le saline * pittolungu * porto istana * spiaggia dei sassi

Siete avvertiti. Leggere questo articolo vi farà venire una gran voglia di partire: in poche righe cercheremo di spiegarvi perché visitare Olbia è davvero una splendida idea e perché la consideriamo uno dei migliori luoghi da visitare in Sardegna, soprattutto durante una vacanza in barca a vela.

Non siamo responsabili degli atti inconsulti che compierete dopo aver pregustato un assaggio delle meravigliose spiagge di Olbia, perché – vi abbiamo avvertito – prima della fine della lettura avrete già la valigia in mano e il pareo addosso. Quindi disdicete appuntamenti vari per la prossima settimana e prendete appunti su cosa vedere a Olbia.

Olbia, un’interessante città di storia, cultura e divertimento è spesso per molti vacanzieri un luogo di passaggio per iniziare o concludere il proprio itinerario turistico.

Ma questa città affascinante offre davvero molto di più! Per questa ricchezza culturale, ma anche per un mare di invidiabile bellezza arricchito da hotel di lusso, una night life vivace e ristoranti rinomati a livello internazionale, questa è una di quelle mete turistiche che ha davvero tanto da offrire per chi cerca il giusto compromesso tra la vita mondana e il relax.

Visitare la città di Olbia

Partiamo dal lato culturale della città, Olbia è un’interessante città sotto il profilo culturale e camminare per le sue strade vi farà sentire immersi nel passato. Vi entusiasmeranno soprattutto i suoi interessanti siti archeologici e monumenti antichi, rimarrete esterrefatti anche dalla ricchezza dei suoi edifici ottocenteschi e dalle sue chiese monumentali.

Per essere sicuri di non perdersi nulla di tutto ciò, ecco un piccolo promemoria per ricordarsi cosa vedere a Olbia nel vostro itinerario culturale:

  • Nuraghe Riu Mulinu
  • Castello di Pedres, di Sa Paulazza
  • Tomba dei Giganti di Su Monte de S’Abe
  • Mura Puniche
  • Acquedotto Romano
  • Pozzo Sacro nuragico di Sa Testa
  • Biblioteca Simpliciana
  • Palazzo Comunale
  • Basilica minore di San Simplicio
  • Chiesa di San Paolo Apostolo
  • Anfiteatro Porto Rotondo

E queste sono solo alcune delle bellezze cittadine! Infatti centro storico e i dintorni di Olbia sono una scoperta continua che merita visite approfondite per gli amanti della cultura e dell’architettura antica.

Le migliori spiagge di Olbia, Sardegna

Se, dopo la frenesia di scoprire il centro cittadino, avete voglia di rilassarvi il posto migliore per farlo è in una delle meravigliose spiagge di Olbia. Infatti scoprirete che questo tratto di costa è ricchissimo di bellezze naturali dalle caratteristiche molto varie, che offrono una flora e fauna speciale e paesaggi mozzafiato. Ce n’è un po’ per tutti i gusti, ecco perché abbiamo selezionato per voi le migliori spiagge di Olbia:

Pittolungu

Nota anche col nome di “La Playa”, è il lido prediletto degli olbiesi: qui troverete il cuore della vita balneare della città e il relax è garantito da una sabbia bianca e finissima, un mare da cartolina e una vastissima scelta di ristoranti e locali.

Le Saline

Se siete amanti di natura selvaggia e sport non potete perdervi questa spiaggia molto apprezzata da surfisti e appassionati di vela. La spiaggia delle Saline è una lunga distesa di sabbia a grana grossa di color grigio, lambita da scenografiche onde e perfetta anche per chi ama privacy e solitudine.

Marina Maria

Altra spiaggia prediletta dai surfisti per la presenza di onde interessanti durante tutto l’anno. Sabbia bianca ma non troppo fine, tante conchiglie e lo spettacolo per gli occhi di una natura incontaminata e florida che si manifesta in tanti isolotti scenografici che spuntano dall’acqua.

Porto Istana

Questa baia raccoglie ben quattro spiagge, separate tra di loro da scogli e rocce. Le sue acque verde smeraldo lambiscono sabbie bianche molto fini. La placidità del mare in questa zona la rende speciale per la balneazione dei bambini, per le attività subacquee nonché un vero spettacolo per gli occhi. Qui troverete anche numerosi resort e locali perfetti per cenette romantiche sulla spiaggia.

Spiaggia dei Sassi

A soli 20 km dal centro di Olbia giace questa spiaggia incontaminata e protetta da una caratteristica scogliera. I piccoli sassi grigi che la compongono sono davvero piacevoli per variare un po’ atmosfera e le sue acque tranquille e basse rendono questa spiaggia perfetta per fare lunghi bagni in tutta sicurezza.

Sa Rena Bianca

Sulla strada costiera che porta verso Porto Cervo troverete questa spiaggia incastonata nel verde, dalla sabbia bianca e finissima che contrasta in modo sorprendente con il color smeraldo acceso delle acque placide. Non troverete grandi alberghi o resort in prossimità della zona balneare ma solamente piccoli punti ristoro accoglienti e intimi, che fanno di questo lembo di sabbia quasi caraibica un ottimo compromesso tra le spiagge più alla moda e quelle più selvagge.

Vi abbiamo fatto venire voglia di partire? Bene, perché questo era solo un assaggio delle bellezze di Olbia, nei suoi dintorni infatti vi attendono tantissime altre bellezze naturali e luoghi di grandi interesse culturale che punteggiano questa costa dalle mille sorprese perfetta per essere scoperta durante una vacanza in barca a vela in Sardegna. Cosa aspettate a fare la valigia?

Share: