paradiso per gli appassionati di snorkeling e immersioni

Pulau Tioman è un’isola al largo della costa orientale della Malesia, acclamata come meraviglia geologica, paradiso ecologico e considerata una delle destinazioni di viaggio più spettacolari del sud-est asiatico. L’isola incanta i visitatori che si prendono la briga di arrivare fin qui con le sue spiagge paradisiache, le acque cristalline vivaci e la rigogliosa foresta pluviale che popola il suo cuore verde.

Tioman, che è una delle principali destinazioni turistiche della regione, si trova lungo la costa orientale dello stato a circa 60 km di navigazione dalla costa dello stato di Pahang di cui fa parte. Sull’isola, ci sono 8 villaggi, il maggiore è Kampung Tekek che è anche la zona più moderna e abitata. Con una superficie di 136 km2 è  molto piccola e come molte altre isole della Malesia anche questa ha un cuore montuoso e Gunung Kajang è la sua vetta più alta (1.038 metri dal livello del mare). La popolazione locale non raggiunge nemmeno le 500 persone, organizzata in comunità prevalentemente malesi e di origine cinese. Sappiate che nella maggior parte dell’isola non è disponibile il WiFi e se ci sarà sarà spesso davvero lentissima, quindi non contate troppo sulle promesse degli alberghi in quanto connessioni disponibili.

Di cosa parliamo in questo articolo:

Non partite per la Malesia senza la Guida Lonely Planet. Guardate le offerte su Amazon!

Non partite per la Malesia senza un’assicurazione sanitaria di viaggio

Quando visitare Tioman, Malesia

Come la Malesia continentale, l’isola di Tioman ha un clima caldo e umido, con pomeriggi assolati e serate calde ma notti solitamente piacevoli e quasi fresche. Le temperature giornaliere sono generalmente costanti tra i 28 e i 32 gradi, l’isola ha un clima decisamente piacevole (se amate il caldo) tra marzo e ottobre quando il cielo è azzurro con sporadici temporali passeggeri specialmente nel primo pomeriggio. Per chi ama fare diving, agosto è sicuramente il momento migliore per visitare Tioman, infatti la vita marina in questo momento è più ricca poiché stimolata dall’acqua particolarmente calda. La stagione turistica raggiunge i massimi tra maggio e agosto, quando il tempo generalmente mostra il minimo di precipitazioni, mentre novembre, dicembre, gennaio e inizio febbraio sono i mesi più piovosi in cui il cielo spesso si tinge di grigio, le piogge sono più persistenti e il mare spesso è in tempesta.

Approfondimento: Quando andare in Malesia? Stagione migliore, monsoni, temperature

Come arrivare a Tioman, Malesia

Oggi si può arrivare all’isola esclusivamente via mare. La soluzione più economica da Kuala Lumpur è prendere l’autobus (i biglietti costano intorno a RM30 e il viaggio dura circa 5 ore – potete comprali da questo sito) fino al villaggio di pescatori di Mersing e da lì il traghetto, gestito da Bluewater Express, che porta a Tioman. Se invece si arriva da Singapore si può raggiungere Mersing in bus in sole 3 ore.

La seconda opzione per arrivare era farlo con un volo diretto verso l’aeroporto di Pulau Tioman (vicino alla città di Tekek). Al momento però l’unica compagnia che vi operava ha chiuso la tratta. Non si sa quando e se verrà riaperta.

Come muoversi sull’isola

Spostarsi da un villaggio all’altro non è facile come sulla terra ferma. Scordate servizi come Uber e Grab, perché a Tioman le strade sono poche e poco praticabili. L’idea migliore è utilizzare il servizio di traghetti Bluewater Express, che oltre a fare tratta Mersing – Tioman collega anche i vari villaggi lungo la costa (circa RM15 per tratta). Questo servizio funziona solo tra Salang a nord e Genting a sud; si deve invece utilizzare un servizio taxi con 4×4 per raggiungere altri luoghi dell’isola e questo tipo di viaggio può essere piuttosto costoso; l’alternativa è andare a piedi lungo sentieri segnati nella giungla, spesso con belle passeggiate rinvigorenti.

Immersioni e snorkeling a Tioman, Malesia

L’isola di Tioman è ben nota come paradiso per le immersioni e lo snorkeling, insieme a Redang e Perhentian nel nord della Malesia peninsulare. I prezzi partono da circa 25 euro per ogni immersione (compreso l’uso di attrezzature). Se non siete sub esperti potrete anche decidere di prendere qui la vostra licenza Open Water Diver (PADI) con un corso di 5 giorni che costerà circa 200 euro; ci sono numerose scuole di immersione sull’isola, le più quotate sono DiveAsia, B & J Dive Center e Tioman Dive Center.

Chi non pratica immersioni ma ama la vita sottomarina può comunque godersi un bello spettacolo praticando snorkeling: c’è l’imbarazzo della scelta su dove tuffarsi infatti la maggior parte delle località turistiche ha una zona di barriera corallina tutta da esplorare. Quasi ogni hotel noleggia maschere, scarpini e boccaglio, per le pinne invece potrete avere qualche difficoltà perché essendo un grosso rischio per le barriere coralline (causa urti involontari) molti locali hanno deciso di non fornirle più ai turisti che praticano snorkeling lungo la costa. In questo caso vi consigliamo di acquistare un paio di scarpette da immersione.

Cosa fare a Tioman

Oltre alle gettonatissime immersioni e allo snorkeling ci sono tantissime altre belle cose da fare durante un soggiorno sull’isola. L’attività più ovvia e scontata è quella di rilassarsi sulle sue spiagge di sabbia finissima e rinfrescarsi con nuotate in un mare da sogno. Ma non solo. Tioman offre davvero tantissimo, per tutti i gusti e per tutte le tasche. Per esempio Tioman è molto popolare tra coloro che amano la pesca (anche d’altura): sebbene sia vietata all’interno del parco marino basterà restare entro i limiti dei 25 km dalla costa per soddisfacenti battute di pesca.
Se invece vi piace il trekking qui troverete pane per i vostri denti, grazie ai numerosi sentieri nella giungla che promettono accesso a splendide alture e spiagge deserte. Due escursioni molto popolari tra i turisti sono quella da Tekek a Juara e da Tekek fino a Monkey Bay. Molte belle cascate sono raggiungibili a piedi da diversi punti dell’isola come la cascata di Mukut dove è possibile anche fare il bagno oppure quella di Asah.
Se amate gli sport acquatici le spiagge più attrezzate saranno Genting Beach, Tekek Beach e Salang Beach. Qui potrete praticare kayak, surf, wakeboard e jet ski ma anche prendere gustosi cocktail in riva al mare. Se invece preferite le spiagge più rilassate e incontaminate amerete Juara Beach (che sorge in un villaggio tradizionale lungo la costa est) e Air Batang a nord di Tekek. Gli amanti del golf saranno felici di sapere che Berjaya Tioman Resort ha un campo a 18 buche, anche se non risiedete nel prestigioso albergo potrete avere accesso al campo pagando l’ingresso.

Dove dormire a Tioman, Malesia

Tioman ha un discreto numero di bellissime località quindi potrete scegliere quella che vi ispira di più e farne la vostra base per esplorare l’isola. Gli hotel economici (non tanto economici quanto quelli della Malesia peninsulare) e di fascia media offrono sistemazioni semplici in ogni villaggio, ma ci sono anche resort di lusso immersi in insenature segrete e dotati di spiagge private. Abbiamo selezionato per voi alcune ottime proposte dal web.

Una buona soluzione è affidarsi ad Airbnb, il sito grazie al quale i privati cittadini affittano le loro case e appartamenti. Iscrivetevi ad Airbnb da questo link e avrete immediatamente un buono fino a 35 euro per le vostre prenotazioni.

Aman Tioman Resort

Soluzione elegante e super confortevole, con camere spaziose e arredate impeccabilmente. Sull’isola di Tioman la comodità si paga tutta (in questo caso 90 euro a notte in doppia) ma questo è davvero uno tra i migliori alberghi anche perché è situato su una splendida spiaggia e ha un sacco di spazi comuni piacevolissimi dove rilassarsi. PRENOTA ORA!

Juara Mutiara Resort

Il villaggio di Juara è uno dei più pacifici dell’isola e la sua spiaggia è anche una delle più belle ed isolate. Se siete interessati a questa zona sarà un’ottima scelta a medio budget il Juara Mutiara Resort che propone camere spaziose o chalet a partire da 20 euro a notte in doppiaPRENOTA ORA!

Cheers Chalet

Se invece preferite soggiornare a Tekek una perfetta soluzione economica è scegliere Cheers Chalet che propone chalet semplici ma puliti e spaziosi immersi in un grazioso giardino a soli 16 euro a notte. Un vero affare visti i prezzi dell’isola di Tioman. PRENOTA ORA!

Share: