mini guida su un paradiso caraibico della vita rilassata

Punta Cana è la zona più a est della Repubblica Dominicana (detta volgarmente Santo Domingo). Vero e proprio paradiso sia per i turisti classici, magari con figli piccoli, che per i viaggiatori più avventurosi, le sue spiagge sembrano uscite da una cartolina, con la loro sabbia bianca, le palme rigogliose e un mare pieno di vita dai colori cangianti. Cosa fare da quelle parti? Tante le attività sportive da provare, dalle immersioni all’equitazione. Si può nuotare coi delfini, rigorosamente nel loro habitat, oppure provare la pesca subacquea o il golf.



Ma Punta Cana non è solo sport e natura: anche la cultura della zona è molto interessante e ricca di tradizioni. Oltre ad una cucina saporita e sfiziosa da provare nei localini tipici che sembrano come sospesi nel tempo, la Repubblica Dominicana è anche la patria del rum, dei sigari e del cacao. Il “Museo Aromas” si trova proprio a Punta Cana ed è interamente dedicato alla Storia e alla produzione di rum, caffè, sigari e cacao e al ruolo che ricoprono nella cultura dominicana. Nel museo ci sono percorsi sensoriali che permettono di toccare, annusare ed assaggiare le prelibatezze locali, mentre per chi vuole capire come questi prodotti vengono realizzati ancora oggi il museo organizza dai tour nelle fattorie dei dintorni per osservare il processo di raccolta e lavorazione di questi prodotti amati in tutto in mondo.

Potrebbe interessarti anche:
Vancouver, il punto di partenza della tua prossima crociera in Alaska

Una curiosità in più: al museo Aromas è in esposizione anche la “Larimar”, un pietra semipreziosa di un intenso colore azzurro che si trova esclusivamente nella Repubblica Dominicana.

A Bavaro e Punta Cana il ritmo della vita non ha nulla a che spartire con la frenesia senza controllo delle nostre città. Relax, Natura, Cultura e il piacere di sentirsi subito come a casa: non stupisce che sempre più italiani decidano di fare il grande passo e trasformare la vacanza in una soluzione permanente trasferendosi definitivamente in questo angolo di paradiso. Fortunatamente rifarsi una vita in queste zone non è affatto difficile e ci sono tantissime case e appartamenti in vendita nella Repubblica Dominicana che aspettano solo di essere occupate da chi ha voglia di voltare pagina.
Trasferirsi da quelle parti è una scelta molto simile a quella che abbiamo fatto noi, ovvero quella di lasciare la nostra vita comoda e iniziare a viaggiare senza un biglietto di ritorno. Oggi che siamo giovani amiamo questa vita nomade, chissà che fra qualche anno (o qualche decina d’anni) la voglia di rilassarsi su una spiaggia non prenda il largo. E in quel giorno Punta Cana e la Repubblica 
Dominicana potrebbero essere il posto giusto dove stabilirsi.


Share: