la cucina di Firenze non è fatta solo di carne e vino

La Toscana è certamente rinomata per le sue carni prelibate e per il buon vino, ma anche nei dolci non scherza. Purtroppo spesso relegati alla fine di pasti già di per sé troppo calorici, spesso si lascia poco spazio all’ottimo panforte, ai ricciarelli, ai cenci, ai cavallucci, al castagnaccio e agli inconfondibili brutti ma buoni. Ma la regina dei dolci a Firenze è la schiacciata alla fiorentina. Dove mangiarla in città?

Ogni anno a Firenze si organizza, poco prima del carnevale una grande sfida tra pasticceri per chi crea la migliore versione di schiacciata alla fiorentina. A contendersi il premio sono sempre realtà locali con lunghissime tradizioni pasticcere e ricette di famiglia vincenti. In questo articolo scoprirete dove mangiare la migliore schiacciata fiorentina e come prepararla a casa in due versioni: una tradizionale e una più rapida e semplice.



Firenze a tavola nel bellissimo:
Il vero libro della cucina fiorentina. Ricette, prodotti tipici, storia, tradizioni

Cos’è la schiacciata alla fiorentina

Questa torta, semplice e allo stesso tempo golosissima, si preparava tradizionalmente a Carnevale ma oggi la potrete trovare anche tutto il resto dell’anno nella maggior parte delle pasticcerie tradizionali fiorentine.
La schiacciata alla fiorentina ha una particolarità: nonostante sia alta solamente tre centimetri deve essere assolutamente soffice e morbida. Per raggiungere questo obiettivo è necessario seguire ricette scrupolosissime, spesso tramandate gelosamente da generazioni di pasticceri esperti. A volte può prevalere un tocco leggermente speziato o l’aroma di zucchero vanigliato, il sentore di agrumi non deve mancare, ma spesso è il ricco abbinamento sotto forma di farcitura con crema pasticcera o con crema al cacao a dare il tocco finale di golosità. A decorazione sulla superficie del dolce troverete sempre il noto giglio fiorentino, reso nitido da polvere di cacao o di zucchero.

Potrebbe interessarti anche:
Cosa mangiare a Firenze: i 5 migliori panini

Ricetta tradizionale della schiacciata alla fiorentina

La schiacciata alla fiorentina, che nasce a Firenze ma che è comunque diffusa in tutto il territorio pratese e pistoiese, prevede una ricetta piuttosto elaborata e caratterizzata da tempi di riposo molto lunghi. Se volete provare a ricreare questo dolce seguendo la ricetta antica avrete bisogno di tanta pazienza e precisione, ma otterrete una schiacciata alla fiorentina davvero eccellente e tenerissima.


  • Unite 300 grammi di farina 0 setacciata con lievito di birra sciolto in acqua leggermente tiepida
  • Lavorate l’impasto e lasciate riposare il tutto per due ore
  • Unite 2 tuorli d’uovo, 100 grammi di strutto, 100 grammi di zucchero, un pizzico di sale, un pizzico di vaniglia naturale in polvere e la scorza di 1 arancia
  • Lasciate riposare il composto per altre due ore
  • Poi mettete il tutto in una teglia imburrata e infarinata fino ad ottenere uno spessore di circa 1,5 cm (crescerà di circa il doppio in cottura) e cuocete in forno statico caldo a 180° C per circa trenta minuti.
  • Il dolce va servito freddo, cosparso di zucchero a velo e farcito con crema pasticcera fresca

Ricetta veloce della schiacciata alla fiorentina

Se i tempi di preparazione lunghi vi spaventano, non amate lo strutto e volete azzardare accostamenti più audaci, provate questa ricetta veloce e leggera della schiacciata fiorentina. Questa versione si presta a varianti golose, che abbinano la frutta fresca all’impasto (potete unire mele o pere cotte in padella con acqua e zucchero al composto) oppure utilizzare farciture leggere come quelle a base di composte artigianali di frutta. Inoltre anche se siete negati con i dolci, il dosaggio “a cucchiai” renderà tutto rapido e chiaro.

  • Unite e lavorate in un recipiente tondo 2 uova,10 cucchiai di zucchero bianco e un pizzico di sale
  • Aggiungete 10 cucchiai di latte, 10 cucchiai di olio di semi, il succo e la scorza di mezza arancia e mescolate
  • Setacciate 12 cucchiai di farina 0, unite 1/2 bustina di lievito vanigliato e uniteli al composto mescolando con una frusta e avendo cura di non formare grumi
  • Se vi va potete osare aggiungendo un pizzico di cannella al composto
  • Versate il tutto in una teglia rettangolare standard (25 x 18 cm), imburrata ed infarinata, e cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180° per circa trenta minuti
  • Servite la focaccia a temperatura ambiente o fredda accompagnandola con crema pasticcera e zucchero a velo (se volete mantenere viva un po’ di tradizione) o altre farciture a vostro piacere

Dove mangiare la migliore schiacciata fiorentina a Firenze

Se volete fare ancora prima, non siete portate per i dolci e siete a Firenze vi consigliamo di affidarvi a una delle tante pasticcerie artigianali fiorentine che negli anni si sono contese il titolo di luogo migliore dove schiacciata alla fiorentina.

Nel 2018 è stato il Caffè Neri (www.caffeneri.it) a vincere il titolo per la schiacciata più buona: ma da sempre questo è conteso tra Neri e la rinomata Pasticceria da Giorgio (www.pasticceriagiorgio.it) che propone una versione alla crema davvero eccellente ma allo stesso tempo leggera. Se lo strutto non vi spaventa provate la golosa versione della Bottega di Pasticceria (www.bottegadipasticceria.it). Questi sono sicuramente i locali più noti e ricercati, se invece cercate un locale con meno blasone (più economico e con meno fila) dovete provare la pasticceria: Luana , Nencioni e Bellucci.

Foto credits: dolcegiornale.it


Share: