La colazione portoghese: guida al pequeno almoço oltre ai pasteis de nata

Colazione Portoghese Breve Guida Pequeno Almoco Oltre Pasteis Nata

fatevi un favore: andate oltre i buonissimi pasteis de nata

La colazione in Portogallo è uno dei momenti più felici della giornata e noterete la grande passione dei portoghesi per questo pasto quotidiano, tutt’altro che semplice e frettoloso. In casa la colazione tradizionale è principalmente fatta da pane tostato con burro e marmellata, formaggio e affettato accompagnati da caffè, tè o succo di frutta, quando si va fuori ci si concedono sfizi golosi più complessi di quelli a cui siamo abituati in Italia. Non per niente nel paese la colazione è chiamata “pequeno almoço”, che significa piccolo pranzo ma in realtà è tutt’altro che piccolo. Comprende infatti tante prelibatezze sia dolci che salate ed è immancabilmente accompagnato da un buon caffè. Il prezzo è decisamente morigerato, diciamo che è difficile spendere più di 3 euro a testa per un pasto molto abbondate dolce o salato.




La colazione fuori in Portogallo si fa nelle leitarie, che sono un po’ l’equivalente dei nostri bar ma che solitamente forniscono un servizio molto più ricco, sono solo diurne e sono attive con piatti del giorno semplici ma gustosi a pranzo fino a tardo pomeriggio. Non è insolito dalle 10 in poi vedere portoghesi fare una colazione/pranzo con crocchette di baccalà e zuppa di verdure del giorno, anzi se avete voglia di un pranzo corroborante ed economico vi consigliamo di provare anche questa particolare versione della colazione portoghese. Se la leitaria alla quale vi rivolgete ha anche un laboratorio proprio di produzione sarete sicuri di trovare prodotti freschi e genuini: per saperlo controllate che nell’insegna sia specificato qualcosa come “pastelaria fabrico proprio” che significa che la maggior parte di quello che vedrete esposto è stata fatta in loco artigianalmente. Molte leitarie e pastelarie con fabrico proprio sono anche panaderie, ovvero qui troverete anche pane fresco fatto da loro.

Potrebbe interessarti anche:
Guida alla cucina tradizionale portoghese

La colazione dolce in Portogallo

Se siete amanti della colazione dolce in Portogallo avrete l’imbarazzo della scelta: ogni regione ha dolci particolari regionali ma in generale quasi in ogni locale per la colazione troverete quelli che vi segnaliamo insieme ad un tripudio di cornetti giganti di ogni tipo, torte caserecce, dolcetti di pasta di mandorle o anche a base di carruba, miele o frutta secca.

Pasteis de Nata

Tortine croccanti fuori e morbide dentro, fatte di di pasta sfoglia ripiena di crema all’uovo e aromatizzate solitamente con cannella. Questi dolcetti sono molto diffusi in tutti i paesi di lingua portoghese, ma nascono come Pastéis de Belém attorno all’Ottocento all’Antiga Confeitaria de Belém. Ancora oggi la storica pasticceria accanto al Monastero di Belém conserva gelosamente la ricetta originale che si dice essere la più riuscita al mondo. Ma noi vi sveliamo un segreto che tutti i portoghesi sanno, troverete pasteis de nata buonissimi in tutto il paese e non avete certo bisogno di fare lunghe code in questa pasticceria fuori mano e sovraprezzata per godervi del dolcetto più rinomato del paese.

Bolo de Riz (bolo de arroz)

Questi plum cake verticali sono perfetti per chi ama le torte soffici e leggere, sono fatti con farina di riso e solitamente sono decisamente grandi e abbondanti, perfetti da inzuppare nel caffè.

Queijadas

Particolarissime tortine soffici fatte con il formaggio, sono sicuramente tra le nostre preferite per il loro gusto leggero e leggermente acidulo, nate a Sintra le troverete però in quasi tutto il Portogallo.

Torta de Azeitão

Questo rotolo super soffice ripieno di crema all’uovo e aromatizzato al limone o alla cannella è un grande must delle pasticcerie portoghesi, amatissimo sia come dessert che come colazione.

Bola de Berlim

Tipicamente serviti d’estate in spiaggia questi panini fritti ripieni di crema e cosparsi di zucchero sono gettonatissimi e onnipresenti nelle più fornite pastelerie. Sono un po’ l’equivalente dei nostri bomboloni ma dobbiamo dire che sono decisamente più pesanti, soprattutto perché di dimensioni extra large e con un ripieno dal sapore molto forte di uovo.

Pastel de Feijão

Queste tortine di frolla sono ripiene di una gustosissima crema a base di fagioli, uova e mandorle. Delicatissimi e leggeri sono un’alternativa perfetta al più calorico pastel de nata.

Torrada

Sia che amiate il dolce che il salato la torrada può essere la scelta perfetta per voi se volete saziarvi con poco. Questo speciale pane in cassetta tagliato in fette molto spesse viene tostato e servito con marmellate e burro salato, a voi la decisione se renderlo dolce o se gustarlo al naturale con un tocco di burro salato. Solitamente una porzione è molto abbondante e viene consumata in due.



La colazione salata in Portogallo

La nostra preferita, sfiziosa e particolare, molto spesso talmente calorica da sostituire completamente il pranzo (almeno nel nostro caso).

Salgadinhos

Partiamo con gli spettacolari salgadinhos, che sono degli snack che si consumano un po’ a tutte le ore solitamente costituiti da crocchette, tortini o bocconcini fritti o cotti al forno rigorosamente salati. Fanno parte di questa categoria anche le famose empanadas, tortine salate ripiene cotte al forno. I salgadinhos possono essere farciti con carne, pesce, verdure e formaggio. I nostri preferiti sono senza dubbio i pasteis de bacalhau, crocchette impanate e fritte ripiene di un morbidissimo pasticcio di baccalà e patate.

Tosta mista

Quello che da noi sarebbe un semplice toast cotto e formaggio, in Portogallo è un panino pantagruelico dalle mille varianti, apprezzatissimo come colazione salata super golosa. Partiamo dalla premessa che la versione più classica è quella con il pane casereccio a fette spalmato con abbondante burro e farcito con cotto e formaggio e poi tostato, è buonissimo ipercalorico e impossibile da digerire. A questa versione classica si affiancano altre varianti più leggere con pane in cassetta (pao de forma), pane al latte ecc… se volete rimanere sul light chiedete di evitare il burro, ma vi avvertiamo che non sarà la stessa cosa.

L’alternativa golosa e particolare è il croissant misto, ovvero un cornetto gigante dall’impasto dolce/salato ripieno sempre di formaggio e prosciutto.

Come ordinare il caffè in Portogallo

Una sorpresa piacevolissima del Portogallo è il suo gustoso caffè, molto simile a quello italiano e solitamente di altissima qualità. Se siete amanti del caffè qui avrete grande soddisfazione ma dovrete imparare ad ordinarlo perché in Portogallo esistono vari tipi di caffè e ognuno di essi ha un nome proprio che è meglio ricordare se non si vuole la colazione rovinata.

A seconda della varietà e del tipo di caffè si va dai 50 centesimi a 1,20 euro. Ovviamente dipende molto anche dalla location che sceglierete. Ecco una breve legenda delle tipologie più gettonate:

Expresso è il caffè normale come quello italiano ma più lungo; se lo volete corto chiedete caffè italiana, se lo volete lungo chiedete cheio oppure e duplo (l’equivalente di 2 caffè).

Descafeinato sarà decaffeinato.

Pingado è il caffè macchiato (solitamente caldo ma senza schiuma).

Garoto è un latte macchiato in tazza piccola senza schiuma.

Mazagran è il caffè estivo servito con cubetti di ghiaccio.

Galao è metà latte e metà caffè in un bicchiere di vetro alto.

Meia de leite è metà latte e metà caffè in tazza grande da cappuccino (senza schiuma!).

Capucino è invece la versione più simile al nostro cappuccino, in tazza grande e con la schiuma (generalmente appena abbozzata).

L’alternativa al caffè è solitamente il succo d’arancia appena spremuto, molto gettonato e, a differenza dell’italia, anche abbastanza economico (circa 1 euro o poco più).