come avere internet sempre a portata di mano sullo smartphone

La Thailandia è un paese dove il WIFI è molto diffuso: praticamente ogni locale offre connessione gratuita, per non parlare degli alberghi. Ma se volete essere sempre connessi con il vostro cellulare potrete scegliere di acquistare una SIM dati per internet e in pochi semplici passi avrete una linea potente e affidabile a prezzi modici. Ecco una breve guida all’acquisto della migliore scheda dati (ma anche per messaggi telefonate) in Thailandia per farvi un’idea di quanto sia comodo e facile. Ma se il wifi è tanto diffuso, vi servirà davvero avere una connessione personale? Perché investire nell’acquisto di una SIM durante un viaggio in Thailandia? Per esperienza vi diciamo che se avete intenzione di spostarvi un po’ durante il vostro itinerario vi servirà eccome. A meno che non siate abituati a muovervi utilizzando delle mappe off line, internet vi servirà tantissimo per avere le preziose indicazioni di Google maps… la segnaletica infatti in molte zone della Thailandia è praticamente inesistente (almeno in inglese) mentre invece il servizio mappe di Google funziona in modo eccellente tanto che anche le viuzze sterrate sono spesso segnalate.




La vostra SIM italiana (se abilitata all’uso internazionale) dovrebbe funzionare senza problemi, ma ricordate che i prezzi del roaming possono essere a dir poco proibitivi e utilizzare internet un paio di volte potrebbe costarvi quanto una SIM dati thailandese da diversi giga.

Inoltre se avete intenzione di fare telefonate a casa utilizzando ad esempio l’app Whatsapp avrete necessità di una connessione più stabile di quella un po’ ballerina offerta da molti esercizi thailandesi. Non solo: se doveste scegliere di acquistare una scheda che vi permetta di fare delle telefonate potreste chiamare ristoranti e alberghi per prenotare e verificare informazioni utili. Insomma acquistare una SIM cart dati in Thailandia è economico, rapido e tutto funziona alla perfezione: quindi se siete interessati fatela senza pensarci troppo sopra, è questione di pochi minuti.
Una domanda molto frequente che ci pongono è: cambiando SIM perdo i numeri di WhatsApp e le conversazioni? Assolutamente no, rimangono sul tuo telefono.
Altra domanda frequente: ma cambiando SIM avrò un nuovo numero di WhatsApp e dovrò comunicarlo a tutti? No, basterà rispondere “mantieni numero” alla richiesta automatica inviata dall’applicazione quando si apre con una nuova scheda SIM.

Di cosa parliamo in questo articolo:

NON PARTITE SENZA LA GUIDA LONELY PLANET DELLA THAILANDIA

NON PARTITE PER LA THAILANDIA SENZA UN’ASSICURAZIONE SANITARIA DI VIAGGIO

Cosa serve per attivare una SIM in Thailandia: come fare?

Attivare una sim card per il cellulare con connessione dati è molto semplice e veloce, dopo aver scelto il rivenditore e l’offerta che fa per voi sappiate che vi verrà richiesto il vostro passaporto in originale. Il commesso del negozio ne farà una copia e lo allegherà alla documentazione relativa al vostro abbonamento per poi restituirvelo. Per il resto serve solo contante o carta di credito per il pagamento della cifra pattuita e sarà direttamente il commesso a provvedere per voi ad una attivazione immediata sul vostro cellulare.
Non dovrete neanche portare con voi il diapason per aprire lo scompartimento a scomparsa della SIM: il perfetto addetto dei negozi di telefonia lo porta sempre al collo!

Dove acquistare una SIM card thailandese

Se volete essere rapidi e avere la vostra SIM tra le mani appena arrivati potete optare per l’acquisto direttamente in aeroporto. Nell’area arrivi di Bangkok per esempio troverete degli stand dei principali operatori telefonici thailandesi che offrono principalmente pacchetti “per turisti”.
Vi sconsigliamo però di optare per questa soluzione perché le offerte a disposizione sono limitate e i prezzi decisamente elevati rispetto ai negozi che troverete in città.

In alternativa, in tutti i 7eleven e Family Mart (ovvero i mini supermercati diffusi in tutta la Thailandia) troverete delle SIM card prepagate della durata di una o due settimane (solitamente si chiamano proprio tourist card), sono molto facili da utilizzare e hanno istruzioni in inglese. Non sono però affatto convenienti.

Quindi dove è possibile comprare una SIM card in Thailandia al miglior prezzo? I negozi di telefonia sono sicuramente la soluzione ideale quando si tratta di acquistare la vostra SIM dati, infatti qui troverete personale molto gentile che probabilmente parla inglese e che vi proporrà le offerte più convenienti senza provare a estorcervi più denaro del dovuto.

Assicurazione Viaggio Thailandia

Dove si trovano i negozi di telefonia? Quasi tutti i centri commerciali più importanti di ogni città thailandese ospitano gli uffici o i negozi delle principali compagnie telefoniche. Molto probabilmente arriverete col vostro aereo dall’Italia a Bangkok che ha decine e decine di shopping mall fornitissimi: per non sbagliare dirigetevi al Siam Paragon e troverete tutto quello che state cercando. Anche i grandi supermercati come i TESCO Lotus spesso ospitano negozi di compagnie telefoniche.

Le compagnie telefoniche più affidabili per una SIM in Thailandia

Queste sono le principali compagnie telefoniche Thailandesi: AIS, DTAC, True Move. Noi abbiamo provato le ultime due e non abbiamo praticamente mai avuto problemi di rete, entrambe le compagnie offrono un 4G molto stabile (dicono sia lo stesso anche per AIS).

Come scegliere l’offerta migliore per una SIM dati

Noi solitamente come arriviamo in Thailandia ci dirigiamo in un centro commerciale che abbia almeno due negozi di compagnie telefoniche e in base alle nostre esigenze (quanto stiamo in Thailandia e quanti giga ci servono) scegliamo l’offerta più conveniente del momento. Infatti proprio come in Italia, la competizione tra reti è assolutamente spietata e le offerte cambiano continuamente (spesso muovendosi al ribasso). Non state a cercare troppo su internet la soluzione migliore: infilatevi nei negozi e il commesso sarò gentilissimo nonché molto onesto nell’aiutarvi a trovare l’opzione per voi.
Quindi dopo aver individuato il negozio prendete il numerino che vi metterà in coda per l’assistenza e quando verrete chiamati fornite al rivenditore tutti i dati che vi servono per formulare l’offerta: il tempo per il quale vi servirà la SIM, i giga che vorrete e la potenza della connessione. Ricordate di specificare che volete solo una SIM dati, a meno che non abbiate in programma anche di fare telefonate locali. Ci sono notevoli differenze di prezzo tra le schede che offrono solo internet e quelle che permettono anche di telefonare.
La prima cosa che vi proporranno sono le tourist card per soggiorni brevi, solitamente sono offerte poco vantaggiose soprattutto se state in Thailandia più di una settimana; quindi approfondite sempre chiedendo se ci sono pacchetti più convenienti. Se invece avete in programma di rimanere per una settimana sappiate che solitamente i pacchetti migliori li offre AIS ma come abbiamo detto le offerte cambiano continuamente.

Non acquistate una SIM dati turistica se avete intenzione di restare in Thailandia per più di una settimana: come vedremo nel paragrafo successivo esistono carte ricaricabili molto molto più convenienti se si sta nel paese anche solo dieci giorni.

Se volete valutare in aticipo le offerte potrete farlo anche on line sui siti delle varie compagnie:

True Move

DTAC

AIS

Vi avvertiamo però che spesso i siti non sono aggiornatissimi e informandosi di persona potrete approfittare di offerte migliori.




Quanto costa attivare una sim dati per internet in Thailandia

Come abbiamo già detto dipende molto dalle offerte che troverete e dalle vostre necessità. Le SIM turistiche per una settimana solitamente partono da 250 baht (poco più di 7 euro) e offrono 3 o 4 giga di internet (una formula conveniente visto che spesso le app social come Facebook, Instagram e Whatsapp sono “no data charge” per la consultazione).
Se invece rimanete in Thailandia più di una settimana siamo certi che vi converrà fare una prepagata non turistica, ad esempio l’ultima offerta che abbiamo scelto (con DTAC questa volta) offriva 5 giga per 30 giorni a 320 bath (poco più di 9 euro) con una buonissima velocità di connessione ed era rinnovabile (in un qualsiasi supermercato o negozio di telefonia DTAC) facendo semplicemente una ricarica dello stesso importo dell’attivazione. Noi cercavamo una linea molto veloce, ma se vi accontentate potreste spendere anche molto meno.
Ricordatevi di chiedere cosa succede quando si esauriscono i giga: quasi sempre infatti questi sono infiniti e quando si consumano quelli a nostra disposizione la velocità della connessione cala notevolmente. Non è comodissimo ma vi consentirà di navigare, scrivere su WhatsApp e cercare luoghi su Google Maps anche dopo aver “esaurito i giga”

Potreste contestare che in Italia si trovino ormai tariffe mensili con giga quasi illimitati per queste cifre o anche meno, ma dovete calcolare che questi tipi di abbonamenti sono così convenienti perché si protraggono nel lungo periodo. In linea di massima in Italia per una sim della durata di 7 giorni (o anche meno) i turisti extra europei spendono solitamente cifre esorbitanti.

NON VUOI DIVENTARE MATTO? ACQUISTA UNA SIM ONLINE E RITIRALA IN AEROPORTO

Share: