cucina del maghreb * spezie * uova * popolo berbero

Durante il nostro viaggio in Marocco abbiamo conosciuto e dato passaggi a diverse persone di etnia berbera che facevano l’autostop fuori dalle città. I berberi sono un popolo antichissimo, originari del nord-Africa prima che arrivassero gli arabi. Grazie a loro abbiamo conosciuto questo piatto tanto semplice quanto gustoso.

L’omelette berbera è un piatto tipico non solo del Marocco, ma anche di Libia, Algeria, Tunisia ed Egitto. Non esiste un momento migliore dell’altro per ordinarla: dalla colazione (a proposito di colazione, guardate cosa abbiamo mangiato una mattina in Cina!) alla cena, passando per la merenda, troverete questo piatto in quasi tutti i ristoranti marocchini a qualsiasi ora del giorno e della notte. Viene servita quasi sempre con un contorno di verdure, principalmente pomodori e insalata (oltre alle immancabili olive) e pane.

Non c’è un’unica ricetta dell’omelette berbera, perché in ogni zona (o addirittura in ogni casa) si sperimentano diverse varianti. La nostra, per esempio, è un mix di tante che abbiamo provato… in fondo si tratta pur sempre di un paio di uova in padella condite con tante spezie e pomodori!

Prima di iniziare, tre ottimi consigli:

  1. La scarpetta con l’omelette berbera: il sughino che rimane nel piatto è ideale per fare la scarpetta con il pane o la pita.
  2. Non raffreddate l’omelette berbera: mangiatela calda, possibilmente dalla padella!
  3. Il brunch con l’omelette berbera: invece delle solite uova strapazzate e pancetta!

Omelette berbera: gli ingredienti (per 2)

4 uova
2 pomodori grandi e maturi
1/2 cipolla tritata
2 spicchi d’aglio schiacciati
2 cucchiai di prezzemolo
2 cucchiai di curcuma
2 cucchiai di paprika dolce
1 pizzico di sale
1 ciuffetto di coriandolo fresco
1 pizzico di pepe
Olio extra vergine d’oliva
Olive nere

Prepariamo prima la salsa:
Tritare grossolanamente la cipolla e rosolare con olio extra vergine d’oliva e aglio (che va rimosso dopo un paio di minuti). Aggiungere poi le spezie e i pomodori sbucciati e tritati (passarli in un colino per eliminare un po’ d’acqua interna): rosolare per 5 minuti. Quando il pomodoro è cotto aggiungere olive, sale, pepe e prezzemolo e continuare la cottura per un altro minuto.
Ora cuociamo le uova:
Rompetele una per una e cuocetele nella salsa che avete appena preparato per 5-7 minuti, stando ben attenti che i tuorli non si secchino.
Poi la guarnizione:
Aggiungere un po’ di coriandolo tritato e servire le uova con abbondante salsa. Non dimenticate il pane tostato: vi servirà una volta finita l’omelette berbera.

Share: