dalla moschea più stravagante della città parte un itinerario tra passato e futuro

Se visitando Kuala Lumpur cercate qualcosa di diverso da grattacieli e centri commerciali potreste essere interessati a conoscere uno dei quartieri storici più originali e caratteristici della città. Stiamo parlando della Colonial Walk, che comprende la visita ai dintorni della moschea Masjid Jamek e di Merdeka Square, che si distinguono tra le forme architettoniche moderne del resto della capitale malese per la bellezza degli edifici storici in stile coloniale. In questo articolo vi guideremo alla scoperta della moschea più caratteristica della città, Masjid Jamek e attraverso lungo un percorso alla riscoperta del passato coloniale della città.




Per raggiungere questa parte di Kuala Lumpur fate riferimento alla stazione LRT Masjid Jamek lungo la linea Kelana Jaya: la stazione si trova proprio davanti all’ingresso della moschea. Il quartiere è molto centrale e facilmente raggiungibile anche a piedi dallo snodo centrale di Pasar Seni dove arriva anche la linea Sungai Buloh-Kajang della MRT.

Non partite per la Malesia senza la Guida Lonely Planet. Guardate le offerte su Amazon!

Una guida dedicata esclusivamente a Kuala Lumpur, comoda, economica e compatta? Eccola!

Non partite per la Malesia senza un’assicurazione sanitaria di viaggio

Visitare Masjid James Colonial Walk Kuala Lumpur

Dove soggiornare a Kuala Lumpur, Malesia

Rainforest Hotel Chinatown

In piena Chinatown, quindi a un chilometro da Masjid Jamek, il Rainforest Hotel per 10 euro a notte offre camere piccoline, ma confortevoli, pulite, con ottimo wifi e bagno in comune. In tutto questo l’arredamento non è all’ultima moda, ma chi se ne importa. No? PRENOTA ORA!

M&M Hotel

A nostro parere questa è tra le sistemazioni migliori nella fascia medio-economica di Kuala Lumpur. Non aspettatevi grande lusso, ma per 18 euro a notte avrete un hotel di buon livello, senza pretese, e a pochi minuti a piedi da KL Sentral, ovvero l’hub di trasporti più importante in città. PRENOTA ORA!

Pine Core @Crest KLCC

Possibile affittare un appartamento con piscina a soli 28 euro a notte a cinque minuti a piedi dalle Petronas Tower, simbolo di Kuala Lumpur e suo centro pulsante? Si, senza problemi. Lasciate a casa l’idea che per avere tutti i comfort sia necessario affidarsi a un hotel a 4 stelle e prenotata al Cine Core Apartments. PRENOTA ORA!

Visitare Masjid James Colonial Walk Kuala Lumpur

Cosa vedere a Kuala Lumpur: Masjid Jamek

Siamo certi che il carattere di Masjid Jamek sia unico e che nella sua eccentricità rispecchi perfettamente le bizzarrie di Kuala Lumpur, dove il contrasto tra rispetto per la tradizione e voglia di modernità sembra aver trovato un equilibrio a dir poco perfetto. Masjid Jamek è una delle moschee più antiche della città: la sua costruzione è iniziata nel 1907 e terminata nel 1909, proprio nel punto di confluenza dei due fiumi Gombak e Klang, un sito molto rappresentativo che un tempo indicava il centro esatto della città. 

Fu l’architetto Arthur Benison Hubback a progettare la moschea in stile Moghul e il risultato fu uno dei primi edifici religiosi musulmani a essere commissionato dal governo inglese. La struttura della moschea, ispirata a quelle dell’India del nord, si sviluppa su tre cupole (la più alta delle quali è alta ben 21 metri) precedute da un ampio loggiato a colonne al fianco del quale svetta il minareto principale in mattoni rossi e bianchi. Di fronte all’ingresso principale di Masjid Jamek si trova una bellissima fontana a forma di stella islamica a otto punte circondata da alti parasole, simili ad ombrelloni dalle forme naturali, pensati per riparare i fedeli e i turisti dalla pioggia e dal sole mentre camminano verso l’ingresso della moschea.


La moschea è molto frequentata, ricordate che non potrete visitarla durante l’orario della preghiera se non siete di religione musulmana quindi programmate la vostra visita tra le 8:30 e le 12:30 oppure tra le 14:30 e le 16. Non preoccupatevi se indossate vestiti non adatti perché le gentili volontarie provvederanno a fornire alle donne in visita una veste dotata di cappuccio e per gli uomini che indossano pantaloni corti una sorta di gonnello alla caviglia.

Potrebbe interessarti anche:
I migliori quartieri dove mangiare a Kuala Lumpur

Passata la fontana, dopo aver rimosso le vostre calzature, potrete entrare nella moschea e visitare il vero e proprio luogo di preghiera dei fedeli. Alcune guide vi parleranno della storia dell’edificio e vi daranno preziose nozioni sulla religione islamica, il tutto senza richiedere mance o donazioni. Se volete fare un’offerta potrete farlo una volta restituite le vesti che vi sono state date, nella zona d’ingresso.

Cosa vedere a Kuala Lumpur: Colonial Walk e Merdeka Square

Dopo aver dedicato tutto il tempo necessario alla visita dell’affascinante Masjid Jamek vi consigliamo di uscire dall’ingresso principale e girare a sinistra dove, attraversando la piazzetta con fontana e graziosi parasole/pioggia dal design fungiforme, arriverete all’inizio di una bella passeggiata chiamata Colonial Walk e segnalata da un cartello ben visibile con tanto di mappa disegnata. Seguite il percorso e, con la moschea alla vostra sinistra, attraversate il ponte che porta verso via Jalan Raja. Da qui, incastonati tra i grattacieli, inizierà una seria di impressionanti palazzi di epoca coloniale tutti molto ben conservati.

Visitare Masjid James Colonial Walk Kuala Lumpur

L’impatto visivo che vi travolgerà è impressionante: qui passato e futuro si incontrano e creano cortocircuiti architettonici che rendono Kuala Lumpur una città davvero originale e sui generis. Subito dietro la moschea e prima di attraversare il ponte vedrete sulla vostra destra il Jabatan Warisan Negara, un ufficio governativo britannico molto ben conservato; subito dopo il ponte invece sulla vostra sinistra sorge il palazzo del sultano Abdul Samad, un tempo era il cuore degli uffici amministrativi britannici e che nel 1974 venne rinominato con il nome del quarto sultano di Selangor. Oggi l’edificio ospita la sede del Ministro della cultura, del turismo e delle comunicazioni della Malesia. Non è possibile visitarne l’interno ma anche osservarlo da fuori vi basterà per scorgere l’imponenza e lo sfarzo che doveva ben rappresentare in periodo coloniale. Di fronte al Palazzo si trova la spettacolare Dataran Merdeka (Merdeka Square o piazza dell’Indipendenza), una grande piazza ricoperta d’erba dove svetta dal 1957 la Union Flag. Alle spalle dell’altare della piazza si trova la Kuala Lumpur City Gallery, un centro di informazioni turistiche gratuito/gift shop che ha sede in un grazioso edificio antico risalente al 1899. Lateralmente a questa struttura troverete anche la biblioteca cittadina il cui bellissimo edificio, sempre in stile coloniale, non era purtroppo visitabile al momento del nostro soggiorno a KL per ristrutturazione e il National History Museum.

Visitare Masjid James Colonial Walk Kuala Lumpur

Se siete appassionati di tessuti non potete perdere l’interessantissimo Museo Tessile che si trova dall’altro lato della strada principale, Jalan Raja. In questo moderno e intimo museo vi verrà raccontata la storia delle mode passate e scoprirete il linguaggio segreto dei ricami e delle trame malesiane.

Tornando sui vostri passi lungo Jalan Raja al termine di Merdeka Square troverete sulla vostra destra (appena passato il fiume) il bellissimo palazzo Panggung Bandaraya, che ospita il City Theatre. Se sarete fortunati troverete il cancello aperto e potrete dare un’occhiata alla corte interna di questo interessante edificio in stile coloniale.

Quelli che abbiamo citato sono solo gli edifici coloniali più importanti del quartiere: se avete tempo vi consigliamo di passeggiare per queste vie colorate e scoprirete che Kuala Lumpur può regalare bellissime sorprese ad un occhio curioso.


Share: