trincomalee * mirissa * arum bay * tangalle * kalpitiya

Durante un viaggio in Sri Lanka, è essenziale è trascorrere un po ‘di tempo sulle sue splendide e tranquille spiagge. Scegliere in che zona rilassarsi qualche giorno al mare non è facile in un’isola con così tante opportunità: perciò ecco una panoramica delle regioni costiere del paese più piacevoli, con annessa selezione delle migliori spiagge dello Sri Lanka e qualche consiglio su quando andare per godersi questo paradiso di sabbie bianche e acque cristalline.

Quando andare al mare in Sri Lanka

Per quanto riguarda il clima e le piogge ricordate che la stagione secca in Sri Lanka varia secondo la zona geografica. Pur essendo un’isola piuttosto piccola, lo Sri Lanka è colpito da ben 2 monsoni. Se volete andare al mare in Sri Lanka nel nostro autunno/inverno, nei mesi di novembre, dicembre, gennaio, febbraio e marzo, sono consigliabili le coste occidentali e meridionali. Invece per godere di sole e mare relativamente calmo nei mesi di aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre e ottobre sono consigliabili le spiagge della costa orientale. Ovviamente ogni zona ha le sue particolarità date dalla conformazione del territorio e dalle correnti, quindi per ogni spiaggia specificheremo i mesi migliori.

Alcuni libri consigliati prima di partire per lo Sri Lanka
Lonely Planet Sri Lanka
Rough Guides Sri Lanka
Guida Sri Lanka fai da te
Tiziano Terzani “In Asia”

Al mare in Sri Lanka: la costa occidentale

La costa occidentale dello Sri Lanka mostra ai visitatori il lato più sviluppato e attento alle necessità degli stranieri. La sua natura “orientata al turismo” in molte zone può essere un po’ fastidiosa e soffocante. Una serie di belle spiagge, attorno alle quali sono fiorite centinaia di alberghi e pensioni di tutte le dimensioni e standard, punteggiano la costa da Negombo a nord fino a Hikkaduwa nel sud.

Nonostante il crescente sviluppo in altre parti dell’isola, i grandi alberghi di Negombo, Kalutara, Beruwala e Bentota sono tuttora le principali zone di night life dell’isola, tutte raggiungibili facilmente dalla capitale Colombo. La zona di Negombo funge più che altro come transito rilassante dopo l’arrivo in Sri Lanka, vista la vicinanza con l’unico aeroporto internazionale dell’isola, ma le sue spiagge non sono degne di nota se paragonate con quelle del resto della costa.

Non partite senza l’assicurazione sanitaria:
fatevi fare un preventivo gratuito

Migliori Spiagge Sri Lanka Dove Quando Mare

Trincomalee: spiaggia, laguna e villaggi di pescatori

Le più belle spiagge in Sri Lanka: spiaggia di Hikkaduwa

La spiaggia di Hikkaduwa è ben nota per il relax, gli sport acquatici e le comodità. Ma anche per gite in barca a vela, immersioni subacquee e snorkeling sulla barriera corallina o addirittura surf (anche se non è lo spot migliore in Sri Lanka); le acque costiere di Hikkaduwa sono il luogo ideale che incarna l’immagine perfetta di intrattenimento occidentale sulla sabbia e tra le onde. Le comodità è assicurata e ci sono molti negozi e ristoranti anche di buon livello. Questa spiaggia può essere raggiunta in meno di un’ora e mezzo di autostrada da Colombo. Il periodo migliore per visitarla è tra novembre e aprile, tuttavia gennaio a marzo sono già mesi piacevoli.

Le più belle spiagge in Sri Lanka: spiaggia di Negombo

A meno di un’ora di viaggio da Colombo e a 20 minuti dall’aeroporto di Katunayake, l’area marittima di Negombo è principalmente dedicata a negozi che vendono abiti e souvenir, ristoranti costosi e di scarsa qualità (qui tutto è insipido e a prova di straniero nei ristoranti turistici), centri per sport acquatici e alberghi. Il cuore del suo piccolo villaggio di pescatori è molto più allettante e genuino delle sue spiagge (in merito leggete cosa vedere a Negombo): quindi se decidete di fare sosta qui godetevi la laguna e il mercato di Negombo e ma per il mare cercate altre mete.


Le più belle spiagge in Sri Lanka: spiaggia di Kalpitiya

Due parole: Whale Watching. Kalpitiya è famosa principalmente per la possibilità di avvistare qui grandi e piccoli cetacei. Ma anche le sue spiagge naturali e incontaminate dovrebbero diventarlo, famose! Se siete amanti della natura con una gita in barca da queste parti aspettatevi davvero grandi emozioni. Da febbraio a marzo sono i mesi migliori per gli avvistamenti di balene e delfini in grandi branchi. Da novembre ad aprile invece è consigliato venire per godere del suo mare calmo e di cieli azzurri e limpidi. Da Colombo sono circa 160 chilometri di viaggio.

Migliori Spiagge Sri Lanka Dove Quando Mare

Avvistamenti di balene a Kalpitiya

Al mare in Sri Lanka: la costa sud

La costa sud dello Sri Lanka è ricchissima di splendide spiagge, paesaggi coloniali, villaggi di pescatori, splendidi parchi naturali e templi interessanti. Per chi cerca alloggi lussuosi e comodità questa zona è perfetta per rilassarsi anche perché l’atmosfera architettonica delle grandi ville coloniali sparse lungo la costa di certo regala quel tocco in più. La zona è in generale molto sfruttata turisticamente, i tipi attivi troveranno un’infinità di cose da vedere e da fare e nonostante le spiagge principali siano piuttosto affollate, non temete perché rimangono ancora molte zone rurali quiete e placide da esplorare. Le località nei pressi di Galle sono un ribollire di attività turistiche se quello che cercate è riempirvi le giornate (e le nottate) a più non posso.

Le più belle spiagge in Sri Lanka: spiaggia di Mirissa

Una bella spiaggia lunga, ricca di palme e con sabbia gialla. La sua particolare conformazione offre una parte di costa con acque più movimentate adatte anche ai surfisti e una zona dove il mare è relativamente più calmo (ma mai fermissimo come in altre zone). La spiaggia è parzialmente attrezzata con lettini e locali turistici. Nel complesso è piacevole, anche se spesso troppo affollata. Anche qui (specialmente in dicembre) è possibile avvistare le balene ma soprattutto tante tartarughe che vengono a deporre le uova.

Migliori Spiagge Sri Lanka Dove Quando Mare

La spiaggia di Mirissa

Le più belle spiagge in Sri Lanka: spiaggia di Unawatuna 

Unawatuna beach è una spiaggia popolare sia attira tra i turisti locali che quelli stranieri. É in una zona davvero vitale ricca di alberghi, ristoranti e piccoli chioschi. É sicuramente una delle spiagge più vissute vicino a Galle, un luogo ideale per fare un tuffo nell’oceano o indulgere in sport acquatici con qualche comodità, adatto per esempio per le famiglie. Anche qui è possibile osservare le tartarughe marine. La pecca di questa spiaggia è che dopo lo tsunami del 2004, in seguito ad una rapidissima ricostruzione, alberghi e ristoranti sono stati costruiti vicinissimi alla riva e risultano un po’ troppo invasivi. Per il bel tempo e il mare più calmo il periodo migliore va da novembre ad aprile.

Le più belle spiagge in Sri Lanka: spiaggia di Tangalle

Le zone limitrofe alla città di Tangalle nascondono spiagge davvero da cartolina. Dirigendosi ad ovest della città alcune baie naturalmente protette tra promontori rocciosi hanno acque blu calde e rilassanti per una nuotata in solitudine. Mentre spostandosi verso est è possibile godere di sabbia finissima e di un bel mare spesso ondoso. Facilmente raggiungibile da Colombo e da altre città principali grazie all’autostrada che collega la costa sud, questa meta è la migliore nel sud per godere di un paradiso tropicale incontaminato, fare lunghe passeggiate ammirando gli scenari più vari e godere di tanta pace e spesso solitudine. I mesi da novembre ad aprile e da maggio a ottobre sono i momenti migliori per visitare queste spiagge.

Le più belle spiagge in Sri Lanka: spiaggia di Bentota

Le acque calme di questa zona sono perfette per lo snorkeling, la pesca in acque profonde, il kayak o la canoa. La spiaggia di Bentota è attrezzata per ogni attività commerciale turistica. Prenotare ottimi alloggi con un buon rapporto qualità prezzo qui è molto semplice, vista la concorrenza spietata tra esercizi. Troverete questa zona e le sue belle spiagge sicuramente molto affollate nei mesi più gettonati (soprattutto a dicembre). I mesi che regalano acque placide perfette per il nuoto e lo snorkeling e sole pieno vanno da novembre ad aprile.

Al mare in Sri Lanka: la costa orientale

La costa orientale dello Sri Lanka è senza dubbio quella che abbiamo amato di più per il suo aspetto vergine e incontaminato. Soprattutto la parte di costa più a nord, da Trincomalee andando verso nord, è stata fuori dai percorsi turistici per molti anni a causa di una lunga guerra civile (dal 1983 al 2009) e fortemente vessata dallo tsunami del 2004. Tuttavia, negli anni successivi alla fine della guerra civile c’è stata una lenta e costante ricostruzione e la regione ha ritrovato stabilità e benessere. Le sue maggiori città – Trincomalee e Batticaloa – sono ricche di vivaci attività commerciali e molto interessanti da visitare, il turismo inizia ad esplodere in queste zone proprio come nel sud dell’isola. Sicuramente tornarci tra qualche anno e vederle cambiate ci farà versare qualche lacrima in ricordo delle splendide spiagge deserte che abbiamo trovato durante il nostro viaggio.
Una menzione speciale merita poi la piccola baia di Arugam Bay e le spiagge limitrofe (di rara bellezza). Nonostante lo sfruttamento turistico, queste zone rimangono davvero imperdibili e nascondono gemme preziose.

Le più belle spiagge in Sri Lanka: spiagge di Nilaveli e Uppuveli

Le spiagge in prossimità di Trincomalee sono eccezionali, sotto ogni aspetto (leggete il nostro articolo su Trincomalee e dintorni per saperne di più). Chilometri e chilometri di un paradiso di sabbia fine e palme verdi che si affacciano sull’oceano fermo e azzurro. A meno di 20 km dalla città di Trincomalee (facilmente raggiungibile in bus e in tuk tuk), si trova Nilaveli, la nostra spiaggia preferita dello Sri Lanka. Le sue acque sono quelle calme e cristalline delle Maldive e il tocco in più è che in certi punti si è completamente soli a godersele. La spiaggia è pulita ma essendo molto selvaggia dovrete spesso condividerla con mucche e cani randagi di passaggio, animali solitamente placidi e inoffensivi, divertenti da osservare. Da Nilaveli vedrete di fronte a voi Pigeon Island, una deliziosa isoletta circondata da barriera corallina, una riserva naturale perfetta per immersioni subacquee e snorkeling. Qui è possibile nuotare tra gli squali o avvistare grandi tartarughe marine.

Migliori Spiagge Sri Lanka Dove Quando Mare

Spiagge deserte e sabbia bianchissima a Nilaveli

Uppuveli è relativamente meno estesa e ha un fascino diverso. Le sue acque sono meno ferme e turchesi e su un lato della spiaggia, troverete una bellissima laguna da esplorare, punteggiata da barchette colorate, un tempio induista in riva al mare e un villaggio di pescatori. Qualche hotel di lusso e ristorante si affaccia sulla spiaggia, senza essere troppo invasivo. Se volete fare snorkeling ed immersioni da qui partono numerose escursioni che vi porteranno verso Pigeon Island o verso la zona scogliera di Trincomalee. Inoltre da maggio ad ottobre è possibile avvistare delfini e balene che popolano in quantità queste acque. I mesi migliori per trovare mare calmo e sole splendente vanno da maggio a settembre, noi a inizio ottobre (bassissima stagione) siamo stati fortunati e abbiamo trovato bel tempo e quasi nessun turista.


Le più belle spiagge in Sri Lanka: spiaggia di Passekudah Bay

Passekudah è una piccola baia paradisiaca ed esclusiva a nord di Batticaloa. Un posto perfetto per fare il bagno perché molto sicuro (a differenza di tante altre zone dove le correnti dell’oceano indiano possono essere molto forti): infatti qui è possibile nuotare fino a 200 metri dalla costa senza pericolo. Questo mare placido all’alba si riempie di barchette di pescatori, regalando scenari romantici e indimenticabili. In questa zona poco frequentata dal turismo di massa troverete qualche villa e piccolo resort di lusso, luoghi immersi nella natura ma con tutte le comodità del caso. Perle di rara bellezza in Sri Lanka, con standard altissimi ma, allo stesso tempo, incredibilmente in armonia con la natura che li circonda.
Da maggio ad agosto qui il mare è incredibilmente calmo e il sole splendente, ma se volete qualche onda in più e la possibilità di fare surf e windsurf i mesi che fanno per voi sono settembre e ottobre.

Le più belle spiagge in Sri Lanka: spiaggia Arugam Bay

Questa piccola baia di sabbia gialla è famosa per i suoi spot di surf, i migliori dell’isola, che ogni anno attirano sportivi da tutto il mondo. Molti di loro fanno per lungo tempo di Arugam Bay la loro casa durante la stagione migliore per le onde, creando piccole comunità internazionali. Dopo che lo tsunami del 2004 ha raso al suolo l’intera baia, la ricostruzione è stata rapida e piuttosto invasiva e la spiaggia ospita tantissimi locali e alberghi dedicati ai turisti. Nonostante spazi ridotti ed un certo sovraffollamento nei mesi estivi di punta Arugam ha un fascino particolare, rilassato e placido di giorno ma con la possibilità di godere di un po’ di vita notturna. La grossa pecca di questo ex villaggio di pescatori è lo scarso interscambio con la popolazione locale, qui troverete solo ristoranti e alloggi turistici, tuk-tuk a prezzi esorbitanti e molti abitanti locali pronti ad approfittare dei viaggiatori alle prime armi. Questo però avviene specialmente a luglio e agosto, mentre da maggio ad aprile e da settembre ad ottobre la situazione è più tranquilla. Nei suoi dintorni Arugam vanta una natura e una fauna selvaggia e florida (non è raro incontrare elefanti selvatici nelle aree rurali) e tante altre spiagge mozzafiato tutte a portata di tuk tuk (date un’occhiata al nostro articolo cosa vedere e fare ad Arugam Bay per saperne di più).


Share: