.
Ingressi ai musei/templi/attrazioni: impossibile fare una lista di tutte le attrazioni in Thailandia, meglio quindi fare un esempio, che potrete utilizzare per fare i vostri conti. Costo ingresso Wat Pho (Reclining Buddha) a Bangkok: 100 baht; costo ingresso The Grand Palace (Royal Palace – Wat Phra Keaw) a Bangkok: 500 baht; costo ingresso Wat Arun a Bangkok: 50 baht; costo ingresso Wat Rong Kuhn a Chiang Rai: 50 baht.
Accesso spiagge: 50-100 baht (purtroppo nelle isole molto turistiche l’accesso ad alcune spiagge si paga. Il nostro consiglio è di non andare in queste isole, se non per brevi periodi (alcune sono davvero stupende e valgono una breve visita) e comunque cercare sempre la spiaggia deserta. Ci sono, ovunque in Thailandia, basta aver pazienza ed esplorare.

Quanto costa un viaggio in Thailandia di due settimane?

A conti fatti, quanto potrebbe costarvi un viaggio in Thailandia di due settimane, a budget ridotto? Il volo, se cercato bene non in Agosto o Natale, oscilla tra i 450 e i 600 euro andata e ritorno. Se ne avete trovati di molto più costosi cercate meglio, giocate un po’ con le date e i prezzi si abbasseranno notevolmente. Viaggiando in due potreste risparmiare parecchio sull’alloggio (le camere doppie in proporzione sono molto più economiche di quelle singole): considerate 7-8 euro a testa a notte. Se invece siete da soli e non volete allontanarvi da quelle cifre affidatevi ai dormitori negli ostelli. Per mangiare, tra pranzo, colazione, cena, acqua e qualche sfizio calcolate 8/10 euro a testa al giorno. Il costo dei trasporti è davvero variabile: autobus o treno? Preferite fare gli spostamenti più lunghi in aereo? Vi sposterete tutti i giorni o contate di rimanere più tempo in un posto? Secondo la nostra esperienza dovrebbero essere sufficienti 100-150 euro per i trasporti durante un viaggio di 15 giorni in Thailandia. Il costo dei regali, delle notti folli che vorrete regalarvi e di altre spese personali dipende solo da voi.

In definitiva un viaggio in Thailandia di due settimane potrebbe costarvi meno di 900 euro, volo compreso. Su questa cifra è ancora possibile limare qualcosina, stando particolarmente attenti a pernottamenti e cibo.


Share: