mare * spiagge deserte * meta turistica locale * balcani

Velipojë, a poche decine di chilometri da Scutari, è la classica cittadina di mare albanese: tanti servizi, una lunga spiaggia e prezzi contenuti. Senza il blasone e le bellezze del sud dell’Albania, è il luogo ideale per una famiglia che si è stancata di spendere migliaia di euro nella riviera romagnola o toscana. Ma state sicuri: di cose da vedere e da fare ne troverete a bizzeffe.

Durante la nostra permanenza in Albania (oltre due mesi da nord a sud, dal mare alla montagna) abbiamo sentito il bisogno di prenderci una settimana di pausa e di relax totale. Niente di meglio del mare, quindi, ma lontano da quei posti in cui ogni giorno si cambia spiaggia e scoglio: eravamo alla ricerca di qualcosa di poco impegnativo, che nello spazio di poche centinaia di metri ci offrisse tutto quello che potevamo desiderare, ovvero una casetta con giardino, piccoli supermercati a portata di mano e il mare a pochi passi. A Velipojë, una cittadina di meno di diecimila abitanti nel nord dell’Albania, a pochi chilometri dal confine con il Montenegro, abbiamo trovato esattamente quello che cercavamo. Il paese è lo specchio dell’Albania del 2017: completamente in costruzione, con alberghi e case che crescono come funghi ma con natura selvaggia appena girato l’angolo. Incontrerete un paese ancora troppo acerbo per assomigliare alla Croazia o alla nostra costa adriatica, ma decisamente in trampolino di lancio per conquistarsi un posto nel cuore del popolo vacanziero europeo.

NON PARTIRE SENZA AVER ACQUISTATO LA GUIDA LONELY PLANET DELL’ALBANIA

E poi c’è il carattere dell’Albania, ovvero un paese ancora spontaneo e grezzo nell’accezione più positiva del termine, un luogo dove possono esserci centinaia di metri di spiaggia incolta di fianco a stabilimenti balneari più organizzati (i bagni come li conosciamo noi sulla Riviera Romagnola non sono così popolari). Velipojë è famiglie in vacanza con un paio di bambini al seguito che durante la passerella per raggiungere il bagnasciuga si fermano ad accarezzare un paio di mucche che pascolano liberamente sulla spiaggia. Velipojë è anziane signore che aspettano il furgon che le porta a casa (se non sapete di cosa si tratta dovreste leggere il nostro articolo su come spostarsi in Albania) di fianco a ragazzi che bevono una birra ghiacciata in un locale alla moda. Velipojë è alberghi e condomini nuovi di zecca che si alternano a baracche sgualcite con Mercedes anni ottanta parcheggiate nel vialetto.

Velipoje Albania Cosa Vedere Dove Dormire

Spiaggia attrezzata di Velipoje

Cosa fare a Velipojë, Albania

Dirvi: andare al mare sarebbe troppo scontato. Certamente, fatelo scegliendo tra ombrelloni di paglia e lettini o telo steso laddove non c’è anima viva che possa disturbare il vostro sonnellino rilassante. Ma ci sono almeno altre due cose interessanti da fare.
Velipojë sorge di fianco all’estuario del fiume Boiana (Buna in albanese), che passa da Scutari e poi si tuffa in mare a pochi chilometri dalla spiaggia principale della cittadina. Andare a vedere il punto esatto dove fiume e mare si incontrano, attraversando la riserva naturale di Velipojë è la passeggiata più bella che possiate fare da queste parti. Dal centro città andate verso nord (ovvero guardando il mare dirigetevi a destra), percorrete la lunghissima passerella che costeggia la spiaggia fino ad arrivare al Grand Hotel Resort (una follia a quattro o cinque stelle, con tanto di colonne in stile romanico, che una fantomatica cordata di imprenditori arabi sta costruendo per un turismo ricco che non si sa se arriverà mai in città); entrate nel suo grande cancello e proseguite dritto costeggiando il mega hotel.


Una volta sbucati oltre la costruzione che puzza di megalomania lontano un chilometro, sarete su un sentiero che si inerpica dentro il bosco: cercate a quel punto una svolta a destra, infilandovi tra alberi e cespugli e trovando un percorso in terra battuta. Se avete imboccato la direzione giusta dopo una cinquantina di metri vi troverete su una stradina sterrata un po’ più larga, parallela al mare e con una folta vegetazione a dividerla dalla spiaggia. Siete dentro la Riserva Naturale di Velipojë: proseguite camminando per tre chilometri all’ombra dei pini e schivando le mucche che di tanto in tanto si pareranno sulla vostra strada. La pineta finisce direttamente sulla spiaggia, a poche centinaia di metri dall’estuario del fiume: sarete solo voi, tantissimi gabbiani e qualche sparuto pescatore all’orizzonte, in uno scenario che sa tanto di isola deserta (e selvaggia). Peccato solo che in alcuni punti il mare abbia scaricato una serie di rifiuti che nessuno si è mai preso la briga di pulire.

VUOI CONOSCERE MEGLIO L’ALBANIA? PRENOTA IL TUO TOUR A TIRANA E AL LAGO SCUTARI!

Velipoje Albania Cosa Vedere Dove Dormire

Dopo un’ora nella riserva naturale di Velipoje… lo spettacolo

L’altra passeggiata, che animerà le vostre giornate rilassanti tra tintarella e un tuffo nel mare, è esattamente dall’altra parte, quindi dirigendovi verso sud. Camminando per qualche chilometro sul lungomare attraverserete tutta la spiaggia, notando che pian pianino gli ombrelloni lasciano il posto al nulla: centinaia di metri di spiaggia incontaminata dove ogni tanto sorge un baracchino che vende bibite, sigarette e teli da mare. Arriverete ad un altro paesaggio da favola, uno scenario a metà tra il mare, il fiume e la laguna: laddove il mare adriatico entra nella terra, spingendosi ben oltre la linea della spiaggia, forma un bacino idrico (quasi) stagnante dove flora e fauna cambiano completamente; una location interessantissima per i tanti pescatori della zona. È il Lago Vilunit (Liqeni i Vilunit). Attraversandolo, rigorosamente a piedi e quindi facendo un bagno nel mare fino almeno a oltre la cintura, arriverete in un’altra spiaggia, selvaggia, quasi deserta. Se volete godervi un angolo di paradiso e non dividerlo (quasi) con nessuno fermatevi dopo pochi minuti dall’attraversata. Se invece progettate di fermarvi tutto il giorno e cercate anche qualche servizio (un bagno e un ristorante, per esempio) proseguite dritto sulla spiaggia per almeno venti minuti.

Arriverete a Baks-Rrjolle, una spiaggia conosciuta da queste parti perché accessibile solo da una stradina e fuori dalle arterie di traffico. Di conseguenza, pur avendo qualche lettino e ombrellone, è ancora poco frequentata. A renderla un luogo magico non è solo il mare limpido e la sensazione di libertà che si respira (mettetevi in un angolo appartato, guardate verso sud – alla sinistra guardando il mare – e per chilometri non vedrete niente e nessuno), ma il fatto che alle vostre spalle avrete le montagne che si ergono a picco sulla spiaggia. Attenzione, per arrivare a Baks-Rrjolle senza un’auto propria non c’è altro modo che attraversare quel corto braccio di mare che si incunea nella terraferma fino a formare il Lago Vilunit: i mezzi pubblici non vi arrivano e i furgon (se non sapete cosa siano scopritelo nell’articolo che parla di come muoversi in Albania), salvo qualche rara eccezione, si fermano sulla strada principale che collega Velipojë a Scutari.

GITA DI UN GIORNO DA TIRANA A BERAT? PRENOTALA ORA!

DA TIRANA AD APOLLONIA: UN MINITOUR PER VEDERE IL MEGLIO DELL’ALBANIA

Velipoje Albania Cosa Vedere Dove Dormire

Verso la spiaggia deserta e selvaggia Rrjolle

Dove dormire a Velipojë

Visto il rapido sviluppo che la zona sta attraversando anche l’edilizia è in grande crescita. Alberghi, pensioni e appartamenti sorgono ovunque, per tutte le tasche e necessità. Abbiamo scelto per voi un ventaglio di ipotesi molto diverse fra loro.

Guest House Velipoja
La soluzione ideale per una famiglia (ci sono 4 letti) che sta cercando un piccolo appartamento (camera da letto, bagno e angolo cottura) senza pretese di lusso ed economico. È a circa due chilometri dal centro, il che significa sicuramente dover camminare per raggiungere la maggior parte dei locali e dei supermercati (anche se nel giro di duecento metri troverete un minimarket e il ristorante che ha la miglior pizza della zona), ma anche stare lontano dalla parte di spiaggia più frequentata. Fatto salvo i periodi di altissima stagione la spiaggia che a tre minuti a piedi dalla guest-house è quasi deserta. Appartamento completo a partire da 18 euro al giorno. Wifi molto potente e lavatrice inclusa. PRENOTA ORA!

Hotel Globi
Può un hotel tre stelle, con camera vista mare, costare 20 euro a notte per una camera matrimoniale? A Velipoje e in Albania sì. Non aspettatevi il lusso, le camere sono semplici ma più che gradevoli, alcune hanno anche l’angolo cottura e si trasformano in un mini appartamento. In pieno centro, non proprio sul mare (500 metri e sarete in spiaggia). PRENOTA ORA!

Godija Hotel & Suites
Albergo da tenere d’occhio perché è un quattro stelle con piscina (grande!), sul mare, che molto spesso ha ottime offerte: parliamo di 35 euro per una camera con quattro letti, con servizi che altro paghereste il triplo. Perché una famiglia numerosa dovrebbe scegliere un’altra sistemazione se il Godija Hotel & Suites ha questi sconti? Una suite deluxe con otto posti letto e di oltre cento metri quadrati di grandezza vi costerà intorno ai 100 euro. PRENOTA ORA!

Apartment Valbona
Appartamento in pieno centro, con sei posti letto, ottime finiture e arredamento. Ogni tipo di comfort e casa attrezzatissimo con tutto ciò che potreste richiedere per cucinare e lavare. Parlano italiano senza problemi. 60 euro a notte: decisamente un buon rapporto qualità/prezzo. PRENOTA ORA!

Dove mangiare e bere a Velipojë

Non vogliamo consigliarvi un posto in particolare, ma una zona in cui troverete ristoranti, fast food e locali decisamente più tradizionali e dall’impostazione meno turistica di quelli che si affacciano sulla lunga passerella nel lungomare. Intendiamoci: entrambe le tipologie di ristoranti puntano su una clientela prettamente locale in quanto il turismo straniero in città rappresenta una percentuale troppo bassa per investirvi, ma quelli in spiaggia hanno prezzi leggermente più alti e un menù stereotipato. Cercate invece la piazza principale di Velipojë (quella con le fontane al centro): la via di cui parliamo è quella immediatamente alle sue spalle, avendo il mare di fronte a voi. Vi troverete un paio di supermercati, diversi frutta e verdura, minimarket e una serie di ristoranti che servono principalmente carne. Noi ci siamo trovati particolarmente bene al Vushtrria 2015: due portate di carne, insalata mista, patatine fritte e due birre, 10 euro e un servizio eccellente. Se cercate il pesce meglio rivolgervi ai locali sul lungomare, ma se volete qualcosa di meno frequentato andate nei due ristorantini sulla spiaggia di Baks-Rrjolle (di cui abbiamo parlato qualche riga più su).

Prima del nostro totale relax a Velipojë siamo stati una settimana a Scutari. Una visita da quelle parti non può mancare: leggete quindi l’articolo in cui parliamo di cosa vedere a Scutari e prenotate il vostro weekend (e oltre) sul lago!

Share: