Quattro tappe insolite per un viaggio avventuroso negli USA

Quattro Tappe Insolite Viaggio Avventuroso USA

una vacanza negli Stati Uniti fuori dalle rotte più battute

Quello negli Stati Uniti è uno dei viaggi in assoluto più gettonati dai turisti di tutto il mondo, per via delle grandi metropoli e delle bellezze naturali che offrono ai visitatori. Chi vuole godersi i paesaggi più autentici degli USA, però, dovrebbe prendere le distanze dalle solite mete canoniche e organizzare un itinerario che sia diverso dal solito. Farlo non è così difficile come si potrebbe pensare, basta seguire i nostri consigli. Premessa necessaria: se vi allontanate dalle strade più battute per avventurarvi nelle zone più remote del paese, organizzando quindi una vacanza insolita, è sempre bene essere coperti e tranquilli per qualunque evenienza, in modo da affrontare ogni tipo di imprevisto che può verificarsi una volta sul posto; a questo scopo è consigliabile stipulare una polizza viaggio U.S.A. per partire in sicurezza su TravelEasy.it, per fare un esempio.

Altra accortezza fondamentale: prima di partire dovrete fare richiesta dell’Esta, una sorta di visto necessario per entrare nel paese. Ne abbiamo parlato diffusamente in questo nostro articolo.

Quelle che vedremo oggi, dunque, sono quattro tappe perfette per chi ha intenzione di evitare il turismo di massa e ammirare le meraviglie naturali di questa parte di mondo.



La Torre del Diavolo (Wyoming) 

La cosiddetta Torre del Diavolo, che affascina da sempre gli studiosi e i viaggiatori di tutto il mondo, si trova in un’immensa pianura del Wyoming, dalla quale spicca grazie ai suoi 386 metri d’altezza. Le sue origini sono ancora avvolte da un alone di mistero: se i geologi concordano sulla composizione lavica della sua roccia, infatti, non riescono ancora a spiegarsi in che modo questa si sia formata. La leggenda narra che questo monte sia la casa del Grande Spirito che mise in salvo delle bambine attaccate da un orso; i solchi visibili sui lati sarebbero infatti proprio i segni lasciati dagli artigli dell’orso che tentava di arrampicarsi.

Il Bighorn Canyon (Wyoming) 

Una visita al Bighorn Canyon è uno dei regali più belli che possiate farvi durante un viaggio negli Stati Uniti. Il netto contrasto creato dal verde delle foreste presenti sulle montagne e dall’aspetto quasi desertico di quest’area al confine col Montana è a dir poco spettacolare; godetevi al massimo le vedute panoramiche che avrete l’occasione di ammirare (insieme alle mandrie di cavalli selvaggi) e non dimenticate di immortalare quest’esperienza che vi resterà impressa nel cuore.

Il Giardino degli Dèi (Colorado)

Se siete degli amanti dei paesaggi naturali più insoliti, il Giardino degli Dèi della cittadina di Colorado Springs non potrà che lasciarvi a bocca aperta. Le sue caratteristiche rocce di colore rossiccio, che risalgono al 1330 a.C., disegnano un paesaggio che ricorda tanto quelli dei film western e si prestano anche a delle emozionanti arrampicate. L’ingresso in questa meravigliosa area, inoltre, è completamente libero.

Il Lago Mono (California)

Al confine tra la California e il Nevada troviamo il Lago Mono, un bacino idrico antichissimo (risale a più di un milione di anni fa) e davvero suggestivo, le cui acque non sono dolci ma molto salate, motivo per cui non vi si trovano pesci. Qui potrete passeggiare su una passerella che vi permetterà di ammirare alcune formazioni di tufo dalle forme strane e di altezza variabile che fuoriescono dal lago, dandovi l’impressione di essere su un pianeta diverso dal nostro o in un film di fantascienza. Il momento ideale per visitare questo lago è l’alba, per cogliere tutte le sfumature di colore del cielo che vi si rispecchia.