conoscere la metropoli giapponese attraverso i suoi musei

Osaka ha moltissimi musei interessanti, gallerie d’arte e anche un acquario di fama mondiale; insomma, quando si parla di cultura e intrattenimento questa città vitale pensa fuori dagli schemi e fa le cose in grande. In questo articolo abbiamo selezionato i 5 musei più interessanti della città, tutte tappe perfette per approfondire divertendovi la vostra conoscenza del Giappone meno scontato. Oltre alla quantità e alla grandiosità di offerta culturale (e gastronomica!) a Osaka c’è anche tantissima varietà per quanto riguarda musei e esposizioni, una disponibilità capace di soddisfare davvero ogni avventore: il fanatico dell’arte moderna o antica, l’appassionato di storia o di cultura locale, chi si fa incuriosire dalle meraviglie della scienza e anche chi ama il cibo tradizionale. Molti musei di sono specializzati nel preservare la cultura della città, raccontare la sua storia e spesso cercano di farlo in modo divertente e interattivo.

La nostra proposta è un mix che spazia tra qualcosa di classico e altro di meno scontato: scegliendo quelli che per noi sono i musei imperdibili della metropoli abbiamo lasciato fuori a malincuore posti come l’Osaka Museum of Housing and Living (che attraverso ricostruzioni di strade, case e negozi restituisce un’idea di come fosse la città nel passato) e The Museum of Oriental Ceramic (una coloratissima e preziosa raccolta di ceramiche finemente lavorate), che se avete tempo meritano assolutamente una visita. Di cosa parliamo in questo articolo:

Non partire per il Giappone senza la guida Lonely Planet

Non partite per il Giappone senza un’assicurazione sanitaria di viaggio

Osaka City Museum of Fine Art

Questo museo, all’interno del Parco Tennoji, è un piccolo gioiello per chi ama l’arte orientale, ma è anche perfetto per chi l’approccia per la prima volta. La prima opera d’arte offerta dal museo è senza dubbio il curatissimo giardino tradizionale giapponese in cui è immerso, il Keitakuen Garden. Il museo raccoglie 8.000 opere, alcune di importantissimo pregio storico culturale come le opere di Ogata Korin e Hokusai, oltre a dipinti e scritti cinesi antichi, immagini sacre giapponesi e cinesi e tanto altro ancora. Inoltre all’interno del museo è presente anche un’esposizione dedicata alle arti industriali giapponesi, come quella della lavorazione dei metalli, della produzione delle lacche e delle ceramiche.

Chiuso il lunedì e durante alcune festività

Ingresso adulti 300¥

www.osaka-art-museum.jp/en/

Potrebbe interessarti anche:
Guida ai migliori quartieri da vedere in una visita a Osaka, Giappone

National Museum of Art, Osaka (NMAO)

Individuerete facilmente il National Museum of Art di Osaka, si trova nel quartiere centrale di Nakanoshima ed è famoso per la sua architettura eccentrica che è già di per sé un’opera d’arte. Il museo, la cui moderna sede è stata inaugurata solo nel 2004, ha in realtà una storia molto più lunga, poiché è dal 1977 che ha preso vita e ha iniziato a raccogliere sistematicamente pezzi d’arte moderna provenienti da tutto il mondo. Qui troverete opere di mostri sacri della storia dell’arte come Miro, Cezane, Picasso e anche esponenti dell’arte contemporaea rivoluzionari come Warhol e Kusama Yayoi. Chiuso il lunedì e durante alcune festività

Ingresso adulti 430¥

www.nmao.go.jp/en/

Abeno Harukas Art Museum

Alto ben 300 metri, l’Abeno Harukas di Osaka è il grattacielo più alto del Giappone. Ospita un famoso centro commerciale, un hotel, un osservatorio panoramico sulla città e un museo d’arte. Il museo si trova al 16° piano, non ha una collezione permanente, ma allestisce sempre esposizioni artistiche e installazioni diverse di vario genere, sia di artisti giapponesi che internazionali. É un elegantissimo bacino di cultura, stimolante e moderno e al tempo stesso un luogo dove rilassarsi godendo di un’atmosfera positiva e piacevole (c’è anche una bella terrazza con giardino che offre una splendida vista dall’alto sul centro di Osaka). Chiuso il lunedì e durante alcune festività Ingresso adulti vario, dipende dall’evento organizzato.

www.aham.jp/

Cupnoodles Museum

Il 25 agosto 1958 Momofuku Ando inventò i primi spaghetti istantanei del Giappone (e del mondo), il noto prodotto confezionato “Chicken Ramen”. Dopo un intero anno di ricerche nel suo rudimentale capanno degli attrezzi adibito a laboratorio nella periferia di Osaka, concepì uno dei capisaldi del cibo moderno giapponese: i cup noodles, gli spaghetti istantanei “made in Japan” che sono oggi famosi e diffusi in tutto il mondo. Per celebrare la loro storia e la creatività che ha portato all’invenzione è nato a Osaka questo singolare museo che con ambienti surreali e location pop curatissime parla dell’invenzione di Momofuku Ando e della sua evoluzione fino ai giorni nostri. Durante la visita è possibile anche creare e portare a casa una noodle cup personalizzata e vedere come si producono da zero i noodles istantanei.

Chiuso il martedì e durante alcune festività

Ingresso libero alle esposizioni, ma alcune attività sono a pagamento (come la creazione della cup personalizzata, 300¥)

www.cupnoodles-museum.jp/en/osaka_ikeda/

Osaka Museum of Natural History

Il Museo di Scienze Naturali di Osaka si trova all’interno del Museo Botanico di Nagai Park e il tema principale di tutte le sue aree espositive riguarda il rapporto tra natura ed esseri umani. È fondamentalmente un museo di tipo interattivo che unisce la possibilità di scoprire tutto su fossili e su animali di ogni era grazie a spiegazioni video e giochi computerizzati. Nell’edificio principale ci sono circa 10.000 pezzi relativi a flora, fauna, insetti, fossili e altre creature. I più ammirati dai visitatori di ogni età sono lo scheletro gigante di balenottera e lo scheletro di triceratopo. All’esterno dell’edificio si trova un bellissimo giardino nel quale è stata ricreata la flora di Osaka di 2 milioni di anni fa. Questo museo è sicuramente uno dei più interessanti da visitare quando si viaggia a Osaka con bambini, lo adoreranno!

Chiuso il lunedì e durante alcune festività ingresso adulti 300¥ e ingresso gratuito ai minori di 15 anni

www.mus-nh.city.osaka.jp/language/en/

Dove dormire a Osaka, Giappone

Ovviamente le soluzioni per dormire a Osaka sono tantissime. Non credete a chi vi dice che il Giappone è carissimo: potrete infatti pernottare in centro città anche con 12 euro a notte. Potrete affidarvi a Airbnb, il sito grazie al quale i privati cittadini affittano le loro case, se cercate una stanza in affitto o un appartamento. Iscrivetevi da questo link e per ricevere un buono fino a 35 euro per le vostre prenotazioni.

Hotel Lucky

Lontano dal delirio turistico di Minami e Umeda, ma allo stesso tempo in un quartiere che vi consentirà di raggiungere i due quartieri centrali in 25 minuti a piedi. Non male, soprattutto per 23 euro a notte per una camera doppia. PRENOTA ORA!

Hotel Mikado

L’Hotel Mikado costa 29 euro per una stanza doppia a notte, ma offre due servizi molto importanti: da una parte c’è la SPA gratuita, ideale dopo una giornata di esplorazione. Dall’altra, compreso nel prezzo, c’è l’affitto delle biciclette: considerando che Osaka ha dimensioni davvero ciclabili e prezzi della metropolitana molto alti, questo è un benefit non da poco.. PRENOTA ORA!

Qoo Hostel Osaka

Se volete la comodità di dormire a 5 minuti da Namba, ma contemporaneamente non volete affidava hotel a 4 stelle, questo ostello è la soluzione ideale. Posto in dormitorio a 12 euro a notte, ma con servizi da albergo: dimenticate il casino e la sporcizia degli ostelli europei! PRENOTA ORA!

Share: