Come visitare Auschwitz da Cracovia: tour organizzati o arrivare in bus

Come Visitare Auschwitz Cracovia Tour Organizzati Bus

farlo con lo spirito e la guida giusta è importante

I campi commemorativi di Auschwitz-Birkenau sono un cupo ricordo della storia europea e del mondo, il lato più cruento della Seconda Guerra Mondiale. Nati e concepiti come campi di sterminio sono stati parzialmente distrutti dai nazisti alla fine della guerra e successivamente sono stati convertiti in musei e luoghi commemorativi. Visitare questi luoghi storicamente importantissimi da Cracovia è facile e comodo, ecco tutte le opzioni che avrete per organizzare la vostra visita.

Gli ex campi di sterminio di Auschwitz ricevono oltre due milioni di visitatori ogni anno, l’ingresso è gratuito essendo un luogo della memoria, ma la visita con guida (e l’affitto delle cuffie) è a pagamento; si paga anche per vedere il documentario sulla liberazione del campo di concentramento e tutti i gruppi devono partecipare alla visita guidata.

Per i singoli visitatori è obbligatorio prenotare il proprio ingresso sul sito ufficiale visit.auschwitz.org, se invece parteciperete a un tour organizzato privatamente saranno gli organizzatori dell’agenzia a occuparsi di questo passaggio per voi.

Prima di cominciare: per visitare Cracovia in tranquillità è necessario scegliere il quartiere giusto!

Dove si trova Auschwitz

Il campo di concentramento di Auschwitz e quello di Birkenau (sono molto vicini l’uno all’altro e appartengono a un unico complesso) si trovano nella città medievale di Oswiecim a poco più di 60 chilometri a ovest di Cracovia. Furono istituiti al di fuori dei confini della città negli anni ’40 e il famoso cancello d’ingresso ad Auschwitz che recita la frase “Arbeit macht frei” si trova a circa 2,5 chilometri dal centro di Oswiecim.
Arrivare da Cracovia è decisamente comodo e rapido, circa 1 ora e 15 minuti di automobile o in bus pubblico/ treno circa 1h30-2 ore.

Come prenotare il proprio biglietto d’ingresso e regole per la visita

Abbiamo anticipato che è necessario prenotare la propria visita al parco del memoriale di Auschwitz-Birkenau e lo si può fare sul sito ufficiale visit.auschwitz.org: con il pagamento (anche online) avrete la possibilità di fare una visita guidata a gruppi nella lingua da voi richiesta. I visitatori sono tenuti a comportarsi con rispetto in questo luogo della memoria e a vestirsi in modo consono. La dimensione massima delle borse e degli zaini ammessi alla zona museale non deve superare le dimensioni di 30x20x10 cm e tutti i bagagli più voluminosi devono essere lasciati nel veicolo.

I visitatori individuali possono visitare il Memoriale in modo indipendente, ma in gruppi devono muoversi con una guida. Una piccola (!) contraddizioni in termini, direte voi. Di recente l’ingresso al Museo, sia ad Auschwitz che a Birkenau, è possibile solo con le prenotazioni anticipate quindi non presentatevi in loco senza esservi organizzati, inoltre consigliamo di riservare le date e gli orari da voi desiderati con anticipo perché gli ingressi sono limitati e di arrivare 30 minuti prima dell’inizio del tour.

Quando visitare Auschwitz?

Le mostre del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau sono aperte ai visitatori tutti i giorni, a eccezione del 25 dicembre, del 1° gennaio, e del primo giorno di Pasqua. Inoltre in alcune date gli ingressi possono essere ridotti o bloccati a causa di visite di delegazioni diplomatiche ufficiali (sul sito ufficiale troverete informazioni puntuali e dettagliate).

Gli orari di apertura sono dalle 8:00 alle 14:00 per il mese di dicembre; dalle 8:00 alle 15:00 in gennaio e novembre; dalle 8:00 alle 16:00 in febbraio; dalle 8:00 alle 17:00 per marzo e ottobre; dalle 8:00 alle 18:00 in aprile, maggio e settembre; dalle 8:00 alle 19:00 in giugno, luglio e agosto. Dall’orario di chiusura indicato si ha a disposizione un’ora e mezza per completare la propria visita.

Dove dormire per visitare i campi di concentramento di Auschwitz

Visitare Auschwitz è un’esperienza dal grande peso emotivo e va affrontata con tutte le comodità del caso. Oswięcim è una cittadina di piccole dimensioni e non troppo interessante quindi il nostro consiglio è di fare tappa qui con base a Cracovia, una città è bellissima, dotata di aeroporto internazionale, ben collegata e piuttosto vicina inoltre avrete l’imbarazzo della scelta per hotel e altri alloggi.

A Cracovia vi consigliamo di dare un’occhiata all’Hotel Perfect un luogo elegante e accogliente dall’ottimo rapporto qualità prezzo e in posizione invidiabile nel cuore del centro storico. PRENOTA ORA!

Se invece siete intenzionati ad alloggiare vicinissimo ai Campi di concentramento di Auschwitz consigliamo Villa Cento che si trova a poco più di 3 km dai cancelli e propone soluzioni di varie dimensioni, tutte molto confortevoli con camere spaziose e dotate di frigobar e bollitore. PRENOTA ORA!

Tour guidato di gruppo ad Auschwitz da Cracovia

Se state valutando se fare o meno una visita guidata da Cracovia ad Auschwitz vi vogliamo far notare una cosa importante: oltre un milione di persone visitano questo luogo in un anno quindi come potrete immaginare c’è quasi sempre la coda per entrare con i biglietti canonici prenotabili sul sito ufficiale; se invece prenoterete un tour guidato vi risparmierete sicuramente una bella attesa!

I tour infatti entrano attraverso un ingresso laterale speciale, inoltre non dovrete preoccuparvi del trasporto e sarete certi di avere una guida in Italiano (non sono tanti i posti disponibili).

Una buona opzione economica è scegliere il tour guidato in italiano di gruppo offerto da Civitatis.

Il giorno del tour, un veicolo con aria condizionata con una guida turistica di lingua italiana vi porterà insieme ad altri visitatori ai campi partendo da un punto centrale di Cracovia. Durante il viaggio potrete vedere un documentario sui campi di concentramento in modo da avere le prime informazioni necessarie e comprendere meglio la vostra visita guidata. Una volta arrivati vedrete con la guida tutti gli edifici principali dell’ex complesso del campo di concentramento nazista, oggi Patrimonio dell’UNESCO, compreso di camere a gas, crematori, prigioni e dormitori ma anche alcune mostre speciali che documentano la vita dei prigionieri.

Una volta terminata la visita potrete tornare tutti assieme a Cracovia comodamente.

PRENOTA IL TOUR GUIDATO DI GRUPPO
CON IL PASS SALTA LA FILA

Un’altra opzione è scegliere la visita privata solo per voi e i vostri compagni di viaggio, quella proposta da Civitatis prevede pick up al vostro hotel di Cracovia e viaggio con mezzo privato verso i campi di concentramento con guida in lingua italiana che vi accompagnerà per tutta la visita. Il vostro giro comprenderà anche gli edifici di Auschwitz II, comunemente conosciuto come Birkenau. Al termine della visita, avrete a disposizione 45 minuti di tempo libero per pranzare se necessario per poi fare ritorno a Cracovia.

PRENOTA LA VISITA GUIDATA PRIVATA
CON IL PASS SALTA FILA

Volete vedere anche le Miniere di Sale di Wieliczka? In questo articolo vi diciamo tutto, ma proprio tutto.

Visitare in autonomia Auschwitz da Cracovia

Se siete determinati ad arrivare ad Auschwitz per conto vostro sappiate che ci sono due possibilità con i mezzi pubblici: il bus o il treno.

Gli autobus sono senza dubbio il modo più economico e semplice per raggiungere i campi di concentramento, per esempio dalla stazione principale degli autobus di Kraków MDA ogni giorno partono diversi bus in direzione di Oswiecim che fanno tappa a Oswiecim Muzeum (la vostra fermata).

Potrete controllare gli orari su Google Maps o sul sito ufficiale di MDA.

Un’altra valida opzione sono gli autobus Lajkonik che hanno una tratta che arriva da Cracovia a Oswiecim, il capolinea è proprio al museo. In questa pagina web troverete gli orari e i prezzi e potrete anche prenotare online. Il prezzo del biglietto è 15 zloty e la durata del viaggio è circa 1h30.

Per muovervi in treno dovrete recarvi a Kraków Glówny, la stazione ferroviaria principale del centro storico di Cracovia e chiedere un biglietto per Oswiecim, generalmente il viaggio dura circa 2 ore, costa come il bus o di più. Sappiate che è possibile partire dalle 6 di mattina per arrivare presto ai campi ma tutti i treni vi lasceranno alla stazione centrale di Oswiecim che si trova a due chilometri da Auschwitz: da qui potrete camminare per 25 minuti o prendere un taxi, come immaginerete questa opzione è meno comoda e meno conveniente che prendere un bus, quindi la sconsigliamo.