quanto costa entrare * quali sono gli spettacoli * sono sicuri

Chi vi piaccia o meno il turismo sessuale nel sud-est asiatico e in particolare in Thailandia è una realtà. Proviamo a dare un calcio a buonismo e perbenismo e scopriamo insieme cosa sono e come funzionano i Go Go Bar, i classici locali che sono la versione thailandese a quelli che in Italia chiamiamo nightclub. Se siete interessati a fare una serata in uno di questi posti dovrete essere il più preparati possibile, perché potreste uscirne con le tasche vuote.

Lo ammettiamo: la primissima volta che siamo stati in Thailandia abbiamo sentito la curiosità di entrare in un Go Go Bar, per vedere coi nostri occhi ciò di cui avevamo sentito parlare da tantissime persone. Sappiamo benissimo che molto spesso le ragazze che vi lavorano sono costrette a farlo con la forza o non hanno altre alternative. Cosa dobbiamo dirvi, quella volta abbiamo ceduto allo “spettacolino per turisti” e insieme (quindi come coppia) siamo entrati in uno dei tanti Go Go Bar di Bangkok.

Non partite senza la Guida Lonely Planet della Thailandia

Una viaggiatrice come noi ha scritto una guida semplice e accessibile sulla Thailandia

Non partite per la Thailandia senza un’assicurazione di viaggio sanitaria

Prima di tutto, di cosa parliamo quando diciamo Go Go Bar in Thailandia? Locali notturni, con luci molto soffuse (spesso tendenti al rosso/rosa) dove gruppi di ragazze (più o meno giovani e più o meno avvenenti) ballano e fanno altri tipi di spettacoli, decisamente poco vestite. Ci sono poi locali indirizzati ad un pubblico omosessuale e altri in cui al posto delle ragazze fanno bella mostra di loro stessi i lady-boy. I locali hanno tutti un arredamento molto simile che prevede un palco al centro (con alcuni pali per la lap-dance) ai cui piedi solitamente si trova il bar. Tutto intorno ci sono divanetti o tavoli alti e relativi sgabelli. Al vostro ingresso verrete accolti da una o più ragazze che vi accompagneranno al tavolo.


In brevissimo arriveranno a chiedere cosa volete da bere e farete la conoscenza della maîtresse la figura centrale del locale, quella che tira le fila di tutto (e dalla quale fareste bene a guardarvi). Nel frattempo, mentre alcune ragazze si avvicendano sul palco, altre arriveranno al vostro tavolo, offrendovi i servizi più vari, che vanno dal chiacchierare e bere insieme a loro al farvi un massaggio.

Potrebbe interessarvi anche:
quanto costa un viaggio in Thailandia?

Quanto costa andare in un Go Go Bar in Thailandia?

Premesso che esistono tante tipologie diverse di Go Go Bar, più o meno esclusivi (ne troverete, per esempio, alcuni riservati al solo pubblico giapponese) e più o meno costosi, se il vostro scopo è semplicemente farvi un’idea di quello che succede lì dentro e non avete particolari richieste o esigenze, andate in uno di quelli ad ingresso gratuito. Che poi, tradotto, significa con consumazione obbligatoria. Nei volantini che vi ritroverete in mano in men che non si dica una volta entrati in uno dei tanti quartieri a luci rosse delle località turistiche della Thailandia, viene sempre riportato il costo della consumazione. Solitamente si parla di birra e costa dai 100 ai 200 baht (1 euro vale circa 38-40 baht). Ma ricordate: quello riportato è il prezzo per la prima consumazione (quella civetta, per attirarvi nel locale), le altre spesso potrebbero costarvi molto di più.

A tal proposito dobbiamo mettervi in guardia: in alcuni Go Go Bar, specialmente quelli dedicati esclusivamente ai turisti, il rischio di essere truffati è dietro l’angolo. Non in tutti, alcuni hanno prezzi fissi e svolgono semplicemente il loro lavoro di intrattenimento notturno, ma in ogni caso fareste comunque bene a tenere gli occhi aperti. Il lavoro delle già citate maîtresse è infatti quello di farvi spendere il più possibile e non solo sono molto furbe, ma faranno di tutto pur di raggiungere il loro scopo. Manderanno ragazze al vostro tavolo in continuazione, vi chiederanno in tutti i modi e in tutte le lingue se volete altro da bere, spesso facendo finta di non capire e portandovi cocktail e birre nonostante il vostro rifiuto. Vi presseranno in ogni modo, vi faranno pressare dalle ragazze e vi inviteranno a più riprese ad acquistare un lady-drink, ovvero ad offrire da bere alle spogliarelliste e intrattenitrici, che passeranno così un po’ di tempo con voi.

Se non avete problemi di soldi e comunque siete interessati a fare l’esperienza potrete accettare, sapendo che un lady-drink non vi costerà meno di 150 baht e molto spesso non riuscirete ad ordinarne solo uno: la maîtresse infatti fingerà di non aver capito e li farà portare a tutte le ragazze presenti al vostro tavolo, facendo lievitare il vostro conto in maniera inaspettata. Chiacchierare un’ora con una ragazza all’interno di un Go Go Bar potrebbe costarvi circa 1500 baht.

I Go Go Bar sono sicuri?

Questa è  la domanda che si fanno in tanti e la risposta non può essere che: dipende. Sono sicuri nella misura in cui si paga tutto quello che si ordina o meglio tutto quello che alla fine della serata sarà sul vostro conto. Come detto sopra, il lavoro delle responsabili di sala è quello di farvi spendere, in ogni modo possibile, anche truffaldino di tanto in tanto. Se non siete stati abbastanza furbi da scansare ogni loro richiesta una volta arrivati alla cassa il vostro conto potrebbe essere parecchio salato. E se provate a dire qualcosa in merito alla sua non conformità sarete dolcemente invitati a ragionare da buttafuori tutt’altro che accomodanti. Non è sempre così e comunque non lo è ovunque, ma il nostro compito è quello avvertirvi, no? Noi una volta capito il meccanismo utilizzato per spillare ai clienti più soldi possibile abbiamo provato ad avvisare un gruppo di ragazzi seduti accanto a noi evidentemente ignari di quanto stessero spendendo. In quel momento la maîtresse, accompagnata da un paio di energumeni ci ha gentilmente invitato a lasciare il locale. Ricordate comunque che non potrete stare più di una mezz’oretta in un Go Go Bar bevendo una sola birra: a quel punto il vostro tempo sarà scaduto e se non ordinate nuovamente vi faranno capire che è ora di uscire.

Quindi i Go Go Bar in Thailandia sono sicuri se pagate tutto quello che vi ritrovate (anche vostro malgrado) nel conto e se vi fate i fatti vostri.

Gli spettacoli di un Go Go Bar in Thailandia

Ma cosa avviene esattamente dentro un Go Go Bar, cosa si fa oltre a bere e a parlare con le ragazze? Semplice: si guardano gli spettacoli, che sono i più vari. Si parte da normalissimi balletti e spogliarelli, per passare alla lap-dance e infine arrivare ai grandi classici, ovvero una lunga serie di esercizi in cui le ragazze si esibiscono utilizzando le loro parti intime. Giocheranno a ping pong, apriranno una bottiglia di champagne, fumeranno una sigaretta, spareranno dei dardi, taglieranno una banana, scriveranno benvenuti in Thailandia e così via.

Tutto utilizzando… beh, avete capito.

C’è qualcosa di sensuale in tutto questo? Assolutamente no. Quello che vi aspetta è uno spettacolo assolutamente deprimente, originale senza dubbio, oltre il limite del bizzarro (e del possibile!) e per certi versi patetico. Se tutto va bene sarete pervasi da una serie di emozioni contrastanti che vanno dalla curiosità (morbosa) per qualcosa che non si conosce al senso di colpa per alimentare un mercato poco edificante.

Go Go Bar Thailandia Come Funziona

Dove sono i Go Go Bar e i quartieri e luci rosse a Bangkok

Le città e le isole più turistiche della Thailandia sono piene di vie in cui si affollano bar promiscui e locali notturni: a Pattaya e Pukhet non avrete difficoltà a trovare, se li cercate, Go Go Bar di qualsiasi tipo e categoria. Alcuni dei più famosi si trovano però a Bangkok, capitale non solo del paese ma anche della trasgressione.
A Bangkok ci sono tre quartieri a luci rosse (chiamati red-lights districts): il più vecchio tra questi, nonché uno dei più tranquilli, è il Soi Cowboy. Lì vicino troverete un altra zona, il Nana Plaza, dove la percentuale di locali con lady-boy è decisamente più alta. Patpong è il quartiere a luci rosse più turistico della città, nonché quello dove è più facile essere fregati. Cercateli su Google Maps, arrivate nei dintorni e poi fatevi guidare dai neon fluorescenti che pubblicizzano i Go Go Bar; non avrete certo difficoltà ad arrivare a destinazione.

Se volete saperne di più e parlate inglese questa è la guida più completa e orientata ai backpacker su Bangkok: Nomadic Matt’s Guide to Bangkok.


Share: