Le migliori spiagge a Catania (Sicilia) e dintorni: dove andare al mare

Migliori Spiagge Catania Sicilia Dintorni Costa

guida alla costa catanese

La costa della provincia di Catania non è famosa per la bellezza delle sue spiagge ma questo non vuole dire che il suo mare sia meno pulito di quello della vicinissima Taormina, famosa per le acque turchesi. La città e soprattutto i suoi dintorni possono vantare belle spiagge, ecco la nostra guida alle migliori del catanese che potrete visitare durante il vostro viaggio in Sicilia.

Catania per molti aspetti non sembra una città di mare, certo il suo porto è molto grande e trafficato, ma attraversando il centro storico non si ha la sensazione di essere proprio sulla costa. Eppure il mare c’è, le spiagge pure e sono anche molto belle. La cosa che ci ha colpito di più è che questa città (in cui abbiamo abitato oltre due mesi) ha conservato lungo alcuni tratti di costa il fascino intatto dei piccoli borghi di pescatori, che permangono genuini e raccolti come piccoli paesini all’interno della grande città ma allo stesso tempo ci sono zone dove si dipana un arenile lunghissimo, perfetto per chi ama le spiagge ampie e spaziose dove rilassarsi sulla sabbia.

NON PARTIRE PER LA SICILIA SENZA LA
GUIDA LONELY PLANET

Il bello è che in questa parte d’Italia il tempo è piacevolissimo anche in autunno inoltrato e la primavera è decisamente precoce, quindi con un po’ di fortuna potrete fare un ultimo bagno coraggioso a novembre e rituffarvi a marzo, nelle belle giornate di sole.

Approfondimento: Catania è mare e montagna… o meglio vulcano, la guida all’Etna

La Playa

Quando parlavamo di “lungo arenile” ci riferivamo proprio a questo, che può contare ben 18 km di sabbia dorata lambita da un mare generalmente calmo. Senza dubbio la Playa (sì, il suo nome è proprio spagnoleggiante) è la spiaggia più amata e vissuta dai catanesi, lunghissimo litorale di sabbia fine e dorata che occupa l’area compresa tra il porto e la località Agnone Bagni. Ci sono numerose zone attrezzate dotate di servizi balneari, locali che d’estate alimentano la già frenetica vita notturna della città e anche tanti ristoranti. Il pezzo forte è la bellissima vista sull’Etna che potrete godere con i piedi sulla sabbia.

Nelle zone attrezzate troverete campi da beach volley, zone per il surf, moto d’acqua a noleggio e quant’altro, perché gli sport acquatici sono molto amati dai catanesi, inoltre a seguire tutto questo lungo tratto di costa c’è una ciclabile che vi permetterà di fare una bella gita in bici fin qui. Come abbiamo anticipato negli anni sono sorte numerose discoteche in questo quartiere, alcune proprio sul mare dove è possibile godere anche del piacere di fare un aperitivo vista mare stile Ibiza prima di iniziare a ballare. Il momento d’oro della Playa è certamente il primo maggio, quando qui si svolgono numerosi eventi musicali come il One Day Music con dj e gruppi musicali di fama internazionale.

Se vi piace la natura troverete ristoro e un po’ d’ombra nel Boschetto della Playa, una zona verde con grandi pini marittimi allestita nel periodo fascista parzialmente trasformata in area attrezzata per lo sport. Il continuo ideale di questa spiaggia è nella Riserva naturale Oasi del Simeto.

Spiaggia della Riserva Naturale Foce Simeto

Questa zona non è solo molto importante a livello naturalistico, ma è anche dotata di una bella spiaggia. La Riserva è stata istituita nel 1984 in questa parte della Piana di Catania, a sud della Playa. Questa è una zona a tratti lacustre molto gettonata da uccelli migratori e stanziali, gli amanti del bird watching potranno avvistare aironi, falchi di palude, germani reali mentre chi ama il verde godrà della vista di grandi salici, gigli delle spiagge, fiordalisi lungo le rive del fiume e negli specchi d’acqua vicino alla spiaggia. Lungo litorale sabbioso si sono formate vere e proprie dune e anche quelle che vengono chiamate salatelle, ovvero dei bacini d’acqua che vanno e vengono a seconda della stagione e delle maree.
Tutto questo tratto di costa era un tempo frequentata dalle tartarughe di mare, ma oggi gli avvistamenti sono piuttosto rari. Noi abbiamo trovato questo luogo molto affascinante ma purtroppo anche molto sporco, infatti in spiaggia erano presenti parecchi rifiuti e oggetti taglienti, anche pericolosi, per questo motivo abbiamo deciso di non fare il bagno in acqua. Inoltre nei dintorni ci sono alcune zone abitate che sono famose per non essere troppo sicure, quindi vi sconsigliamo di rimanere al calar del sole. Se siete in zona fermatevi a vedere nel borgo Bartoli il Castello del Duca di Misterbianco, una grande villa in rovina abbandonata nel verde, che sembra proprio un antico castelletto.

Spiaggia di San Giovanni li Cuti

Senza dubbio il borgo marinaro di San Giovanni li Cuti è uno dei nostri quartieri preferiti di Catania, per la sua atmosfera rilassante e la sua piccola spiaggia nera come il carbone. In tutta questa zona troverete rocce nerissime e alcuni tratti di sabbia scura, ovviamente di origine vulcanica. Al primo raggio di sole questa piccola oasi di pace, vicinissima al centro cittadino e dotata di un piccolo e scenografico porticciolo con barche colorate, si riempie di persone che si sdraiano in relax o che fanno un tuffo nelle acque blu profondo. Inoltre la zona di San Giovanni li Cuti è anche ricca di ristoranti di pesce, gelaterie e (d’estate) di bancarelle di street food. Passeggiando nei dintorni della spiaggia noterete bellissimi murales che sono opere coloratissime dell’artista Salvo Ligama, alcune delle quali rappresentano nientemeno che Poseidone, il dio del mare.

Dove Dormire a Catania – Calogero Apartments

Potete scegliere un appartamento sul sito Airbnb (iscrivetevi ad Airbnb da questo link e avrete immediatamente un buono fino a 35 euro) oppure andare sul classico e prenotare direttamente da Booking. La nostra scelta è quella che segue.

Questo delizioso monolocale dotato di tutti i confort si trova vicinissimo al Castello Ursino e quindi nel centro storico di Catania. È piccolino ma perfetto per chi vuole esplorare la città e godere delle sue belle spiagge. A partire da 30 euro a notte. PRENOTA ORA!

Le migliori spiagge in provincia di Catania: la Riviera dei Ciclopi

Oltre alle spiagge interne al comune di Catania ce ne sono anche diverse nei dintorni che sono davvero bellissime e vi consigliamo assolutamente di visitare, in particolare parliamo di quelle di Aci Castello e Aci Trezza. La Riviera dei Ciclopi è un tratto di costa in provincia di Catania che si estende a nord del comune, è la meta ideale per una gita in giornata e d’estate è particolarmente vivace e frequentata. Qui troverete più che altro grandi scogli e porticcioli molto accattivanti, ma potrete anche fare il bagno in acque limpidissime. Lungo il litorale l’attività vulcanica ha dato origine a grotte marine e maestose formazioni rocciose che meritano assolutamente una visita e tantissime fotografie.

Spiaggia di Aci Castello

Le scogliere di Aci Castello si trovano circa a 25 km a nord di Catania in una zona ricca di insenature e deliziose calette dove gli amanti dello snorkeling avranno il loro da fare. Le locali spiaggette rocciose sono attrezzate con passerelle perfette per rilassarsi al sole. Inoltre come avrete capito dal nome di questa cittadina, qui c’è anche un castello imponente che sorge a picco sul mare ed è ben visibile dalla spiaggia.
Se d’inverno questo luogo è piuttosto quieto (e si affolla solo la domenica a pranzo grazie ai numerosi ristoranti di pesce famosi), d’estate l’atmosfera in spiaggia è piuttosto frenetica e l’intrattenimento (locali, ristorantini e bancarelle di street food) non manca mai.

Dove dormire ad Aci Castello: Charme in Aci Castello

Grazioso appartamento da due camere da letto con una splendida terrazza vista mare e castello, spazioso e pulitissimo dotato di tutto ciò che serve per cucinare e rilassarsi come foste a casa vostra. A partire da 50 euro a notte. PRENOTA ORA!

Spiaggia di Aci Trezza

Anche la Spiaggia di Aci Trezza può vantare acque invidiabili e una bella spiaggetta circondata da faraglioni maestosi e isole rocciose. Questo è decisamente uno dei panorami più belli che vedrete nei dintorni di Catania, inoltre se siete amanti della vita sottomarina vi assicuriamo che i fondali sono particolarmente vivaci e attorno ai faraglioni è possibile fare splendidi snorkeling.

Dove dormire ad Aci Trezza – Casa Vacanza Littieri

Scegliete un appartamento sul sito Airbnb (iscrivetevi ad Airbnb da questo link e avrete immediatamente un buono fino a 35 euro) oppure optate per un classico e prenotare direttamente da Booking.
La nostra scelta è l’appartamento Littieri:

Questo appartamento adibito a casa vacanze si trova a pochi passi dal centro del paese, è di recente ristrutturazione e offre una splendida vista mozzafiato sui faraglioni con stanze pulitissime, spaziose e confortevoli. A partire da 45 euro a notte. PRENOTA ORA!