Guida alle migliori piscine naturali di Tenerife, Isole Canarie

Guida Migliori Piscine Naturali Tenerife Isole Canarie

splendide “pozze” formatesi grazie a colate laviche

Abbiamo amato tantissimo Tenerife proprio per la sua conformazione vulcanica particolare e per le sue continue sorprese, prime tra tutte le piscine naturali che compaiono e scompaiono a seconda delle maree lasciandoti a bocca aperta se capiti nel posto giusto al momento giusto. In questo articolo vi raccontiamo le nostre preferite e vi diamo qualche consiglio per visitarle quando sono al top.

Per chi non è avvezzo alle coste delle Isole Canarie ovest è importante chiarire bene cosa siano le piscine naturali, si tratta si pozze simili a vere e proprie piscine che si trovano tra scogli e rocce lungo la costa (a volte con parti anche artificiali in cemento). Sono delle vere e proprie piscine che si formano tra le rocce che consentono di fare il bagno al riparo (più o meno) dalle forti onde che lambiscono le coste. Solitamente questi bacini si riempiono con l’alta marea e si svuotano (a volte fino a sparire) con la bassa marea. Il bello è che molte sono caratterizzate da acque azzurrissime, a volte un po’ più calde dell’oceano aperto, e spesso qui si rifugiano anche molte creature marine creando ottime possibilità di fare snorkeling.

Le piscine naturali di Tenerife sono meravigliose, spesso anche più belle delle spiagge dell’isola (per esempio noi abbiamo apprezzato di più Lanzarote per le spiagge), ma non sono tutte rose e fiori. Per prima cosa se capitate con la marea molto bassa c’è una buona possibilità che siano letteralmente vuote, altre con la marea troppo alta non sono fruibili oppure se le onde sono troppo potenti diventano pericolosissime. Quest’ultimo punto è molto importante, con il mare mosso molte piscine naturali diventano una trappola letale, non esageriamo, ogni anno soprattutto d’inverno ci sono delle morti a Tenerife di persone (spesso turisti) che si avventurano in queste pozze con il mare molto mosso e vengono letteralmente schiacciati contro le rocce da onde troppo potenti. Ecco perché noi chiediamo sempre ai locali prima di fare il bagno e se abbiamo il sospetto che non sia la giornata giusta non entriamo in acqua, nelle piscine naturali ancora più che in spiaggia.

Dove si trovano le piscine naturali di Tenerife

La maggior parte di questi spettacoli naturali (dette anche charcos) si trovano sulla costa nord, una parte di Tenerife dove l’oceano è decisamente potente e le onde raggiungono altezze spesso spaventose. La presenza di queste strutture permette di fare il bagno anche dove altrimenti sarebbe impossibile per mare costantemente mosso e offre grandi possibilità di relax e ottime foto. Qualche bella piscina però si trova anche al sud, dove ci sono alcune belle cittadine che hanno guadagnato favore turistico anche per la loro presenza.

Se siete interessati a un tour della costa nord di Tenerife che comprenda anche diverse piscine naturali vi consigliamo questo percorso guidato organizzato da Civitatis che vi farà scoprire le impervie coste della Isla Baja! Per noi è assolutamente imperdibile.

Quali sono le piscine naturali più belle di Tenerife?

Se invece volete fare un tour fai da te delle piscine naturali dell’isola e visitare le più belle ecco quali sono le migliori, non solo quelle che ci sono sembrate più spettacolari ma anche quelle più confortevoli per nuotare anche in un giorno di onde pazze.

Charco de La Laja

Senza dubbio la più bella e fotogenica, la Laja non è un segreto… molte persone che visitano Tenerife Nord passano di qui per vederla perché è una delle attrazioni più particolari dell’isola. Detto questo rimane un must irrinunciabile. Si tratta di una splendida piscina incastrata tra scogliere abbastanza alte, nere e irregolari che formano un bacino grande e profondo dalla forma triangolare. In una bella giornata di sole l’acqua è di un azzurro spettacolare e si riesce a nuotare bene anche quando ci sono molte onde.
Attenzione a non arrivare qui con la marea troppo bassa, il charco non scompare ma è di difficile accesso. Con l’alta marea per scendere potrete tuffarvi o scendere da delle scalette naturali, un po’ scivolose e difficili se non avete le scarpette da scoglio. Ricordate la maschera, noi qui abbiamo trovato tantissimi pesciolini. Per arrivare dirigetevi al paesino di San Juan De La Rambla, sulla costa nord, troverete (con un po’ di fortuna) parcheggio in paese o poco prima del charco.

Charco del Viento

Sempre in zona si trova un’altra bellissima pozza, il Charco del Viento che è decisamente molto affasciante e ci è piaciuto per la presenza di diverse piscine e aree dove rilassarsi al sole. C’è anche una spiaggia piccolina riparata dalle rocce e spesso balneabile. Il problema di questa bellissima zona dalle acque turchesi è che piace moltissimo anche ai locali e quindi si riempie in men che non si dica e parcheggiare è difficile. Se la marea giornaliera lo permette vi consigliamo di venire al mattino prima delle 10, gli spagnoli a quell’ora staranno ancora facendo colazione e avrete un’oretta di pace e tranquillità e accesso facilitato.

Piscina Natural de Jóver

Proseguendo verso l’estremo nord dell’isola troverete la piscina di Jover, una piccola chicca poco nota al turismo di massa dove è possibile fare splendidi bagni quando il mare è clemente. Si trova davanti al paesino di Tejina e purtroppo spesso è chiusa alla balneazione perché qui le onde e le correnti sono davvero pericolose. Detto questo nuotare qui in una giornata buona è un sogno, c’è anche una bella parte di gradoni e rocce dove prendere il sole e la vista sulle montagne del nord è indimenticabile.

Piscinas Naturales de Bajamar

Bajamar è un paesino del nord incantevole e il suo cuore indiscusso sono le sue piscine naturali, grande orgoglio e passione degli abitanti locali che vivono praticamente a mollo. Sono quasi sempre fruibili, grandissime, ben sorvegliate da diversi bagnini e vi faranno davvero divertire. È evidente che siano parzialmente artificiali ma sono perfettamente incastonate tra spiagge e centro storico oltre ad avere comodissime docce e bagni pubblici a disposizione dei bagnanti. Noi le abbiamo adorate e sfruttate per fare belle nuotate e tuffi, nonostante siano poco selvagge vi faranno innamorare per le grandi onde che si infrangono sul lato oceanico che garantiscono davvero un effetto spettacolare.

Piscinas Naturales de Garachico

Nella parte più bassa della costa nord si trova l’elegante cittadina di Garachico, probabilmente una delle più graziose dell’isola. Davanti al centro si sviluppano diverse zone di piscine naturali collegate da passerelle che si snodano tra cumuli rocciosi neri come il carbone, alcune pozze sono piccoline altre grandi e profonde ed è anche possibile tuffarsi con l’alta marea.
Durante l’inverno purtroppo vengono spesso chiuse per ondate imprevedibili (abbiamo visto persone spazzate via dalle onde anche solo camminando sugli scogli limitrofi) ma se siete nei dintorni durante la stagione calma del mare queste piscine vi faranno davvero divertire, sono azzurrissime e piene di pesci. Attenzione a portare delle scarpine perché le rocce qui sono davvero scivolose e taglienti.

Acantilado de Los Gigantes

A nord della costa sud, nella cittadina super turistica di Puerto de Santiago vicinissimo a Playa de los Guisos con un’eccellente vista sulle grandi rocce di Los Gigantes si trova la bellissima piscina naturale di Acantilado de Los Gigantes. Noi l’abbiamo vista in un giorno di onde alte e non abbiamo avuto il coraggio di entrare nonostante qualcuno fosse a mollo. Sappiamo essere una piscina molto pericolosa che tende ad essere sottostimata in quanto a potenza delle onde, comunque si tratta di un luogo bellissimo con una vista da 10+ ma meglio non capitare qui con la marea troppo alta o le piscine spariscono perché vengono completamente sommerse.

Piscinas Naturales de Alcalá

Alcalá è un paesino molto vivace e grazioso un po’ più a nord della parte più turistica della costa sud. È uno dei pochi posti che ci sono piaciuti particolarmente di questo tratto di costa e questo soprattutto per la presenza di tante piacevoli spiagge urbane e due piscine naturali deliziose che passano inosservate con la bassa marea ma che con l’acqua alta sono davvero bellissime. Tra l’altro l’area nei dintorni dei charcos è gestita molto bene con tante docce e aree per sdraiarsi comodi comodi al sole.

Piscina Natural La Jaca

Nel piccolo paesino di La Jaca della costa ovest si trova queste bella piscina naturale, non è tra le più belle ma è davvero comoda per nuotare e molto grande. La zona è abbastanza tranquilla e noi abbiamo trovato la visita in questa grande pozza molto rilassante, con poche onde abbiamo davvero pensato di essere in una vera e propria piscina! C’è anche un parcheggio spazioso, il che non guasta se venite in bella stagione. L’unica pecca l’acqua ci è sembrata un po’ meno cristallina rispetto ad altre piscine naturali, sicuramente c’è un po’ più di ristagno e meno corrente… questo rende la zona sicura ma meno avvenente.

Piscinas Naturales Los Abrigos

Le graziosissime piscine di Los Abrigos si trovano al sud vicino a El Medano e La Tejita, in una zona super ventosa caratterizzata da onde molto più violente del resto delle coste sud. Il luogo è veramente suggestivo ma anche abbastanza inospitale nella giornata sbagliata. Infatti è molto difficile nuotare nei giorni molto ventosi e con la marea molto alta, inoltre le rocce sono scivolosissime ed è meglio avere le scarpette.
È un posto un po’ avventuroso e una volta arrivati potreste scoprire che non è proprio il caso di fare il bagno… ma nei suoi momenti migliori questo diventa un piccolo paradiso. Per arrivare dovrete lasciare l’auto alla fine della strada che porta alle piscine e poi avrete la scelta tra due sentieri: uno segnalato con dei cartelli, meno difficile ma più lungo, e l’altro (meno visibile e più impervio) che passa in mezzo alle rocce ma è molto più corto.