Estate in Sardegna: informazioni utili su viaggio, alloggio e spiagge da non perdere

Estate Sardegna Informazioni Utili Viaggio Alloggio Spiagge

organizzare un viaggio in Sardegna evitando le trappole per turisti

La Sardegna è una delle mete più amate dagli italiani per una vacanza al mare e la cosa non ci stupisce di certo: si tratta di un vero angolo di Paradiso, dove la natura è rimasta in molte zone ancora incontaminata. Le spiagge sono un qualcosa di incredibile: l’acqua è cristallina e pulitissima, i colori del mare sembrano quasi ritoccati da quanto sono intensi e la vegetazione circostante completa il quadro.  Trascorrere una vacanza in Sardegna è sicuramente una delle cose che consiglio di fare almeno una volta nella vita, specialmente se siete amanti del mare. Io ci sono stata più di una volta e devo ammettere che non mi stanco mai di ammirare la bellezza di quest’isola, che riesce sempre a lasciarmi a bocca aperta.




Se volete organizzare una vacanza in Sardegna però ci sono alcune cose che dovete tenere presenti, per evitare di cadere nelle classiche trappole pensate apposta per i turisti più sprovveduti. Non è vero che quest’isola è costosa: dipende tutto da come la viviamo.

Arrivare in Sardegna: il traghetto è l’opzione migliore

Per raggiungere la Sardegna abbiamo solo due alternative: il traghetto oppure l’aereo. In quest’ultimo caso però non possiamo portare con noi l’auto ed i prezzi dei biglietti rischiano di essere molto alti nella stagione estiva. Conviene quindi sempre optare per la traversata via mare, che è più economica e del tutto confortevole. Le compagnie che collegano l’isola ai principali porti italiani sono diverse: la Grimaldi Lines e la Moby sono tra le più gettonate ma ci sono anche la Sardinia Ferries, la GNV (Grandi Navi Veloci) e la Tirrenia. Per prenotare il traghetto conviene sempre andare su un portale online che ci permetta di confrontare le tariffe delle varie compagnie, così è possibile scegliere la più conveniente.

Soggiornare in Sardegna: appartamento o hotel?

Per quanto riguarda la sistemazione, possiamo scegliere se prenotare un hotel oppure affittare un appartamento. In questo caso la decisione dipende da quello che preferite: ovviamente una struttura turistica è in grado di offrire dei comfort in più mentre in una casa privata dovrete arrangiarvi con i pasti e con le pulizie. Se avete dei limiti di budget, di certo un appartamento vi costerà molto meno ma vale la pena considerare anche la località. È naturale che un hotel in Costa Smeralda abbia dei costi più alti rispetto ad una struttura che si trova in una zona meno turistica. Ricordate però che la Sardegna merita di essere girata e vi sposterete spesso in auto.

Le spiagge della Sardegna: dalle calette ai lidi

Questa meravigliosa isola è in grado di offrire spiagge di ogni tipo: dalle immense distese di sabbia sottile dotate di ogni servizio alle piccole calette, più selvagge ed appartate ma anche più difficili da raggiungere. La cosa migliore da fare è senz’altro andare in avanscoperta e non limitarsi alla spiaggia dell’hotel, per quanto possa essere bella. Nella parte settentrionale della Sardegna ci sono calette incredibili ed è per questo che conviene avere l’auto con sé: sarebbe un vero peccato non andare a scoprirle.