mai pensato di andare per musei a Ischia?

Ischia non è solo l’isola del benessere e delle vacanze balneari, ma anche un luogo di cultura tutto da scoprire grazie ad alcuni interessantissimi musei che illustrano la storia antica e anche più recente di questa terra incantevole. Ecco una guida completaai musei di Ischia, per poter apprezzare e godere in tutto e per tutto una vacanza in quest’isola tanto amata da turisti e locali. Se non pensavate di fare un viaggio culturale, dovrete ricredervi.

Il bello dei alcuni di questi musei e luoghi di interesse culturale è che, come tante altre attività turistiche ischitane, sono spesso caratterizzati da una location spettacolare, come il Castello Aragonese che regala paesaggi mozzafiato, la Colombaia immersa nel bosco di Zaro o i preziosi Giardini di Villa La Mortella. Quindi non aspettatevi i soliti canonici musei, ma preparatevi a vivere scoperte eccitanti, visitare bellissime ville antiche dal passato colorito e a scoprire una cultura assolutamente in linea con lo spirito naturale e gioviale dell’isola.



Quindi se state organizzando una vacanza a Ischia organizzate uno splendido tour tra i suoi musei: scoprirete un’isola diversa da quello che vi siete sempre immaginati, anche nei prezzi. Cioè? Se pensate che gli alloggi in loco siano troppo cari dovrete ricredervi: noi su Ischia Prenotazioni abbiamo trovato tantissime occasioni sugli hotel a Ischia (tra alberghi di lusso, resort termali e pensioni molto convenienti).

Potrebbe interessarti anche:
Guida alle migliori terme di Ischia

Museo Archeologico di Pithecusae a Villa Arbusto

A Lacco Ameno si trova uno tra i più importanti luoghi ricchi di storia e reperti di Ischia. Il Museo di Pithecusae a Villa Arbusto è infatti ricchissimo di reperti archeologici, alcuni dei quali sono addirittura risalenti all’ottavo secolo a.C., al tempo in cui nacque la prima colonia greca nota in occidente, Pithecusae (detta anche Pithekoussai o Pitecusa), proprio su quest’isola.

L’attuale Villa Arbusto nacque come masseria per poi essere acquistata nel 1785 da Don Carlo Acquaviva, che ne fece la propria residenza di campagna. Negli anni ’50 la proprietà venne acquisita dalla famiglia del produttore Angelo Rizzoli che la ristrutturò facendone uno splendido esempio architettonico e rendendo incredibilmente ricchi e vari i suoi giardini ancora oggi famosi per la presenza di rarissime piante tropicali, come una speciale Jacaranda che parrebbe essere tra i 10 alberi più belli al mondo e la rara Colletia Cruciata. All’interno del museo troverete pezzi di storia altrettanto rari e speciali come la Coppa di Nestore, caratterizzata da un’incisione scritta da destra verso sinistra, nota per essere uno dei più antichi reperti di scrittura greca. Inoltre una parte del museo è dedicata anche alla presenza della popolazione degli antichi romani a Ischia, con testimonianze interessanti di questa cultura rappresentate da tombe, resti di culti pagani e oggetti di uso comune.
www.pithecusae.it


Il Torrione di Forio

Il Museo Civico del Torrione di Forio è il principale Museo del Comune di Forio, ed uno dei più importanti musei dell’isola d’Ischia, è il “Torrione”. La Torre è formata da due sale, una inferiore ed una superiore.

Si trova all’interno di una massiccia torre risalente al XCI secolo, nata per difendere la costa dell’Isola da attacchi provenienti dal mare. Alla fine del secolo scorso il Comune di Forio donò questo stabile al noto scultore locale Giovanni Maltese e oggi le sue sale rinnovate sono diventate la sede del Museo Civico del paese che è dedicato proprio allo scultore. Il Torrione ospita una collezione suddivisa in due sale tematiche: quella inferiore ospita opere varie di artisti locali e mostre artistiche temporanee, mentre in quella superiore sono esposte moltissime opere d’arte dell’ex proprietario.
www.iltorrioneforio.it

Il Museo del Mare

Il Museo del Mare, si trova a Ischia Ponte nel più antico palazzo del comune di Borgo Cesa: la coreografica Torre dell’Orologio. Il museo è nato nel 1996 e racconta il grande amore per il mare di quest’isola e dei suoi abitanti. A testimonianza di questo stretto legame il museo raccoglie tantissimi reperti più o meno antichi collegati alla vita marittima, molto efficienti per testimoniare e rappresentare le radici storiche della comunità ischitana. Non mancano anche foto, attrezzature per la pesca, mappe, modellini e tanti altri oggetti che legano Ischia e i suoi abitanti al mare. Ma oltre alla raccolta proposta dal museo ad essere interessante è proprio l’edificio in sé che è davvero una struttura di rara bellezza nella sua semplicità.
www.museodelmareischia.it

Casa Museo di William Walton e i Giardini La Mortella

Villa La Mortella, nel comune di Forio è stata a lungo la residenza del famoso compositore inglese William Walton. Sua moglie, in seguito alla morte dell’artista, ha scelto di aprire al pubblico le porte della bella villa tanto amata dal marito. Qui è possibile ammirare gli splendidi giardini disegnati per la famiglia Walton dall’architetto inglese Russel Page negli anni ’50, divenuti famosi per la loro vegetazione strabordante e unica. Era principalmente in questi luoghi che il compositore trovava ispirazione per le sue opere, come racconta il Museo che si trova all’interno della Villa che racconta la vita e le opere del musicista.
www.lamortella.org

Villa la Colombaia

Il comune di Forio nasconde un’altra splendida location amata da un rinomato artista. Stiamo parlando del Bosco di Zaro, che ospita la splendida Villa la Colombaia, che fu una delle residenze estive più amate dal famoso regista e sceneggiatore Luchino Visconti. La fastosa residenza è diventata nel 2001 sede di un museo dedicato proprio alla vita di Visconti e alle sue opere con rarissime foto e video, costumi di scena originali e tante informazioni sull’artista e l’uomo che tanto amò l’Isola di Ischia da farne il proprio rifugio. Purtroppo proprio all’inizio del 2018 la fondazione che gestiva la Villa è stata sciolta ed è attualmente incerto il futuro di questo luogo tanto prezioso di cultura.


Share: