Cosa vedere e fare a El Cotillo, Fuerteventura: guida al paese e spiagge

Cosa Vedere Fare El Cotillo Fuerteventura Guida Paese Spiagge

uno dei paesini più tradizionali ospita alcune delle migliori spiagge

Se siete in cerca del classico villaggio di pescatori in stile canario, con le case bianche che sembra essersi fermato nel tempo, El Cotillo potrebbe essere il vostro punto d’arrivo. Senza dubbio è il luogo migliore per alloggiare se cercate pace e tradizione. Il bello è che questo placido paesino che si trova nella parte nord-ovest di Fuerteventura ospita anche alcune delle spiagge più belle dell’isola. Ecco la guida completa a cosa vedere e fare a El Cotillo.

Il piccolo centro abitato è una delle poche zone della costa che è riuscita a mantenere intatto il proprio fascino tradizionale, il paesino vecchio è davvero grazioso affacciato sul mare e deliziosamente placido. Se non siete in cerca di divertimento notturno e aree commerciali potreste optare per un b&b in paese, zona che di certo si presenta meglio della snaturata Corralejo.

Ma oltre al suo paesello El Cotillo è famosa per le spiagge da cartolina, tra le più belle dell’isola se non delle Canarie. Qui la sabbia è bianchissima e ci sono sia tratti di costa aperta lunghissima che piccole baie con l’acqua turchese. Ecco tra nord e sud del paese troverete sicuramente la vostra spiaggia preferita!

PRIMA DI PARTIRE PRENOTA UN’ASSICURAZIONE SANITARIA,
RIMBORSO VOLI, SMARRIMENTO VALIGIE, FURTO

Se poi vi annoiate a stare fermi,  qui troverete tanti percorsi per fare passeggiate e trekking, lungo la costa tra una spiaggia e l’altra ma anche nell’entroterra. Inoltre questa è anche una meta molto gettonata da chi ama surf, windsurf e altri sport acquatici per i quali servono vento forte e onde intense, che qui non mancano, tanto che in alcune stagioni il mare sa essere così potente da minacciare le costruzioni sulla costa e affondare i pescherecci in porto.

Approfondimento: scoprite le migliori spiagge di Fuerteventura

Di cosa parliamo n questo articolo:

Dove dormire a El Cotillo

Questa è sicuramente la base perfetta per chi vuole vivere l’atmosfera di paese di mare e ama la tranquillità. Le soluzioni di alloggio non mancano, molte di queste sono all’interno di case tipiche, recentemente ristrutturate con un tocco di lusso e design.

Ecco le nostre scelte tra i migliori alberghi, appartamenti turistici e B&B di El Cotillo.

Apartamento luminoso a 200m de Lagos de Cotillo

Se volete sentirvi come a casa senza rinunciare a nessuna comodità vi consigliamo di scegliere questo appartamento grande, moderno, ben curato, in zona tranquilla a pochi passi dal centro del paese e vicino alla spiaggia. La sua cucina ben attrezzata e il terrazzino per cenare a lume di candela vi conquisteranno. PRENOTA ORA!

El Hotelito del Cotillo

Le stanze di questo albergo sono curatissime e spaziose, gli spazi comuni ben organizzati e arredati davvero con ottimo gusto e attenzione per lo stile tradizionale. Al Hotelito del Cotillo vi sentirete coccolati e ben accolti, la terrazza con lettini e Jacuzi e solarium vi farà definitivamente innamorare di questo angolo di Fuerteventura. PRENOTA ORA!

Come arrivare a El Cotillo in bus

El Cotillo è abbastanza vicina a molti dei punti di interesse nel nord dell’isola come Corralejo e i paesi dell’entroterra La Oliva e Lajares. Da Corralejo El Cotillo è facilmente raggiungibile con il Bus nº 8 che in certi orari offre servizio diretto mentre in altri passa anche da Las Olivas e Lajares. Da Puerto del Rosario dovrete prendere invece il bus n° 7 che passa attraverso il desertico centro dell’isola. Per controllare prezzi, orari, fermate e itinerario visitate il sito ufficiale della compagnia di bus pubblici dell’isola http://tiadhe.com.

Cosa vedere in centro a El Cotillo

Non aspettatevi grandi attrazioni, il centro del paese è suggestivo ma molto piccolo! Il porto vecchio di El Cotillo si trova in una baia nel centro del paese e ci sono solitamente pochissime imbarcazioni alloggiate. È circondato da rocce alte e c’è una piccola spiaggia artificiale sempre poco esposta a vento e correnti, quindi molto apprezzata da chi ha bambini piccoli ma che non è affatto bella. A sud del centro c’è invece il porto nuovo protetto dal vento da un massiccio muro di cemento. L’emblema della città è la Fortaleza del Tostón, un antico insediamento militare a forma circolare che risale al 1790 nato per difendere e sorvegliare questo tratto di costa e il nord ovest dell’isola. Oggi la struttura si può visitare ed al suo interno troverete anche un punto d’Informazione Turistica.

Dove mangiare a El Cotillo

La nostra attività preferita in centro è comunque mangiare con vista sul mare e sappiate che avrete parecchie possibilità di farlo. Nella centralissima Caleta del Cotillo troverete tanti ristoranti con tavoli quasi a picco sul mare, una location bellissima al tramoto. A nostro parere qui si trovano alcuni dei migliori ristoranti di El Cotillo, anche se di sicuro non sono i più economici sono certamente quelli più affascinanti, soprattutto il frequentatissimo Restaurante la Vaca Azul perfetto per gustare ottime e abbondanti grigliate di pesce al calar del sole. Se invece cercate qualcosa di meno elegante fermatevi al Bar Central (el chiringuito de Yolanda) e prendete un fritto di pesce, croccantissimo e abbondante, o una grigliata di pescato del giorno (questo solo se non temete l’aglio!).

Passeggiata al Faro del Tostòn

Se vi va di camminare vi consigliamo di attraversare il paese e procedere dal centro verso nord per circa 4 km, alla vostra sinistra vedrete le tante belle spiagge del nord di El Cotillo (delle quali parleremo dopo) fino ad arrivare ad una piccola penisola, una protuberanza di terra circondata da acque mosse dove si trova il particolare faro del Tostón. È chiamato faro ma in realtà è in realtà un complesso di tre fari, quella al centro è alta 6 metri risale al 1897 ed è la più antica, un altro faro è stato costruito nel 1960 ed è alto 15 mt e un terzo, di ben 30 mt, è stato costruito nel 1986 ed è dipinto di rosso e bianco. Il complesso del faro ospita un museo molto carino sulla pesca tradizionale a Fuerteventura e c’è anche un grazioso bar vista mare.

Le migliori spiagge di El Cotillo

Se volete vedere tutte le spiagge di El Cotillo e godervele con tranquillità vi consigliamo di dedicare almeno due giorni alla loro esplorazione e dividere la visita tra costa a nord e a sud del paese. Premettiamo che qui non troverete stabilimenti balneari ma solo natura selvaggia e sporadicamente qualche muretto di pietre per ripararvi dal vento, quindi armatevi di ombrelloni o tenda ma soprattutto portatevi acqua e creme solari in abbondanza: siete pronti per capire dove andare al mare a El Cotillo?

Spiagge a nord di El Cotillo

Bellissime e relativamente calme, adorate dalle famiglie, queste spiagge hanno conformazione colori davvero intensi e particolari. La più bella ma anche conosciuta è La Concha ma anche le Playas de los Charcos non sono da meno!

La Concha

Regina di una serie di calette di sabbia bianca dalle acque turchesi è la spiaggia de la Concha, una delle più famose per la forma particolare e le sue acque chiare. Qui le onde sono spesso tranquille e anche nelle giornate ventose è possibile fare il bagno in tranquillità, inoltre ci sono numerosi muretti circolari di pietra per crearsi la propria piccola oasi di tranquillità. Se poi la giornata fosse estremamente ventosa troverete riparo tra gli scogli alle due estremità della baia che creano un rifugio naturale dal vento. Con la bassa marea nell’estremità nord de la Concha si formano tante belle pozze di acqua chiara e tiepida tra gli scogli dove spesso si radunano tanti pesciolini, un luogo perfetto per far giocare i bambini piccoli. La spiaggia è dotata di bagni e docce pubbliche e c’è anche un chiosco per chi vuole mangiare o bere qualcosa.

Playas de Los Charcos

Ancora più a nord si susseguono le “Playas de los charcos”, piccole spiagge dall’acqua azzurrissima dove, tra rocce nere e lembi di sabbia bianca e fine, si formano tante pozze perfette per fare il bagno in tranquillità. Il bello di queste zone è che non sono mai sovraffollate e che camminando tra le rocce nell’acqua bassa (sempre piacevolmente tiepida) potrete vedere tanti pesciolini e altre creature marine. In alcuni punti si intravede anche il bel Faro del Tostòn. Arrivarci a piedi dal centro del paese non è facilissimo.

Spiagge a sud di El Cotillo

Queste spiagge imponenti, ondose e perfette per chi cerca le onde e vuole vivere la potenza dell’oceano, faranno impazzire gli spiriti più selvaggi. Parliamo in particolare di Playa del Castillo, Playa Aljibe de la Cueva, Playa del Águila (o Playa Escaleras) e Playa de Esquinzo. Ci arriverete percorrendo strade non asfaltate e dovrete spesso percorrere tratti impervi a piedi per raggiungerle, quindi mettete scarpe comode e preparatevi ad esplorare.

Playa del Castillo e Aljibe de la Cueva

Playa del Castillo è la prima a sud del borgo, enorme e parzialmente riparata al vento da una grande scogliera, è molto famosa per il surf e le sue onde a tubo, troverete anche alcuni chioschi-ristoranti ma l’atmosfera è davvero tranquilla; proseguendo verso sud troverete el Aljibe de la Cueva, parte finale (più esposta ai venti) della grande lingua di sabbia di Playa del Castillo.

Playa del Águila

Scendendo a sud, dopo un lungo tratto di costa rocciosa, spunta Playa del Águila (o Playa de la Escalera) che potrete raggiungere solo scendendo una lunga scala in cemento piuttosto avventurosa. Qui il mare è sempre mosso e le correnti sono forti, quindi è consigliato fare il bagno solo agli esperti nuotatori almeno con l’alta marea, in compenso la spiaggia è bellissima e intima circondata dalle rocce scure che creano profili fantasiosi..

Playa de Esquinzo (e sentiero per il Barranco de los Encantados)

Ancora più a sud c’è la spiaggia di Esquinzo famosissima tra i surfisti. Se sarete fortunati e arriverete qui con la bassa marea potrete godere delle acque tranquille di una bella piscina naturale tra le scogliere che si trova ad un lato della spiaggia. Arrivare fino all’acqua non sarà facile, prima dovrete percorrere strade sterrate in macchina e poi scendere a piedi lungo un sentiero sassoso, ma fidatevi la spiaggia merita un po’ di tribolazioni. Nei pressi di Playa de Esquinzo parte il sentiero per il barranco de los Encantados (o de los Enamorados) un canyon scavato da acqua e vento dove spesso si incanala la nebbia creando atmosfere davvero magiche, a questo link trovate il percorso su mappa Wikiloc da percorrere per vedere il canyon.