Madurai per posizione geografica è tappa obbligata dei tour in Tamil Nadu

Siamo stati due volte a Madurai nel giro di cinque anni. La prima volta l’abbiamo trovata una città priva di quel fascino folle tipico delle grandi città indiane, dove il traffico, lo smog e il caos si sposano con colori abbacinanti, affascinanti rituali religiosi ad ogni angolo di strada e profumi inebrianti. Ci siamo quindi tornati ma il nostro giudizio non è cambiato: perché allora Madurai è spesso una tappa immancabile in un tour del Tamil Nadu, nel sud dell’India? Chiunque organizzi un viaggio nello stato più affascinante e misterioso dell’India del sud probabilmente si ritroverà ad inserire nel suo itinerario Madurai, celebre per il suo Sri Meenakshi Temple e poco altro. Il principale motivo per il quale questa città è toccata da quasi tutti i tour della regione ((guardate il nostro itinerario di 15 giorni in Tamil Nadu) risiede nella sua posizione geografica.

Prima di partire per l’India non dimenticate l’ASSICURAZIONE SANITARIA: scoprite perché noi utilizziamo World Nomads e fatevi fare un PREVENTIVO: è immediato e gratuito.

NON PARTITE SENZA LA GUIDA LONELY PLANET DELL’INDIA

SHANTARAM (Le tavole d’oro): probabilmente il libro più bello di sempre ambientato in India. L’autobiografia (romanzatissima) di un fuggitivo australiano che si rifugia a Mumbai, tra malavita, prostituzione e impegno sociale.

Perché inserire Madurai nel vostro viaggio in Tamil Nadu

Grazie alla sua posizione strategica Madurai è sempre nel mezzo, ovvero comunque costruiate il vostro itinerario nello stato (che probabilmente partirà da Chennai) vi ritroverete a passarvi una notte. È infatti un’ottima tappa per chi arriva dalle montagne, ovvero dalle hill station di Kodaikanal o Ooty e che magari voglia dirigersi sulla costa, arrivando a Rameswaram e poi a Kanyakumari. Se avete invece fatto tappa nel Chettinad o a Trichy e state andando verso sud, Madurai sarà senza dubbio sul vostro cammino.
Ma non è finita: dal piccolo aeroporto di Madurai partono ogni giorno diversi voli per alcune delle principali città dell’India (Delhi, Bangalore, Mumbai, Hyderabad, Chennai), ma anche per Colombo in Sri Lanka. Infine, data la sua vicinanza, chi si è rilassato sulle spiagge del Kerala o ha visitato le sue celebri zone delle backwaters e vuole vedere qualche tempio tamil, indovinate in quale città si ritroverà a passare? Quindi arrivare a Madurai potrebbe significare spostarsi velocemente verso la vostra prossima meta o raggiungere l’aeroporto da cui prendere il volo di ritorno verso casa.

Questo non significa che dobbiate arrivare in città solo ed esclusivamente per motivi logistici, ma al contrario di quello che scriviamo sempre (ovvero di non fare toccata e fuga in un posto ma di fermarvi e approfondire la visita), in questo caso vi diciamo con sicurezza che un giorno a Madurai è sufficiente per godersi le principali attrazioni e poi spostarsi verso un India più interessante.

Cosa-Vedere-Madurai-India-Meenakshi-Temple6

Madurai: particolare del Meenakshi Temple

AVETE POCO TEMPO E VOLETE FARE UNA VISITA COMPLETA DI MADURAI? QUESTO È IL TOUR CHE VA PER VOI!

Dove dormire a Madurai

Mr Residency

Chi ha viaggiato in India sa che non è bene prenotare le camere supereconomiche senza prima averle viste: questo significa che molto spesso per queste sistemazioni utilizzare Booking non è un’ottima idea. Per questo ci siamo noi che verifichiamo che un hotel come Mr Residency per 8 euro a notte (camera doppia) offre camere più pulite della media (molto più pulite), wifi che funziona e zanzariere alle finestre. Situato in una via tranquilla e silenziosa a dieci minuti in tuk-tuk da Meenakshi Temple, è decisamente la scelta migliore per i backpacker che arrivano in città. PRENOTA ORA!

Avea b&b

Chi ha un budget che si aggira intorno ai 18-20 euro a notte per una camera doppia non dovrebbe farsi scappare questo bed & breakfast a 2 chilometri dal Gandhi Memorial e a circa 5 dal tempio principale: camere spaziose ed eleganti (decisamente più curate degli altri hotel allo stesso prezzo), colazione abbondante e cura per i dettagli. PRENOTA ORA!

Coral Shelters

Tenete d’occhio le offerte di Booking perché spesso è possibile soggiornare al Coral Shelters di Madurai spendendo meno di 20 euro. Ed è un prezzo ottimo per quello che offre: camere spaziose, con aria condizionata, impeccabili e pulite, colazione ottima e la possibilità di usare la cucina comune. Posizione interessante, non lontano da Meenakshi Temple. Punteggio su Booking superiore al 9.0PRENOTA ORA!

JC Residency Madurai

India: il paese dove dormire in 4 stelle di ottimo livello a neanche 50 euro a notte. È il caso di questo hotel che offre piscina (all’aperto), palestra e camere con ogni comfort che possiate richiedere. L’arredamento è leggermente datato come stile: non aspettatevi insomma un esempio di design innovativo, quanto piuttosto un hotel elegante nel senso più classico del termine. PRENOTA ORA!

L’altra soluzione è invece affidarsi ad Airbnb, il sito grazie al quale i privati cittadini affittano le loro case e appartamenti: in India si sta diffondendo ogni giorno di più e solitamente le soluzioni sono davvero confortevoli. Iscrivetevi ad Airbnb da questo link e avrete immediatamente un buono fino a 35 euro per le vostre prenotazioni.

Cosa vedere Madurai, India del sud

AVETE POCO TEMPO E VOLETE FARE UNA VISITA COMPLETA DI MADURAI? QUESTO È IL TOUR CHE VA PER VOI!

Sri Meenakshi Temple

Probabilmente abbiamo esagerato a parlar male di Madurai. Non vorremmo avervi fatto desistere dal programmare una visita in città, perdendo di conseguenza uno dei templi più importanti dell’India del sud, nonché uno dei più grandi e complessi. Iniziamo da qualche numero: mentre gran parte dei templi di stile dravidico hanno 4 gopuram (le alte torri che servono da ingresso) al Meenakshi di gopuram ne troverete addirittura 14. Se siete già stati in Tamil Nadu o avete familiarità con il tipo di architettura della zona, non potete non ricordare le statue che ornano i tetti e l’esterno di ogni colonna, tempietto e dei gopuram stessi: siano colorate o semplicemente bianche, le statue nei templi di dei, animali e personaggi vari che vi riempiranno gli occhi durante un viaggio in India del sud sono tra le cose assolutamente più originali e particolari che imparerete ad apprezzare. Bene, di queste statue e statuette il Meenakshi Temple ne ospita addirittura 30.000. Sì avete capito bene, 30.000, molte delle quali abbarbicate sui gopuram che ne dominano gli ingressi. Ancora numeri: il tank centrale del tempio, nelle cui acque sacre si bagnano i fedeli, è largo 50 metri e lungo 37, decisamente uno dei più impressionanti che ci sia capitato di vedere. Anche la folla di pellegrini è enorme: 15 mila visitatori al giorno, un 1 milione durante i 10 giorni di festival del tempio (tra Aprile e Maggio).


La struttura attuale del tempio è figlia della sua lunghissima storia: se ne parla già in alcuni documenti di 2000 anni fa anche se gran parte di quello che vedete adesso è stato costruito nei primi del 1500 durante il regno di Tirumalai Nayak. Tenetevi almeno due ore per visitare il Meenakshi Temple di Madurai: non abbiate paura di vederne ogni angolo, ma soprattutto attendete, girovagate e attendete ancora, perché non è raro assistere a spettacolari riti, preghiere di massa e momenti sacri che coinvolgono elefanti e ogni altro tipo di animale. Per godervi appieno di tutto quello che accade dentro il tempio dovete semplicemente avere pazienza. La prima volta che ci siamo stati era possibile accedere alla Golden Tower, dalla cima della quale si ammirava una splendida vista dall’alto su tutto il Meenakshi Temple. In occasione della nostra seconda visita per motivi di sicurezza non era più possibile salirvi. Prima di entrare al tempio dovrete lasciare borse, cellulari e macchine fotografiche ad uno degli ingressi: non vi preoccupate, è tutto molto sicuro.

Cosa-Vedere-Madura-India-Meenakshi-Temple4

Tirumalai Nayak Palace

A meno di due chilometri dal tempio di Meenakshi troverete la seconda attrazione in ordine di importanza della città. È il palazzo fatto costruire dal Re Tirumalai Nayak durante il periodo (dal 1636) in cui ha regnato su Madurai. Del palazzo originale purtroppo non rimane che un maestoso ingresso, la sala principale e poco altro; un vero peccato perché il mix tra stile dravidico e islamico che ne caratterizza le parti ancora visibili è impressionante per rigore, grandeur e originalità. L’ingresso costa 100 rupie e la vostra visita non durerà più di 20 minuti. Uscirete, purtroppo, con l’amaro in bocca di chi avrebbe voluto vedere molto di più. Dalla porta sud del Meenakshi Temple è una bella passeggiata a piedi di meno di due chilometri.

Banana and vegetables market

I mercati di Madurai sono celebri in tutto lo stato. In particolare quello dedicato alle banane, uno dei più grandi e riforniti dell’India del sud. Se questa città è la vostra prima tappa in India rimarrete stupiti della vivacità del suo market principale: noi personalmente siamo stati in India molte volte e per tanti mesi ma non ci stanchiamo mai dei suoi mercati. Per trovare il Banana Wholesale Market prendete la strada di fronte alla porta est del Meenakshi Temple e camminate per circa un chilometro e mezzo.

Cosa-Vedere-Madura-India-Meenakshi-Temple4

Incontri fuori dal Meenakshi Temple

Cosa-Vedere-Madura-India-Meenakshi-Temple4

Particolare del Meenakshi Temple di Madurai

Gandhi Memorial Museum

Se siete stanchi di templi e volete visitare un interessante museo, Madurai ospita uno dei cinque dedicati al Mahatma di tutta l’India. Aperto nel 1959 ripercorre tutta la lotta di Gandhi e del suo paese per conquistare l’indipendenza dalla colonizzazione inglese. Raccoglie fotografie, lettere e oggetti; qui vedrete anche uno dei capi di vestiario (macchiato di sangue) che sembra che Gandhi indossasse nel momento del suo assassinio. Nonostante non se ne faccia menzione, sono in molti a considerarlo niente più che una replica.

Vandiyur Mariamman Teppakulam

Durante la stagione delle piogge questo gigantesco tank (bacino d’acqua sacro circondato da ghat, ovvero gradini da cui immergersi) è davvero spettacolare, soprattutto al tramonto: al centro del “lago” c’è un tempio dedicato a Ganesh, immerso nel verde. Nonostante ovunque sia riportato che, grazie al sistema di canali che collega il Vandiyur Mariamman Teppakulam al Vaigal River, nel tank ci sia sempre acqua, noi l’abbiamo trovato secco. Niente acqua, niente bagni sacri, niente effetto scenografico.

AVETE POCO TEMPO E VOLETE FARE UNA VISITA COMPLETA DI MADURAI? QUESTO È IL TOUR CHE VA PER VOI!

Share: