satana * serbia * dayton * stupro * balcani

The Enemy, con una fotografia incredibile e un curioso mix di commedia, dramma e mistero, è un film che si pone a metà tra il cinema d’autore e quello più commerciale. Anche se visivamente è davvero impressionante, alla fine dei conti è poco più di un’occasione sprecata, a causa dell’eccessiva ripetitività e inconcludenza della seconda parte.La storia inizia proprio pochi giorni dopo la fine della guerra in Jugoslavia: ma libertà e pace sono davvero dietro l’angolo come dovrebbe essere?

Titolo: The Enemy (Neprijateli)
Regista: Dejan Zecevic
Anno: 2011
Paese: Serbia

Share: