Cosa vedere e fare a Fuerteventura, guida: organizzare viaggio e vacanza

Cosa Vedere Fare Fuerteventura Guida Isola Migliori Spiagge

una vacanza avventurosa tra spiagge, deserto e vulcani

Fuerteventura è una meta perfetta per una vacanza rilassante o un viaggio più dinamico, sia che abbiate una settimana di ferie sia che pensiate a un soggiorno lungo. Quest’isola delle Canarie è a poche ore di volo dall’Italia e turisticamente molto interessante, senza contare che qui è quasi impossibile trovare maltempo. Non pensate però che sia il classico posto da villaggio vacanze, Fuerteventura è una bella avventura che merita di essere affrontata con energia.

Ecco la nostra guida a Fuerteventura, il piccolo paradiso esotico non lontano dall’Italia che vi riserverà parecchie sorprese se saprete dove guardare.

PRIMA DI PARTIRE PRENOTA UN’ASSICURAZIONE SANITARIA
CHE COPRA ANCHE EVENTUALI INFORTUNI SPORTIVI

A nostro parere quest’isola spagnola dell’arcipelago canario, che in realtà è più vicina al deserto del Sahara che alla madrepatria, è un luogo incantevole ma se si cerca una location facile e rilassante potrebbe lasciare il visitatore insoddisfatto. Infatti la nostra premessa a tutti coloro che ci chiedono se vale la pena organizzare una vacanza qui noi rispondiamo che se si è disposti a esplorare, viaggiare in macchina, camminare e scalare rocce per arrivare alle spiagge più belle e soprattutto arrendersi e godere della sua brulla ma selvaggia natura vulcanica allora sì, Fuerteventura è una meta perfetta.

Cercate la spiaggia comoda, il mare placido e non chiedete altro che stare sotto il vostro ombrellone su un comodo lettino?

Potrete farlo anche qua (in un resort), ma ci sono mete migliori. Soprattutto le spiagge più belle sono senza dubbio quelle più isolate e dove soffia il vento più forte, quindi per avere comodità vi troverete relegati con un mare mediocre e probabilmente infastiditi dal vento.

Siete avventurosi? Organizzate e partite subito! Fuerteventura è facile da raggiungere, poco costosa per essere Europa e perfetta per chi non ha voglia di stare fermo nemmeno in vacanza.

Noi abbiamo adorato il fatto di poter scegliere ogni giorno una spiaggia diversa (e siamo rimasti molto a lungo!) ma anche di avere spazi immensi tra vulcani, grandi scogliere e deserto per camminare in tranquillità.

Di cosa parliamo in questo articolo:

Quando andare a Fuerteventura, Canarie

La cosa bella delle Canarie è che qui non esiste un vero e proprio inverno ma semplicemente un’alta e una bassa stagione. Le temperature giornaliere sono gradevoli, tutto l’anno circa 25 – 27°C in estate (con notti sempre fresche) e ai 20 – 22°C nei mesi più freddi. Gennaio e febbraio sono generalmente i mesi durante il quale è possibile trovare annuvolamenti e piogge più frequenti ma ci sono comunque molte probabilità incappare di cieli tersi e splendide giornate di sole. I venti sono forti tutto l’anno, con questi dovrete fare la pace! Il picco della ventosità va da maggio ad agosto, ma non è detto che durante gli altri mesi il vento sia placido, anzi d’inverno risulta spesso fastidioso per le temperature più basse.

PRIMA DI PARTIRE ACQUISTA LA GUIDA A FUERTEVENTURA:
COMPLETA, ECONOMICA, NECESSARIA

La temperatura dell’acqua del mare va da un minimo di 20°C nel mese di marzo ad un massimo di 24°C a settembre. L’alta stagione coincide con i mesi di luglio e agosto, in questi mesi si può trovare un po’ più di sovraffollamento, noi consigliamo di pensare a una vacanza a Fuerteventura da inizio maggio a fine ottobre per chi voglia godersi il mare e le spiagge, ma anche gli altri mesi (se si sopportano i possibili giorni grigi e l’acqua fredda) sono buoni per godere delle bellezze dell’isola, anzi per chi pratica il surf la stagione delle grandi onde parte generalmente da ottobre!

Quanto costa un viaggio a Fuerteventura?

Considerando che è Europa ma ha un mare quasi tropicale… poco!! Infatti i voli dall’Italia sfruttando le compagnie low cost meno costano meno di 80 euro andata e ritorno, noleggiare l’auto vi costerà tra i 10 e i 20 euro al giorno, mangiare al ristorante è generalmente economico (circa un 25% meno caro che in Italia) e comprare il cibo al supermercato lo è ancora di più. Anche gli sfizi sono generalmente più economici, a partire da una birra al bar finendo con un gelato a merenda, dovrete solo evitare i luoghi più eleganti se preferite risparmiare!

Quello che può alzare abbastanza i costi è l’alloggio, ma se non puntate al lusso considerate una media di 25 euro a notte in doppia in bassa stagione mentre per i mesi centrali dell’estate la media potrebbe salire a 35 euro a notte per una camera da due persone. Ovviamente se puntate al resort elegante con piscina i prezzi saranno molto più alti.

Per approfondimento: Quanto costa una vacanza a Fuerteventura

Noleggio auto a Fuerteventura

Come vi abbiamo preannunciato per vedere le zone più belle dell’isola è importante essere muniti di un mezzo proprio e potersi spostare in autonomia. Gli autobus ci sono ma sono incredibilmente lenti e poco frequenti, inoltre non toccano molte zone più isolate. Noleggiare una macchina è molto facile a Fuerteventura, noi consigliamo di farlo in aeroporto dove ci sono moltissime agenzie e potrete avere i prezzi migliori. Il nostro consiglio è di muovervi con anticipo e cercare promozioni on line, tutte le agenzie serie hanno un sito web dove prenotare il proprio mezzo, alcune applicano anche sconti per le prenotazioni on line. Noi abbiamo scelto Top Car che aveva una promozione da 9 euro al giorno e ci siamo trovati benissimo, addirittura non ci è stata nemmeno richiesta la carta di credito per la prenotazione. Molto economica e affidabile è anche Cicar.

Dove alloggiare a Fuerteventura, Canarie

Ci sono varie opzioni per l’alloggio a Fuerteventura, al nord avrete moltissime belle spiagge (selvagge, ventose e ondose), alcune vere e proprie città, qualche villaggetto. Al sud troverete più resort con spiagge organizzate e un mare relativamente più calmo (almeno nel tratto più urbanizzato). Ecco alcune zone interessanti per alloggiare e delle strutture ricettive dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

Corralejo: una città abbastanza popolata, colonizzata dagli italiani, vivace e molto accogliente se amate la vita notturna, gli sport acquatici e il cibo italiano.

La nostra scelta per dormire a Corralejo

Bahavana Surf House

Nella zona sud-est della città, un po’ lontano dal centro ma vicino al bellissimo Parco delle Dune (dove c’è una spiaggia bellissima) troverete questa piacevole guest house decisamente a buon prezzo. Il Bahavana Surf house è organizzatissimo con la sua grande cucina e una bella piscina. PRENOTA ORA!

El Cotillo: cercate un villaggio di pescatori da cartolina? Spiagge spettacolari? Non temete il vento? Questo paesino a nord di Fuerteventura vi farà innamorare.

La nostra scelta per dormire a El Cotillo

El Hotelito del Cotillo

Albergo è curato e arredato con gusto rispettando lo stile tradizionale. Ci sono tante aree relax, come la terrazza con jacuzzi, e le camere sono davvero grandi e luminose! PRENOTA ORA!

Costa Calma: questa è invece la scelta più comoda per chi ama il relax dei resort di lusso, la sabbia bianca e l’acqua cristallina.

La nostra scelta per alloggiare in Costa Calma

Bahia Calma Beach

Se cercate un resort nel cuore della Costa Calma al Bahia avrete la possibilità di scegliere tra stanze, bungalow e mini appartamenti. Le due piscine del resort sono bellissime e la spiaggia più bella di questa zona si trova a soli 200 metri dal resort. Monolocali a partire da 70 euro a notte. PRENOTA ORA!

Per approfondimento: Dove alloggiare a Fuerteventura

Cosa vedere e fare a Fuerteventura

Se temete di annoiarvi sappiate che a Fuerteventura ci sono tantissimi posti bellissimi da vedere, l’isola è splendida, ha una bella parte di deserto dove alte dune arrivano fino al mare, grandi vulcani dove fare passeggiate e trekking, villaggetti tradizionali (sul mare e nell’entroterra), alcune cittadine vivaci dove farsi qualche serata carica e soprattutto una serie di bellissime spiagge molto diverse tra loro. Ecco un riassunto delle attrazioni principali di Fuerteventura che potrete usare come guida durante il vostro viaggio, se la nostra descrizione vi incuriosisce leggete anche l’approfondimento che abbiamo scritto per ognuno di questi posti interessanti che abbiamo visitato.

Corralejo e Isla de Lobos

Corralejo è una città molto viva, ci sono parecchi ristoranti (turistici e non), bar e locali notturni. La città in sé non è bellissima ma alcune vie del centro e le spiagge urbane sono graziose e meritano una visita. Consigliamo di visitarla e magari godersi una bella birra in uno dei bar in riva al mare, poi farsi una pizza (ci sono più italiani che spagnoli qui e di conseguenza troverete pizze top) e una passeggiata per il centro con finale in qualche enoteca/bar/pub.
Le zone fuori dal centro sono davvero poco belle a livello architettonico, ci sono anche parecchi ecomostri abbandonati, ma la vicinanza con il Parco delle Dune e la bella Isola de Lobos, fanno dimenticare queste pecche velocemente… inoltre ci sono molte possibilità di alloggio/pasto economico.
Isla de Lobos in particolare si trova proprio di fronte alla città, un piccolo paradiso incontaminato e protetto che potrete visitare comodamente in giornata partendo dal porto di Corralejo e dove troverete spiagge dall’acqua azzurrissima!

Per approfondimento: Guida a Corralejo, Fuerteventura

Per approfondimento: Guida a Isla de Lobos, Fuertenventura

Parco Naturale delle Dune di Corralejo

A sud del centro urbano di Corralejo si trova uno dei luoghi più belli di tutta Fuerteventura, il Parco naturale delle Dune, una zona protetta che comprende spazi desertici, grandi dune di sabbia bianca, spiagge paradisiache sferzate dal vento. La zona che abbiamo amato di più è quella dove le dune arrivano praticamente al mare garantendo panorami pazzeschi.

Per approfondimento: Guida al Parco Naturale delle Dune di Corralejo

Lajares

La piccola cittadina di Lajares si sviluppa sulla strada che va da Corralejo a El Cotillo, è un centro rurale che solo recentemente è diventato di stampo turistico. Si tratta di un pugno di vie che si diramano dalla principale dove si trovano ville bellissime in stile tradizionale, tanti caseifici che producono ottimo formaggio, ristorantini e botteghe sfiziose e grandi vulcani ricchi di sentieri di trekking da percorrere. Inoltre le spiagge di El Cotillo sono vicine e comode da raggiungere.

Che dire, se cercate un bel paesino tradizionale majorero dell’entroterra questa è un’ottima scelta!

Per approfondimento: Guida a Lajares, Fuerteventura

El Cotillo

Se dovessimo eleggere il paesino di mare più piacevole e caratteristico di Fuerteventura sceglieremmo senza dubbio El Cotillo, un borgo di pescatori affacciato su uno splendido tratto di costa azzurra dove potrete trovare spiagge di sabbia bianca ma anche grandi litorali rocciosi.
Il suo fascino è innegabile e va di pari passo con il vento che lo sferza rendendolo adatto ai più avventurosi, agli amanti delle onde e del kite surf. Per chi cerca un momento di pace ci pensano i numerosi ristorantini di pesce affacciati sul mare a regalare tranquillità.

Per approfondimento: Guida a El Cotillo

Betancuria

Betancuria è la cittadina più antica dell’Isola e per tanti anni è stata il centro più importante dell’arcipelago. Oggi ne rimane un graziosissimo villaggio dal carattere antico, una chicca turistica decisamente piacevole da visitare. Non aspettatevi un borgo vissuto e vivace, è davvero poco abitata e il suo centro è stato restaurato alla perfezione più che altro ad uso e consumo dei turisti ma dal tardo pomeriggio in poi diventa quasi deserta!
Se siete in cerca di musei in questa zona ne troverete due, piccoli ma interessanti per comprendere la storia e le usanze locali. Se passate di qui non dimenticate di visitare il Parco Rurale di Betancuria e le bellissime spiagge che si trovano sulla costa ovest come la nera Ajuy e più a sud Playa de Garcey.

Per approfondimento: Guida a Betancuria

Costa Calma e Sotavento

Non siamo grandi fan della costa sud-est di Fuerteventura, è molto sfruttata turisticamente ma senza la presenza di veri e propri centri urbani, più che altro noterete agglomerati di caseggiati ed edifici per l’accoglienza turistica che si susseguono a non finire.
Se siete disposti a passare sopra a questo assetto poco tradizionale troverete alcune bellissime spiagge di sabbia bianchissima e fine con acque cristalline e spesso placide, in particolare le spiagge di Sotavento sono senza dubbio tra le più belle dell’isola e si trovano poco a sud di Costa Calma. Se siete tipi da resort in Costa Calma ne troverete alcuni molto belli.

Per approfondimento: Guida a Costa Calma e alle spiagge di Sotavento

Spiaggia di Cofete e Parco Naturale di Jandia

Nell’appendice finale dell’isola si trova il grande Parco Naturale di Jandia, un luogo desolato e bellissimo, molto difficile da raggiungere (la strada per arrivarci è decisamente paurosa) ma a nostro parere è davvero imperdibile una visita al parco e soprattutto alla Spiaggia di Cofete. Immaginate montagne rocciose grigie, impervie e solcate da venti fortissimi… ai loro piedi una lunghissima spiaggia dalle onde giganti, chilometri e chilometri di natura incontaminata, pace e acque azzurre.
Ecco, la sudata per affrontare la strada per arrivare alla spiaggia (sterrata, ripidissima, tutta curve e ovviamente strettissima) è garantita ma Cofete vale questo e anche di più. Sulla via del ritorno consigliamo di visitare anche la zona del parco dove si trova il faro di Jandia che è molto particolare e caratteristica.

Per approfondimento: Guida al Parco Naturale di Jandia e alla Spiaggia di Cofete

Le spiagge più belle di Fuerteventura

Veniamo al sodo, le spiagge di Fuerteventura sono davvero tante e la maggior parte di esse sono a dir poco bellissime. Il bello è che in tutto ciò sono anche variegate, ci sono quelle rocciose, quelle con la sabbia bianca, con la sabbia nera, quelle più placide o dalle grandi onde. In generale sono piuttosto selvagge e anche quelle in zona urbana non sono attrezzate (a parte nelle aree dei resort). Fare una classifica delle spiagge più belle è troppo dura e troppo personale, quindi vi lasceremo qualche nome che dovrete ricordare durante il vostro viaggio: Cofete (e già vi abbiamo spiegato il perchè nel paragrafo sopra), Sotavento (che ha dei colori davvero bellissimi), La Escalera ( difficile da raggiungere ma con acque super turchesi e una splendida batiggia incastonata tra grandi rocce), La Concha (la più azzurra tra le spiagge di El Cotillo) e infine la nostra preferita la Playa Larga del Parco delle Dune (dove il deserto incontra il mare).

Per approfondimento: Guida alle spiagge più belle di Fuerteventura

Fuerteventura per Surf, Kite surf e altri sport acquatici

Se la vostra vacanza a Fuerteventura prevede anche la ricerca dell’onda perfetta o del vento che faccia alzare il vostro kite, allora avrete moltissime spiagge da provare. Fuerteventura infatti è un rinomato centro di sport acquatici, soprattutto per il kite e il wind surf visto che vento forte è praticamente assicurato per tutta la primavera e anche per l’estate. Pensate che il mese con minor vento è ottobre ma anche in questo periodo ci sono generalmente molte giornate valide. Per il surf il periodo buono è più limitato, diciamo che inizia a settembre un po’ scarsetto, poi le migliori condizioni sono tra ottobre e novembre. Gli spot per il surf sono principalmente al nord, mentre quelli per il kite sono meglio distribuiti tra le varie coste.

Per approfondimento: Guida alle migliori spiagge per surf e kite surf a Fuerteventura