passaporto elettronico * validità due anni * permanenza massima 90 giorni

Intraprendere un viaggio in un altro continente è spesso abbastanza impegnativo, ma niente di impossibile: è sufficiente organizzarsi bene e seguire le regole. Ottenere i documenti necessari per viaggiare negli Stati Uniti però è più facile di quanto pensiate. Per un viaggio per turismo o affari per entrare negli Stati Uniti non è necessario ottenere un visto, ma è sufficiente richiedere l’ESTA.

Per entrare negli Stati Uniti è necessaria un’autorizzazione elettronica al viaggio, obbligatoria già dal 2009, l’ESTA (Electronic System for Travel Authorization). Senza questa autorizzazione non è possibile imbarcarsi su un aereo o su una nave diretti negli Stati Uniti, a meno che non si possieda un visto. L’ESTA fa parte del Visa Waiver Program, il programma di viaggio senza visto del Governo degli Stati Uniti. Grazie all’ESTA è possibile entrare nel Paese solamente richiedendo un’autorizzazione online, senza dover affrontare la lunga trafila necessaria per richiedere un visto. Per poter usufruire del Visa Waiver Program è però necessario avere la cittadinanza di uno dei paesi che aderiscono al programma, tra cui vi è anche l’Italia.

L’ESTA ha però dei limiti: è consentito richiedere l’ESTA solamente se la durata del viaggio è inferiore ai 90 giorni, e lo scopo del viaggio dev’essere turismo o affari. Nel caso in cui non si soddisfino queste semplici condizioni non è possibile ottenere l’ESTA per poter entrare negli Stati Uniti, ma è necessario richiedere un visto.

Non partire senza aver acquistato e letto una guida turistica:
Lonely Planet – Stati Uniti orientali

Lonely Planet – Stati Uniti occidentali
Stati Uniti on the road. 52 favolosi viaggi su strada

Il passaporto elettronico per ottenere l’ESTA

Per richiedere l’ESTA è necessario un passaporto elettronico. L’autorizzazione ESTA è fortemente legata al passaporto con cui è richiesta, ed attualmente l’unico passaporto con cui può essere richiesta è quello elettronico. Il passaporto elettronico è distinguibile dal logo visibile nella parte bassa della copertina e dal microchip contenuto al suo interno. Grazie ai dati contenuti all’interno del microchip gli agenti di sicurezza di confine sono in grado di verificare l’identità del viaggiatore. Il microchip infatti contiene le informazioni biometriche, una foto e le impronte digitali del titolare.

La richiesta dell’ESTA va effettuata compilando un modulo online. La procedura da seguire per ottenere un’autorizzazione al viaggio è piuttosto semplice e veloce, e richiede solamente una connessione a Internet e le informazioni necessarie a poter rispondere alle domande del modulo. È perciò consigliato tenere a portata di mano il passaporto elettronico del richiedente e, se già si possiedono, i biglietti di viaggio.

Per richiedere un’autorizzazione al viaggio è sufficiente andare sul sito ufficiale del Governo e inoltrare una nuova domanda. Se non parlate l’inglese non preoccupatevi, il sito è anche in italiano! Il tempo solitamente richiesto per la compilazione del modulo per ottenere l’ESTA si aggira attorno ai venti minuti e non richiede particolari abilità informatiche. Inoltre è possibile delegare una terza persona alla compilazione del modulo.

Il costo dell’ESTA è di 14 dollari (ottobre 2017).

Fate però attenzione: questo è il costo se si compila il modulo dal sito ufficiale del Governo degli Stati Uniti, mentre se ci si affida ad agenzie private (sempre su siti internet) i costi lievitano. Quindi controllate di essere sempre sul sito https://esta.cbp.dhs.gov/esta per non spendere cifre folli (anche 80 euro) richiedendo l’ESTA. La rete è piena di siti che si camuffano da portali ufficiali e sono in realtà agenzie terze che svolgono lo stesso identico servizio ad un prezzo maggiorato.  Al termine della procedura di compilazione del modulo è richiesto di effettuare il pagamento della tassa di registrazione. Per poter inoltrare la domanda è infatti necessario effettuare il pagamento di 14 dollari con carta di credito o PayPal. Le carte di credito accettate sono: MasterCard, VISA, American Express, and Discover (JCB, Diners Club). Il costo dell’ESTA è divisibile in due parti, una di 4 dollari per l’elaborazione della domanda e una di 10 dollari per il rilascio dell’autorizzazione.



Al termine della compilazione sarà necessario effettuare il pagamento dell’intera tariffa, ma se l’autorizzazione verrà negata i 10 dollari per il rilascio dell’autorizzazione saranno restituiti.

Verificare lo stato dell’ESTA

Per verificare lo stato della propria autorizzazione è sufficiente tornare sul sito del Governo statunitense, entrare nella pagina di verifica dello stato dell’autorizzazione ed inserire il numero di riferimento univoco della domanda (che vi è stato rilasciato al momento della richiesta dell’ESTA)

Solitamente il tempo di risposta per l’ottenimento dell’ESTA è di alcuni minuti, ma il Governo garantisce una risposta solamente nelle 72 ore successive a quando la domanda viene inoltrata. Nel caso in cui siano richiesti maggiori controlli può essere necessario dover aspettare quindi fino a tre giorni. È perciò consigliato richiedere l’autorizzazione per tempo, in modo da evitare spiacevoli inconvenienti. Nel caso in cui l’ESTA venga negata sarà necessario richiedere un visto presso un’ambasciata o un consolato, procedura che però richiede più tempo. Non è detto infatti che se l’ESTA viene negata non si possa entrare negli Stati Uniti, ma solamente che non è possibile farlo con un’ESTA. Nella quasi totalità dei casi comunque l’autorizzazione viene approvata in pochi minuti, e non è necessario fare altro. È però consigliato, anche se non è obbligatorio, avere con sé una copia stampata dell’autorizzazione nel momento in cui si entra negli Stati Uniti.

La validità dell’autorizzazione ESTA è di due anni. L’autorizzazione al viaggio non è limitata ad un singolo viaggio, ma può essere riutilizzata. È infatti sufficiente aggiornare le informazioni riguardanti il nuovo viaggio che si intende fare per poter usufruire nuovamente della propria ESTA. L’ESTA ha infatti una validità di due anni dal momento della sua approvazione, durante i quali è possibile fare più di un viaggio negli Stati Uniti, sempre rispettando i limiti imposti dal Visa Waiver Program. È necessario fare attenzione alla scadenza del passaporto, in quanto se quest’ultimo perde la sua validità anche l’ESTA perderà la sua, non rispettando più il limite dei due anni.

Come richiedere l’ESTA per gruppi

Se viaggiate in coppia o in gruppi fino a 50 persone non è necessario fare una richiesta ESTA per ogni persona che ha intenzione di entrare in territorio statunitense. È infatti prevista l’opzione ESTA per gruppi: in questo caso non dimenticatevi di avere a portata di mano il passaporto di ogni persona per cui si richiede il documento per entrare negli Stati Uniti. Questa è infatti una procedura che permette di fare un unico pagamento per tutte le richieste, avere un unico referente e un solo numero di riferimento per controllare lo stato dell’ESTA, ma che per essere completata necessita degli stessi identici documenti di una richiesta singola.

Questo è il miglior sito in italiano per avere maggiori informazioni su come richiedere l’ESTA per entrare negli Stati Uniti.


Share: