mae sa waterfall * grand canyon * the giant cafè * wat phra that doi suthep

Il fascino di Chiang Mai non si esaurisce all’interno delle mura cittadine, nei templi più famosi e nella ricchezza di ristoranti e cafè. Infatti, i dintorni di Chiang mai sono una fonte inesauribile di sorprese: cascate immerse nella natura, trekking sulle montagne e templi spettacolari. Abbiamo selezionato alcune mete interessanti fuori Chiang Mai, per prendere una pausa dal caos cittadino, schivare le mete turistiche del centro e scoprire le bellezze del nord della Thailandia.

Una delle prime cose che si nota appena arrivati in città è il fiorire di agenzie turistiche in cui prenotare gite ed escursioni nei dintorni di Chiang Mai. Trekking nella giungla, giornate in un elephant camp, discese da brivido in una zipline, sono tutte attività che in molti organizzano con l’aiuto di un’agenzia. Noi preferiamo il fai da te, fatto di un motorino affittato, Google Maps e informazioni raccolte tra guide, siti internet e contatti sul territorio. Tutte le mete che vi indichiamo in questo articolo possono essere raggiunte in autonomia, con costi bassissimi e intotale libertà.

Non partite senza la Guida Lonely Planet della Thailandia

Una viaggiatrice come noi ha scritto una guida semplice e accessibile sulla Thailandia

Non partite per la Thailandia senza un’assicurazione sanitaria di viaggio

Se vi state chiedendo quale sia il posto migliore e più economico dove affittare un motorino che vi consenta di esplorare i dintorni di Chiang Mai la risposta è Bamboo Bike Rentals, dove pagherete 150/200 bath invece dei 250/300 bath che chiedono altrove. Ricordate di affittare un mezzo sopra i 100cc di cilindrata, perché vi ritroverete a guidare in montagna!



Di cose da fare e vedere nei dintorni di Chiang Mai ce ne sono tantissime, quindi abbiamo dovuto fare una selezione: vi proponiamo 2 bellissime cascate immerse nel verde (Ma Sa Waterfall e le famose Sticky Waterfall), un itinerario tra villaggi di montagna verso un café costruito su un’albero (ovvero il The Giant e le Mae Kampong Waterfall), i bellissimi templi Wat Phra That Doi Saket e Doi Suthep, il Grand Canyon thailandese e dei parchi naturali dove incontrare gli elefanti.

Mae Sa Waterfall

Queste cascate sono sempre più popolari tra i turisti che visitano Chiang Mai e purtroppo spesso sono molto affollate. Nonostante ciò la loro bellezza le rende una meta ideale per una gita fuori porta molto piacevole. Un songthaew (taxi condiviso) vi ci portera per circa 500 Bath ma il nostro consiglio è arrivarci in motorino. La strada è molto semplice e dal centro cittadino sono circa 23 km: come vi avvicinerete alle cascate la segnaletica che indica la direzione per le cascate diventerà decisamente onnipresente. Lungo la strada troverete dei parchi in stile zoo con elefanti e scimmie ammaestrate, sono luoghi dove gli animali vengono sfruttati per scopi turistici e il nostro consiglio è non fermarvi per non alimentare questo business crudele.

Arrivati alle vostra meta troverete tante bancarelle di cibo e souvenir ad accogliervi, da qui iniziate a salire verso la cima delle cascate risalendo 10 livelli diversi con una bella (e impegnativa) passeggiata. Se volete sfidare l’acqua fredda al livello 5 è possibile anche fare il bagno ma consigliamo un abbigliamento appropriato (no costumi troppo succinti).

Il biglietto d’ingresso costa 100 Baht, più 20 Baht per una moto.

Orari di apertura: 8:00 – 17:00 –  Posizione esatta su Google Maps

Sticky Waterfall Bua Tong e santuario Nam Phu Chet Si

Per raggiungere questa cascata dovrete fare un po’ più di strada, infatti si trova a circa 60 km dal centro città, circa 1h30 di guida per la maggior parte piacevole e ricca di panorami. Se non volete fare tanta strada in motorino potrete rivolgervi ad un’agenzia che organizza tour in centro a Chiang Mai, vi costerà sicuramente meno che farvi portare da un Songthaew a meno che non siate un gruppo numeroso. Arrivati alla cascata potrete risalire ben 5 livelli, ognuno dei quali è un ottimo posto per sedersi e godersi l’ambiente circostante, magari portatevi (come fanno i locali) il necessario per fare un pic nic. Lungo la cascata le rocce bianchissime creano un bel contrasto con il verde smeraldo degli alberi e l’acqua ha una tonalità davvero invitante. Nella parte inferiore della cascata ci sono anche piccole pozze dove rinfrescarsi. Se cercate la pace vi consigliamo di evitare di venire qui il week end perchè questa è una meta molto gettonata dalle famiglie e dai gruppi di amici thailandesi come gita fuori porta.


Dalla cima della cascata potrete raggiungere un luogo meno frequentato, il santuario Nam Phu Chet Si, vi basterà seguire il sentiero indicato da un cartello e con una piccola passeggiata nella giungla arriverete a questo tempio tranquillo, costruito attorno ad una fonte d’acqua ritenuta curativa.

Entrata gratuita, orari di apertura: 8:00 – 17:00 – Posizione esatta su Google Maps

Cosa Vedere Dintorni Chiang Mai Giungla Cascate Templi

The Giant Cafe e Mae Kampong Waterfall

Se quello che avete voglia di fare è passare una bella giornata a scorrazzare in motorino tra i villaggi di montagna alla ricerca di una vista sorprendente abbiamo quello che fa per voi: dirigetevi verso il The Giant Chiang Mai Cafè una caffetteria allestita su un enorme albero nella foresta percorrendo una splendida strada tra le montagne che attraversa paesini caratteristici tra ruscelli e giardini in fiore ricchi di charme. Il nostro consiglio è partire presto al mattino e arrivare in un paio d’ore (soste comprese) al Giant Cafè, luogo ideale per prendere un te o un caffè con una splendida vista sulla foresta, visto che qui l’offerta gastronomica è poco invitante e costosa. Direte: ma tutta questa strada per andare in una caffetteria all’aperto? Per prima cosa, il luogo, con l’albero centenario che lo ospita è spettacolare, ma soprattutto qui si arriva per il percorso, per il viaggio, per la strada che si snoda tra la Thailandia rurale. La meta è solo un pretesto.

Orari di apertura: The Giant chiude alle 17:00, ma gli orari variano con le stagioni – Posizione esatta su Google Maps

Cosa Vedere Dintorni Chiang Mai Giungla Cascate Templi

Dopo aver ammirato questa maestosa e bizzarra caffetteria sospesa, dirigetevi verso le cascate che si trovano a soli 11 km di distanza, vicino al paesino di Mae Kampong. Anche in questo caso arrivare alle waterfall, piccolini, basse e non spettacolari, è solo la scusa per attraversare un villaggio di montagna incredibilmente bello e curato, costruito su palafitte lungo ruscelli e cascatelle e ricco di ristorantini e localini deliziosi dove mangiare e fare incetta di prodotti gastronomici locali. Lasciate il motorino circa 550 mt prima delle cascate perchè l’ultimo tratto di strada è particolarmente ripido e pericoloso e vi converrà affrontarlo a piedi.

Posizione esatta su Google Maps

Cosa Vedere Dintorni Chiang Mai Giungla Cascate Templi

Wat Phra That Doi Suthep

Il Wat Phra That Doi Suthep è un’importantissimo tempio Chiang Mai tra i più sacri della Thailandia Si trova a circa 16 chilometri dal centro della città, sulla cima di una delle montagne del Parco Nazionale Doi Suthep-Pui. Potete arrivare facilmente in motorino oppure noleggiare un songthaew. Dal piazzale del parcheggio ci sono due modi per arrivare all’ingresso: potete salire a piedi i 309 scalini di una lunga scalinata colorata oppure salire con una piccola funicolare per 40 bath a/r. Una volta arrivati in cima vi troverete nel cuore di un complesso templare a cerchi concentrici dove si trova anche il famoso tempio dell’elefante bianco ed uno dei più grandi gong del mondo. Da qui godrete di un bellissimo panorama sui dintorni della città.




Qualche chilometro più in basso rispetto al Wat Phra That Doi Suthep, immerso nella giungla e lontano dal turismo di massa, c’è un piccolo tempio davvero affascinante costruito su un fiumiciattolo. Parliamo del Wat Pha Lat, raggiungibile grazie ad un percorso di trekking in mezzo alla natura che collega la città con i due templi inerpicati sulla montagna che giganteggia su Chiang Mai.

Posizione esatta su Google Maps

Dal Wat Phra That Doi Suthep potete anche proseguire verso Doi Pui, una montagna del parco nazionale popolata da diverse popolazioni tribali. Seguendo la strada principale arriverete nei villaggi di montagna abitati dalle popolazioni hmong, luoghi di grande fascino impreziositi ulteriormente dai panorami mozzafiato che vedrete lungo la strada.

Cosa Vedere Dintorni Chiang Mai Giungla Cascate Templi

Una giornata in un Elephant Camp

Una delle attività più popolari in tutta la Thailandia è la passeggiata a dorso di elefante e sicuramente Chiang Mai ne è la capitale visto che ogni giorno centinaia di turisti visitano gli elephant park nei dintorni della città per vedere da vicino e spesso cavalcare questi bellissimi mammiferi. La verità è che la maggior parte di questi luoghi sono veri e propri luoghi di tortura e sfruttamento per animali in cattività. Il nostro consiglio è evitare le attività con elefanti, ma se proprio non volete perdervi questa esperienza scegliete un elephant camp etico, che non sfrutti gli animali. Ne abbiamo individuati due: il Boon Lott’s Elephant Camp è molto esclusivo, costoso e anche lontano da Chiang Mai, mentre l’Elephant Nature Park è più abbordabile ed egualmente cruelty free. Come regola generale, ricordate che i park economici solitamente sono i peggiori nei confronti degli animali, che per essere addestrati a fare attività con i turisti vengono torturati e maltrattati.
Approfondimento: come scegliere un Elephant Camp etico e cruelty free a Chiang Mai

Wat Phra That Doi Saket

Un tempio che abbiamo amato davvero tanto è il Doi Saket, a circa 20 km dal centro cittadino. Arroccato in cima ad una moltagnola e circondato da una bella vegetazione fitta il tempio ci è rimasto impresso per la presenza di diversi dipinti visionari in stile moderno presenti all’interno della costruzione principale. Il complesso templare appare moderno e pulito, tutto intorno alla zona centrale sorgono piccoli santuarie e un grande buddha dorato si staglia in mezzo al verde della foresta. Davvero un luogo di pace che merita una sosta.

Posizione esatta su Google Maps

Cosa Vedere Dintorni Chiang Mai Giungla Cascate Templi

Grand Canyon Chiang Mai

Questa spettacolare attrazione naturale si trova a soli 40 km dal centro cittadino e per raggiungerla potrete rivolgervi ad una delle tante agenzie che propongono tour organizzati oppure arrivarci senza difficoltà in motorino. Una volta giunti vi troverete davanti una vista incredibile con tanti grandi laghi scavati nella roccia rossa, dove è possibile fare il bagno e nuotare in tranquillità. I canyon (creati dove un tempo sorgevano cave minerarie) sono molto estesi e alcune zone sono attrezzate e dotate di ogni confort mentre altre sono più naturali e selvagge. Oltre a nuotare e prendere il sole troverete rocce da cui saltare per tuffi mozzafiato e diversi intrattenimenti imperdibili per chi ama gli sport acquatici. Purtroppo la grande popolarità di questa attrazione turistica ha reso questo luogo incantevole, un tempo perfetto per rilassarsi, molto caotico e artificiale. Ma vale comunque una visita soprattutto durante i caldi mesi estivi!

L’ingresso al canyon costa 50 bath ed è aperto dalle 10 alle 19 tutti i giorni – Posizione esatta su Google Maps


Share: