spianata delle moschee * muro del pianto * città vecchia

Siamo stati al Chain Gate Hostel di Gerusalemme e nonostante non abbia i comfort di un hotel a quattro stelle, crediamo che anche chi è abituato (al contrario di noi) a sistemazioni di alto livello dovrebbe considerare di prenotare qui. Vi spieghiamo perché.

Nell’articolo che abbiamo dedicato al nostro itinerario in Israele e Palestina scrivevamo che uno dei motivi, oltre a quelli più convenzionali come la visita al Muro del Pianto (Muro Occidentale) e alla Spianata delle Moschee, per vedere Gerusalemme è fare un giro nella città vecchia durante la sera o addirittura la notte. Sarete solo voi, la luna e qualche gatto che vaga per quelle evocative strette viuzze. Per vivere quest’esperienza è necessario, o almeno consigliato, dormire all’interno delle mura della città vecchia.

Gerusalemme: dormire nella città vecchia

Il Chain Gate Hostel è l’ideale da questo punto di vista. Pensate che è (letteralmente) a quattro passi dalla Spianata delle Moschee: dall’uscio dell’ostello vedrete le guardie che ne proteggono una delle entrate (per solo musulmani). Per arrivare a piedi al Muro Occidentale ci vogliono meno di cinque minuti, mentre appena usciti vi ritroverete nel dedalo di vicoletti della Gerusalemme più antica.

Spianata delle Mosche a quattro passi

Si trova qualcosa di più economico in città, ma non certo in questa posizione. Le camere (bagno in comune), tutte ricavate nella pietra, possono essere un po’ umide, ma la cucina, il salottino e la possibilità di usare la lavatrice (con un costo aggiuntivo) ne fanno una delle sistemazioni dal miglior rapporto qualità prezzo. Spesso su Booking trovate delle offerte grazie alle quali vi aggiudicherete una camera doppia (molto piccola) a circa 50 euro. Possibilità anche di dormire in camerata: sui 15 euro a notte.
Wi-fi funzionante ma non potentissima. Prezzi comprensivi di colazione (discreta).

Prenota la tua stanza al Chain Gate Hostel sfruttando le occasioni di Booking.com!

Booking.com

Share: