templi, palazzi coloniali, passeggiate in riva al fiume e mercati notturni

Malacca è la capitale dell’omonimo stato e si trova sulla costa occidentale della Malesia peninsulare. Visitarla è un’esperienza unica grazie al suo ricchissimo background storico e culturale, reso particolare anche dai persistenti influssi coloniali che hanno influenzato queste terre, passate tra dominio portoghese, olandese e britannico, fino a raggiungere l’indipendenza. Il centro storico è stato inserito dall’UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

In questo articolo vi raccontiamo le particolarità di questa città dalle mille facce, che deve essere una meta imprescindibile durante un viaggio lungo la costa ovest della Malesia peninsulare, non solo per il suo spessore culturale ma anche perché è una città viva e divertente, come poche altre nello stato malese.



Di cosa parliamo in questo articolo:

Non partite per la Malesia senza la Guida Lonely Planet. Guardate le offerte su Amazon!

Non partite per la Malesia senza un’assicurazione sanitaria di viaggio

Come arrivare a Malacca, Malesia

L’aeroporto internazionale di Malacca si trova a circa 10 km dal centro città, ma negli ultimi anni è usato solo per voli privati e pochi altri motivi. L’Aeroporto Internazionale di Kuala Lumpur KLIA è quello attivo più vicino, a circa 1,5-2 ore di distanza dalla città di Malacca in auto.

Molti autobus espressi interurbani collegano Malacca con Kuala Lumpur, Johor Bahru, Seremban ma anche con Singapore.

Tutti gli autobus interurbani e urbani vi porteranno fino al terminal di Melaka Sentral, a 4,5 km dal centro della città. Da qui potrete prendere un bus, o un taxi/Uber/Grab per raggiungere i luoghi di interese turistico. Malacca non è servita da collegamenti ferroviari.

Cosa Vedere Fare Malacca Viaggio Malesia

Come muoversi a Malacca, Malesia

Malacca non è affatto piccola, ma decidere di esplorarla a piedi o in bicicletta è comunque una buona idea perchè il centro è abbastanza ridotto. È possibile noleggiare una bicicletta in diversi negozi autorizzati per la modica cifra di MYR 10,00 al giorno più un deposito cauzionale di MYR 250 rimborsabile. Il traffico cittadino è intenso ma prestando un po’ di attenzione non avrete problemi. Dal 2017 ha aperto un servizio di trasporto su monorotaia attivo dalle 10.00 alle 22.00 nei giorni feriali e fino alle 24 il sabato e la domenica.

Le strade nella parte vecchia/storica della città sono molto strette, quindi si intasano rapidamente nelle ore di punta. Questo è particolarmente vero durante i fine settimana, quindi vi consigliamo di non contare sui taxi per muovervi in centro, se avete fretta meglio muoversi a piedi o prendere la monorail. Se volete prendere il taxi per lunghe tratte consigliamo di affidarvi a Uber o Grab, avrete maggiore controllo sulla cifra da spendere e sarà sicuramente più economico che con i taxi tradizionali che spesso si rifiutano di usare il tassametro.


Dove dormire a Malacca, Malesia

Come nelle altre maggiori città della Malesia anche a Malacca il rapporto qualità prezzo di alberghi e ostelli è davvero interessante. In particolare Malacca offre soluzioni economiche e pulite, ma anche dal design particolare ed estroso, molto in linea con l’architettura della città stessa. Una buona soluzione è affidarsi ad Airbnb, il sito grazie al quale i privati cittadini affittano le loro case e appartamenti. Iscrivetevi ad Airbnb da questo link e avrete immediatamente un buono fino a 35 euro per le vostre prenotazioni.
Se invece preferite prenotare tramite Booking, queste sono le nostre scelte.

Jalan Emas Guest House

Se avete un budget limitato e non volete rinunciare ad un alloggio in centro storico allora potete valutare questa semplice guest house che propone camere doppie pulite e funzionali per soli 8 euro a notte. Non è certo un hotel di lusso e gli spazi sono un po’ ristretti ma il personale è molto gentile e offre anche te e caffe gratis all day long! PRENOTA ORA!

Omni Hostel Malacca

Questo ostello giallo è la soluzione perfetta per chi vuole vivere l’atmosfera gioviale del centro cittadino di Malacca, infatti si trova nel cuore della città e si affaccia direttamente sul fiume. Le camere sono moderne, pulitissime e curate e l’accoglienza è da 10 e lode. Le camere doppie partono da 24 euro a notte mentre i dormitori da 8 euro a persona. L’ostello è gettonatissimo in città quindi sarà meglio prenotare con anticipo la vostra stanza! PRENOTA ORA!

Silverscape Melaka B2906

Se cercate invece un appartamento a Malacca da condividere con gli amici o per stare in famiglia vi piacerà questa comoda soluzione sempre in zona centrale. Questo appartamento climatizzato con balcone, 1 camera da letto separata, 1 divano letto matrimoniale in zona soggiorno e angolo cottura completamente attrezzato ha anche un’area giochi per bambini, un giardino comune, piscina e spa. Cosa volete di più per 35 euro al giorno? PRENOTA ORA!

Cosa fare e vedere a Malacca, Malesia

Passeggiare per il centro

La parte più antica della città ospita gran parte dei tanti grandi edifici lasciati in eredità dai coloni europei o dai commercianti cinesi. Molte di queste costruzioni hanno bellissimi dettagli architettonici e mix di stili inediti, come piastrelle in gres porcellanato dipinte e rilievi artistici in gesso colorato. Sfortunatamente le strutture cittadine tendono a non essere ben conservate e il governo della città qualche anno fa ha deciso di dipingere molti degli edifici nel quartiere storico di un rosso brillante poco tradizionale. C’è una mappa turistica di Malacca che troverete presso il punto informazioni turistiche (che è un luogo ideale dal quale iniziare ad esplorare il centro storico) che vi sarà molto utile per orientarvi, è gratuita e accurata e vi permetterà di progettare perfettamente il vostro itinerario cittadino.

Il Museo Baba Nyonya Peranakan

Questo particolarissimo museo si trova in una tipica casa peranakan nella parte più antica della città. Al suo interno troverete mobili antichi, oggetti tradizionali e ricostruzioni storiche molto interessanti. Se siete curiosi di capire qualcosa di più sulla cultura di Malacca questo è un luogo da non perdere. Se non volete entrare fermatevi almeno ad osservare la speciale architettura esterna dell’edificio che è uno dei meglio conservati in città.

Tempio di Cheng Hoon Teng

Il più antico tempio cinese in Malesia, che ha un’iscrizione datata 1685 e commemora le opere di Kapitan China Li Wei King, un personaggio storico molto importante tra gli immigrati di origine cinese nel paese. Magari di templi cinesi ne avrete visti tanti ma questo (rispetto alla media malese) è davvero ricco e maestoso.

Christ Church

Questa chiesa fu costruita tra il 1741 e il 1753 sulle rovine di una chiesa portoghese distrutta ed è la più antica chiesa protestante in Malesia. I mattoni sono stati spediti addirittura dai Paesi Bassi e sul pavimento della chiesa potrete vedere diverse lapidi di cittadini olandesi. L’interno sarà anche un po’ spoglio per gli standard italiani, ma la facciata esterna è davvero imponente e si integra perfettamente con il resto della piazza, tutta dipinta di rosso acceso.

Piazza olandese

Davanti alla Christ Church si trova questa bella piazza che ospita la Torre dell’Orologio Swing Tang Beng, costruita nel 1886. La zona attorno alla piazza e le strette viuzze del circondario sono ricche di piccoli negozi, templi, moschee e recentemente si stanno popolando anche di numerosi esercizi pensati per soddisfare i turisti. Tuttavia, l’area ha ancora molta atmosfera, soprattutto Harmony Street (ufficialmente Temple Street o Jalan Tokong) così chiamata perché ospita i maggiori centri di preghiera cittadini delle tre principali fedi della Malesia: il tempio cinese Cheng Hoon Teng, il tempio indù Sri Poyatha Vinayagar Moorthi e la Moschea Kampung Kling.

Masjid Kampung Hulu

Costruita nel 1728, questa è una delle più antiche moschee ancora attive in città ed è molto apprezzata per la sua architettura mista, che vede elementi cinesi, giavanesi, arabi tra minareti e tetti. Non è certo spettacolare come la moderna moschea Masjid Jamek di Kuala Lumpur ma merita comunque un passaggio.

Sultanate Palace

Questo museo chiamato anche Museo Culturale di Melaka è una ricostruzione costruita nel 1985 del palazzo del sultano Mansur Shah. Interessante se siete appassionati agli antichi edifici sontuosi, anche se non è una costruzione originale i suoi tetti a punta in legno, gli intarsi, i ricchi decori pittorici e i suoi pacifici giardini fanno davvero una bella impressione!

Porta de Santiago

I resti originali dell’antico forte portoghese attorno a St Paul’s Hill sono pochi ma quest’area di reperti storici è piacevole da osservare e merita una visita e qualche foto anche solo perché conserva alcuni tra i resti coloniali più antichi di tutto il Sud–est Asiatico.

Chiesa di San Paolo

Risalendo invece la collina arriverete a questa chiesa costruita nel 1521 dai portoghesi e che divenne una fortezza nel 1567 durante l’assedio olandese. Successivamente la zona circostante è stata utilizzata come luogo di sepoltura per gli olandesi rimasti in città.

Klebang Beach

Se avete voglia di rilassarvi potreste fare una passeggiata in questa bella spiaggia dove nel pomeriggio e nei giorni festivi i locali si ritrovano per far volare gli aquiloni; per pochi MYR potrete anche comprarne uno e provare questa piacevole tradizione locale. Posizione esatta su Google Maps.

Crociera sul fiume Melaka

Molti alberghi organizzano crociere lungo il fiume Melaka. Se volete gestirvi in autonomia e risparmiare vi consigliamo di raggiungere il molo accanto al Museo Marittimo e contrattare direttamente con il personale delle barche in partenza (molti battelli hanno un prezzo fisso per gli stranieri ma costano comunque meno dei tour organizzati). Posizione esatta su Google Maps.

Bus turistico Melaka

Questi autobus rossi a due piani che sembrano venire direttamente da Londra sono il classico mezzo per fare il giro turistico della città. Diversamente da quelli londinesi però costano davvero poco: è ovviamente possibile scendere a qualsiasi fermata, troverete l’itinerario percorso sulle mappe turistiche cittadine.

Mercato notturno di Jonker Walk – Jalan Hang Jebat

Dal venerdì alla domenica sera dalle 18:00 a mezzanotte si svolge questo mercato dell’artigianato e antiquariato dove potrete trovare una serie infinita di oggetti interessanti e souvenir. Contrattare con i venditori qui è quasi un obbligo e se poi vi verrà fame troverete pane per i vostri denti in una delle ottime banchette di street food locale. Posizione esatta su Google Maps.

Mercato notturno Pasar Malam

Il mercato notturno cittadino si tiene dalle 16:00 alle 21:00 di sera tutti i giorni (Martedì a Kampung Lapan e Ujong Pasir, venerdì a Malim, Sabato a Kota Laksamana vicino a Jonker St e domenica a Bandar Hilir. Per le altre serate chiedete in albergo, vi sapranno sicuramente aiutare). Qui troverete praticamente qualsiasi cosa: buon cibo, piccola elettronica, vestiti e souvenir.

Vita notturna a Melaka Raya

Melaka Raya è la strada lungo la quale dove si svolge la maggior parte della vita notturna di Malacca, qui si trovano praticamente tutti i locali, bar e club della città, ma anche centri commerciali e cinema multisala. Essendo in un paese a prevalenza musulmana la vita notturna cittadina non è delle più vivaci, ma rispetto a molte altre città malesi Malacca ha uno sprint in più e offre diverse scelte interessanti anche dopo il calar de sole. Posizione esatta su Google Maps.


Share: