borgo medievale * belvedere * marina

L’isola di Krk in Croazia è fantastica non solo per il suo mare cristallino, ma anche perché si presta ad una serie di gite molto varie: potrete spaziare a seconda dei vostri gusti da minuscoli borghi medievali, a cittadine di pescatori fino ad arrivare a fantastici percorsi di trekking. Non ci siamo limitati a visitare le celebri Krk (la città), Malinska, Baska e Vrbnik, ma siamo stati anche nel raccolto paesino di Omisaji. Durante la nostra permanenza a Malinska, sull’isola di Krk avevamo due passatempi principali: quando c’era il sole stavamo per ore nelle sue spiagge deserte a leggere e a goderci un po’ di pace; quando invece si faceva nuvoloso (era Aprile, mese decisamente pazzerello) Dario, il nostro padrone di casa, ci forniva uno scooter e ci indicava i migliori percorsi nei dintorni. Così abbiamo scoperto Omisalj, piccolo borgo fuori dai percorsi turistici classici.

Cosa vedere a Omisalj, isola di Krk

La strada migliore per raggiungere Omisalj sia dalla città di Krk (Veglia in italiano) che da Vrbnik (Verbenico) è quella che passa dalla cittadina di Malinska: in quindici minuti circa sarete da Krk o Vrbnik a Malinska, poi ne impiegherete altrettanti per arrivare a destinazione. Qualche chilometro prima di Omisalj sulla destra (percorrendo appunto la strada da Malinska) troverete il cartello Fulfinum Mirine. Seguitelo e parcheggiate i vostri mezzi (anche le biciclette, è meglio) dove inizia la strada sterrata. In pochi minuti di cammino troverete sulla vostra sinistra il Forum, ovvero la piazza centrale (di cui rimane davvero poco o niente) dell’insediamento romano chiamato Municipium Flavium Fulfinum, mentre sulla destra avete i resti una chiesa cristiana, che affacciandosi (è letteralmente a due metri dall’acqua) sul mare offre un paesaggio evocativo ed originale. Una deviazione simpatica anche se non strettamente necessaria.

Omisalj Isola Krk Croazia

Sulla strada per Omisalj – Fulfinum Mirine


Proseguite poi per Omisalj, sulla strada che inizia a salire: Omisalj è un antico borgo medievale conservato come fosse una bomboniera. Le sue case si distinguono per le pareti e le porte, creativamente dipinte e per la cura dei più piccoli particolari: molte di queste hanno piccoli giardini interni che in primavera stavano iniziando a sbocciare. Sulla piazzetta si affaccia la Chiesa parrocchiale dell’assunzione di Maria e un paio di alberi che si incastrano perfettamente in quello che sembra un dipinto. Alle sue spalle c’è un belvedere che si affaccia sul porticciolo e le spiagge di Omisalj, che si stagliano qualche centinaio di metri più in basso, sotto la scogliera. Un paesaggio favoloso, reso ancora migliore dai colori del mare che cambiano a seconda del fondale; peccato per i giganteschi tank sulle colline immediatamente dietro la baia, che rovinano un po’ il panorama. Tornando indietro fermatevi a fare una passeggiata lungo la marina, che potete raggiungere dalla strada principale svoltando sulla destra ai cartelli che indicano il mare. Sarà la giusta conclusione di una breve gita in uno dei paesini più belli dell’intera isola di Krk, magari senza particolari highlight da sottolineare, ma semplicemente delizioso insieme di vicoli, strade tortuose e casette basse dalle finiture invidiabili.

Omisalj Isola Krk Croazia

Omisalj – Il borgo

Omisalj Isola Krk Croazia

Omisalj – La vista dal belvedere

Share: