Faro grazie al suo aeroporto è la porta dell’Algarve

Faro è di sicuro una delle mete più gettonate dai turisti che scelgono di visitare l’Algarve: il motivo è principalmente la presenza dell’unico aeroporto dell’area che collega molto bene la città con tanti stati europei. Se state organizzando un viaggio nel sud del Portogallo, la tappa da queste parti è imprescindibile, anche perché è la porta per visitare gli stupendi dintorni. Venite con noi in questo itinerario tra le cose da fare e vedere a Faro, in una guida completa. Guardando il centro storico di Faro però non si ha certo l’impressione di visitare una delle città più importanti della regione: infatti nonostante Faro sia un capoluogo di una provincia molto importante a livello turistico è rimasta una cittadina placida e rilassata dove non c’è molto da fare se non godere delle bellezze naturali che offre questa zona (il mare ed il particolarissimo parco naturale Ria Formosa) e dell’architettura ben conservata del centro storico.




Purtroppo per quanto il piccolissimo centro cittadino sia ben tenuto si nota nel resto della città una mancanza di cura e un deterioramento notevole, affascinante certo, ma a volte esagerato. Pare che il centro stesso, sebbene sia molto gradevole, si sia spopolato di abitanti locali e venga tenuto in piedi solo per i turisti che decidono di visitare la zona; di giorno incontrerete davvero pochi cittadini in giro per la città mentre per fortuna la sera la situazione migliora, soprattutto grazie alla presenza di molti locali che attirano giovani da tutta la provincia, almeno nel week end.

NON PARTIRE SENZA LA GUIDA LONELY PLANET DEL PORTOGALLO

Faro merita decisamente una visita, per il suo centro storico molto interessante, la bellissima zona della spiaggia e per visitare in barca il parco naturale Ria Formosa, ed è su questi luoghi che ci soffermeremo in questa dettagliata guida della città.
Non solo: da Faro si raggiungono in un batter d’occhio Olhao, paesino di pescatori a poche decine di chilometri e altre mete imperdibili per un viaggio in Algarve come le Grotte di Benagil, Lagos, Sagres e tanto altro.

Di cosa parliamo in questo articolo:

Dove dormire a Faro

Faro offre tante soluzioni d’alloggio decisamente vantaggiose. Il nostro consiglio è cercare in centro per essere comodi con i mezzi di trasporto e avere vicino i ristoranti e i locali più interessanti. Sconsigliamo di soggiornare in zona spiaggia se non avete un vostro mezzo di trasporto. Cercate su booking.it, troverete sicuramente la soluzione perfetta per voi a prezzi convenienti!

City House Faro

Una delle scelte migliori di faro per chi cerca un appartamento condiviso con cucina in comune. Centralissimo, molto pulito ed ordinato e con camere davvero spaziose. L’accoglienza dei proprietari è eccellente e il prezzo ottimo per essere così centrale (a due passi dalla stazione ferroviaria). Camera doppia a partire da 36 euro a notte. PRENOTA ORA!

Hostel Casa d’Alagoa

Se vi piacciono gli ostelli alla moda, colorati e vivaci con un tocco di design questo è il posto che fa per voi. Le camerate sono molto comode e le stanze private incredibilmente accoglienti ma sono gli spazi comuni ad incantare gli avventori poiché curate nei minimi dettagli e pensate per essere accoglienti oltre che bellissime. Poi c’è una super colazione a buffet compresa nel prezzo! Camerate a partire da 13 euro a notte. Camere matrimoniali a partire da 45 euro a notte. PRENOTA ORA!

The Story Guest House

Anche questo bed&breakfast è centralissimo e super accogliente, vicino alla zona più in della città. Le camere sono eleganti e moderne, tutto lo stabile è ristrutturato e ha un tocco di freschezza e luminosità davvero invidiabile. La cucina (modernissima e accessoriata) a disposizione dei clienti è una vera chicca. Camere doppie a partire da 32 euro a notte. PRENOTA ORA!

Come arrivare a Faro

A poco più di 6 km dal centro cittadino si trova l’aeroporto di Faro, l’unico della provincia che è ben collegato, anche con voli low cost, con l’Italia. Se arrivate qui in aereo sappiate che potrete prendere un bus (troverete la fermata proprio davanti all’ingresso principale dell’aeroporto) per raggiungere il centro città: salite sul bus numero 16 e in venti minuti sarete in centro. Se siete un gruppo di 3 o 4 persone potreste anche valutare di andare in taxi fino al vostro albergo, il nostro consiglio è rivolgersi a Uber, l’app che vi consentirà di avere un trasporto più economico dei taxi classici, dividendo la corsa spenderete come per l’autobus.



Se volete noleggiare un’automobile e muovervi autonomamente in Algarve proprio di fronte all’aeroporto troverete una miriade di negozi di noleggio, potrete prenotare on line e ritirare l’auto al vostro arrivo, sarà la scelta più comoda.

Come muoversi a Faro, Algarve, Portogallo

Se non avete un vostro mezzo di locomozione potrete tranquillamente visitare i luoghi che vi descriveremo a piedi per il centro storico, in barca con gite organizzate nel parco Ria Formosa e in bus per arrivare alla zona della spiaggia di Faro, che è ben collegata dal circuito urbano di bus (numero 16) con il centro).
Raggiungere le zone limitrofe sarà altrettanto facile, per la presenza di una comoda stazione interurbana dei bus e della stazione dei treni.

Dove mangiare a Faro, Algarve

L’atmosfera generale dei ristoranti di Faro non ci ha entusiasmato: non che manchino le proposte ma il centro della città brulica di ristoranti palesemente turistici che ci sono sembrati decisamente senz’anima e troppo costosi. Ma dopo una ricerca a tappeto e vari tentativi tra un locale e l’altro abbiamo individuato un vero capolavoro di ristorante portoghese, dalla cucina saporita, generosa e anche piuttosto economica. Si chiama Chefe Branco e vi consigliamo caldamente i suoi spiedini giganti di carne e gamberi e il misto di pesce alla griglia. Uno spettacolo! Ovviamente non è in centrissimo, ma a circa quindici minuti a piedi dalla Cattedrale di Santa Maria, la principale della città.

Cosa fare e vedere a Faro, Algarve

Il centro storico di Faro

Il nucleo storico più antico di Faro è tanto delizioso quanto spoglio: in quest’area cintata dalle antiche mura della città troverete alcuni tra gli edifici di maggiore interesse turistico. Vi consigliamo di accedere al centro storico passando dal superbo Arco da Vilauna, ovvero le scenografiche porte medievali della città. La versione che vedete ora è quella commissionata nel 1812 dal vescovo D. Francisco Gomes de Avelar nel XIX secolo all’architetto italiano Francesco Saverio Fabri. Il portale in stile neoclassico italiano e decorato da una nicchia con l’immagine di San Tommaso d’Aquino conserva ancora i resi della Porta Árabe, un ingresso molto antico che faceva parte delle antiche mura musulmane. Sulla cima dell’arco a farla da padrona sono splendidi esemplari di cicogne con i loro nidi enormi, che hanno letteralmente colonizzato i tetti della città (nel vostro peregrinare volgete lo sguardo in alto e ne vedrete a decine) con un effetto spettacolare. Proprio prima di varcare l’arco troverete alla vostra sinistra il centro informazioni turistiche.

Una volta entrati nel nucleo antico di Faro sarete nella cosiddetta Vila Adentro, camminate lungo Rua do Município tra splendidi vicoletti bianchi e case dalle porte colorate e arriverete nella piazza della Cattedrale (Largo da Sé). La bella cattedrale di Faro eretta nel XIII secolo ha ingresso a pagamento, 3,50 Euro.
L’esterno dell’edificio è maestoso ma non troppo particolare: è però l’interno a farsi interessante, soprattutto la sfarzosa cappella maggiore, l’organo sospeso in legno, la Cappella barocca di Nossa Senhora dos Prazeres, la piccola cappella di ossa e la vista dall’alto della torre campanaria, la più bella sulla città di faro e la laguna che la circonda.

Cosa Fare Vedere Faro Portogallo Algarve Guida Itinerario-2
Una volta terminata la visita alla cattedrale vi consigliamo un giro all’interno delle mura per vedere alcuni edifici davvero belli e interessanti. Uscite poi dalle mura da Rua do Repouso per vedere dall’esterno il vicino Palacete Belmarço, una bella villa costruita all’inizio del 20° secolo da un commerciante locale e oggi splendidamente ristrutturata. A questo punto potrete fare una bella passeggiata fino alla zona della marina di Faro. Qui si respira un’atmosfera rilassata ed è il luogo perfetto per fermarsi a prendere un caffè, pranzare o rilassarsi nel grazioso piccolo parco Jardim Manuel Bivar.

Da qui iniziate l’esplorazione dell’altra parte del centro cittadino, quella più moderna e commerciale. Infatti dal parco partono diverse vie pedonali eleganti e ricche di ristoranti e negozi come Rua de Santo António, Rua 1° de Maio, Rua da M.nha.
Curiosate nei dintorni poi dirigetevi verso la Igreja de São Pedro, la chiesa Madre di Faro che sorse sulle spoglie di un santuario fatto costruire dai marinai; superandola troverete dopo poche decine di metri la maestosa Igreja do Carmo: non perdete la visita al suo interno dove si trova la particolarissima Capela dos Ossos, le cui mura e soffitto sono interamente rivestite dalle ossa di oltre 1.000 scheletri di monaci, teschi compresi (ingresso 2 euro).

Escursioni al Parco naturale Ria Formosa e Ilha deserta

La città di Faro non si affaccia direttamente sul mare ma su una zona lagunare di acqua salata che si estende per ben 60 km di costa e comprende 6 diverse lagune, 5 delle quali naturali e una artificiale (una striscia sabbiosa per garantire un facile approdo alle barche dei visitatori). Le gite da Faro per visitare questo parco naturale partono dal molo traghetti in centro.

Qui troverete diverse escursioni organizzate, tutte più o meno con gli stessi prezzi e le stesse attività; per risparmiare tempo e denaro e avere un tour di qualità, prenotate in anticipo la vostra gita nel Parco Naturale Ria Formosa.

Cosa Fare Vedere Faro Portogallo Algarve Guida Itinerario-2

La zona è famosa per la sua biodiversità e per la possibilità di fare bird-watching e avvistare tipologie particolarissime di uccelli, con il bellissimo sfondo lagunare a incantare gli occhi. Molte gite nel parco comprendono anche soste su isole incredibili come Ilha Deserta, dove troverete lingue di sabbia fine circondate da acque cristalline (portate con voi un ombrello da spiaggia se non volete bruciarvi!). Tra tutti gli itinerari possibili vi consigliamo di non scegliere tour di durata inferiore alle 3 ore: se decidete di fare sia una visita del parco naturale che uno stop a Ilha Deserta i tempi sarebbero troppo stretti per godersi questo spettacolo con la massima calma.
Su Ilha Deserta troverete il ristorante ecologico Estaminé (www.estamine.deserta.pt/english) un punto di ristoro (l’unico edificio dell’isola) che offre ottimo cibo tipico portoghese in una cornice suggestiva (decisamente caro ma vale la spesa!).

Se non siete tipi da escursioni di gruppo dovete sapere che ci sono delle speed boat che fanno servizio dal molo dei traghetti a Ilha Deserta (andata e ritorno): con dieci euro salperete alla volta di una delle spiagge più belle e deserte di tutto l’Algarve: consultate gli orari direttamente in loco, perché cambiano di stagione in stagione e di anno in anno.

COMPRA IL BIGLIETTO SCONTATO ANDATA E RITORNO PER ILHA DESERTA

Spiaggia di Faro

Il luogo che abbiamo però amato di più è stata la splendida zona della spiaggia di Faro, un posto davvero da ricordare che ci ha dato testimonianza di come fino a pochi decenni fa questa cittadina, oggi rinomato centro turistico dell’Algarve, fosse un paese di pescatori anche piuttosto povero. Per raggiungere la spiaggia se non avete un mezzo proprio potrete prendere il bus dalla stazione degli autobus centrale: è lo stesso che porta verso l’aeroporto (il numero 16) e in circa 20 minuti vi porterà alla spiaggia.

Una volta arrivati troverete una costa davvero bella e selvaggia, arroccata su un lembo di terra lunghissimo che da una parte guarda verso la laguna e dall’altra si apre sull’oceano. La striscia di spiaggia è puntellata da qualche sporadico caffè e ristorantino, dietro ad essa c’è una piccola area centrale urbanizzata con un semplice quartiere di case basse. Ma la zona in assoluto più bella è quella che raggiungerete camminando su Av. Poente con l’oceano alla vostra sinistra e la laguna sulla destra: proseguite fino ad arrivare a una passerella di legno rialzata che vi condurrà lungo un percorso tra le case dei pescatori chiamato Ilha de Cima.
Una splendida passeggiata che diventa davvero perfetta con le luci del tramonto.

Vita notturna a Faro, Portogallo

Per quanto vi sembrerà silente e tranquilla la città di giorno, tanto la sera i suoi vicoli si animeranno di giovani in cerca di club e locali notturni, soprattutto nel week end. Se siete interessati alla nightlife di Faro vi consigliamo di fare un giro nelle vie centrali tra Rua Do Prior, Travessa dos Arcos, e Rua Conselheiro Bivar. In questa zona troverete davvero un’ampia scelta di pub, birrerie, sport bar e club che si animano fino a tarda notte.
Ricordate: nei locali dell’area l’atmosfera è più internazionale che tradizionale portoghese.

Share: